giovedì 12 maggio 2016

I Costumi: Claire a Versailles

L'abito indossato da Claire durante la sua visita nei giardini di Versailles ha colpito tutti, sia per bellezza che per le decorazioni; infatti non manca di dettagli particolarmente ricchi.
La costumista Terry Dresbach questa settimana si sofferma a spiegarci proprio questo abito...

E' davvero una bella storia. Ron ed io siamo andati da Britex. Questo negozio è come una mecca dei tessuti. Faccio un pellegrinaggio, una volta o due l'anno, perché sono i migliori in assoluto. Sono stata in tantissimi grandi negozi di tessuti, ma niente è paragonabile al loro. Non solo hanno i tessuti più incredibili, ma c'è un intero piano di passamaneria e bottoni e con il pizzo più squisito.
Questo posto è una favola.
Ad ogni modo, quando vado, vi trascorro l'intera giornata. In quel particolare giorno Ron era andato in una qualche libreria, ed era tornato nel bel mezzo dei miei acquisti e mi ha sorpresa con un piccolo regalo. Ha deciso di restare e guardare la magia. Penso di aver promesso che sarei stata veloce.
Sono andata al piano di sotto dove ci sono i vari tessuti ed ho iniziato a curiosare in giro. Ne ho trovati alcuni spettacolari e stavo chiacchierando con il mio splendido commesso. Gli ho chiesto se ci fosse qualcosa di veramente fuori dal comune che avrebbe potuto mettermi da parte e lui si è infilato nel magico piano interrato ed è tornato con questo.
Che diavolo era quella roba? Cosa potevo farci? Era incredibile, scandaloso e talmente sopra le righe da non essere sicura di poterlo trasformare in un vestito. Era un tessuto straordinario. Ma ero abbastanza sicura che l'avrei comprato per poi capire dopo cosa farci. Ma c'erano solo 11 metri e io ne avevo bisogno 14. Potevo prendere uno con i colori e fare una sottoveste, ma non era ancora abbastanza. Mentre veniva stesa sul tavolo e continuavo a dire a Ron "è incredibile, vero, è troppo?", e il poverino che non aveva modo di rispondere, si disse d'accordo. Un cliente entra e si ferma "Quello è un tessuto sorprendente, avete mai visto uno spettacolo chiamato Outlander? Sembra un tessuto che potrebbero usare!" Dissi "sì soprattutto considerando che io sono la costumista di Outlander." Rimase un po' sbalordito e poi disse "Conosce il tizio che lo produce? Ha fatto l'altro mio programma preferito, Battlestar Galactica." "Vuoi dire questo tizio qui?" Chiesi indicando Ron. Pensai che stesse per svenire (scherzo).
Ho comprato la stoffa, ovviamente. Ho lavorato su di lei per un paio di settimane e, infine, ho deciso che Claire avrebbe dovuto indossarlo. Sembrava un chintz del 1940 e l'ho inserito nel mio schema generale. Oppure sarebbe finito tra i tessuti per la metà del 18° secolo.

Abbiamo fatto l'abito, mettendolo insieme tanto perfettamente che è stato un lavoro molto scrupoloso per tutti noi. Quando non c'era abbastanza tessuto, si doveva essere molto creativi con il posizionamento del modello, e per questo tessuto era ancora più difficile, perché c'era bisogno della continuità sulla gonna. Così il corpetto è stato fatto con gli avanzi. E' stato difficile, ma abbiamo pensato che il risultato fosse spettacolare.
E' stato il vestito preferito di Cait della seconda stagione.
Mentre questo era in fase di produzione, c'è stata l'intera discussione sulla pancia della gravidanza. Non ero sicura di dove saremmo finiti su quel fronte, così ho aggiunto lateralente delle cuciture in modo da poterlo allargare se ne avessimo avuto bisogno. Ho pensato che potreva essere qualcosa che Claire poteva decidere di fare. Dovevo pensare secondo questa logica. Questo è il modo in cui funzionano le cose a volte.
Abbiamo fatto anche un bellissimo cappello.
Abbiamo tinto la sua fodera in seta così da abbinarlo al vestito e realizzato un paio di guanti gialli burro e voilà, il gioco è fatto! 

[x]

0 commenti: