lunedì 9 ottobre 2017

5 domande a Matthew B. Roberts

Alla fine Claire è tornata nella Scozia del 18° secolo.
Ma nell’episodio 5 lei non è tornata da Jamie via Craigh na Dun, l’antico cerchio di pietre che le serve come portale per i viaggi nel tempo in Outlander. Abbiamo chiesto al produttore esecutivo Matthew B. Roberts di rispondere ad alcune domande scottanti sull’episodio 5, partendo dal perché Claire manca il viaggio attraverso le pietre.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Perchè non avete fatto vedere Claire che torna a Craigh na dun?
MATTHEW D. ROBERTS: Sapevamo che volevamo un passaggio che portasse Claire dal 20° al 18° secolo. Ma se scomponi la scena in quello che dovrebbe essere, lei dovrebbe passare attraverso le pietre, scendere dalla collina e trovare la strada per Inverness. E poi prendere una carrozza o una barca e andare a Edimburgo. È un sacco di roba. Dal momento che la parte più importante della storia è andare da Jamie, non volevo imbrogliare il ricongiungimento. Perciò abbiamo deciso che potevamo metterle da parte (le pietre) per un’altra volta. L’abbiamo vista passare tre volte differenti. Questa è una specie di reminiscenza di quello che abbiamo fatto nella stazione 2 dove Claire tende la mano e Jamie la prende, ci voltiamo e siamo sulle banchine in Francia.

Hai mai chiesto a Diana le regole del viaggio? Ad esempio, Christopher Reeve, in Somewhere in time, ha potuto tornare al presente quando ha trovato quel penny nella tasca del gilet. Non puoi portare le cose del 20° secolo indietro nel tempo!
Si, esattamente. E alla fine di Terminator, hanno dovuto attraversare nudi (il portale del tempo). Perciò si, penso che le regole di ciascuno siano leggermente differenti. Le nostre regole sono, se si possono portare indietro nel libro, le portiamo indietro nello show televisivo. Sono contento di non aver usato le regole di Terminator perché avremmo dovuto trovare vestiti ogni 5 secondi dopo che il loro arrivo qualunque sia il periodo.

Chi ha deciso di usare il tema musicale di Batman mentre Claire stava cucendo il suo (bat) vestito?
Il produttore esecutivo Ronald Moore ha voluto usare il tema di Batman. Ricorda molto quello che abbiamo fatto nella stagione 1 con Claire che pensa alla musica jazz. Abbiamo usato anche “Boogie Woogie Bugle Boy.”

Roger è un fan di Dark Shadow nei libri di Diana Gabaldon?
No. Questo è come il motivo per cui abbiamo usato il tema di Batman. Abbiamo trasformato Roger in un fan della televisione. Questo è stato qualcosa che abbiamo buttato dentro poco più tardi in quello che si è rivelato un episodio di Natale. Originariamente non era un episodio di Natale. Ma dato che avevamo incluso l’orbita lunare che è avvenuta il 21 dicembre, abbiamo dovuto trasformarlo in un episodio di Natale. Così sono andato dal progettista di produzione Jon Gary Steele e ho detto, “puoi trasformare tutto in Natale?” Perché questo significa che ogni scena deve essere natalizia. Lui ha detto, “Yeah, ci piace farlo.” Così, hanno cominciato a decorare. È stato letteralmente come Natale per loro. Hanno decorato l’ospedale. Hanno decorato le strade. Tutto.

Parliamo della fine quando Claire vede Jamie. In definitiva e un “continua”!
Non è solo la storia di Claire. È la storia di Jamie e Claire. Vogliamo mostrare entrambe le prospettive. Nel libro è presa dal punto di vista di Claire. Quello che volevo fare quando ho scritto la 6 era dare il punto di vista di Jamie nello stesso momento. Volevo offrire ai fan il momento due volte. Hanno aspettato per molto tempo. Perciò, piuttosto che offrirglielo una volta, diamo loro qualcosa che non si aspettano esattamente e glielo diamo due volte. Perciò essi vedono la fine dell’episodio 5 in cui Claire vede lui e sono tutte le sue sensazioni nell’andare nella tipografia. All’inizio dell’episodio 6 cominciamo con la giornata di Jamie. Vedremo tutto dalla prospettiva di Jamie. Abbiamo pensato che sarebbe stato qualcosa di speciale. È stato bello per me essere in grado di farlo, “Bene, cosa sentiva Jamie durante questa parte della giornata? Che stava facendo?” Un po’ di tempo fa, mentre stavo scrivendo il copione ho twittato un’immagine e ho detto, “Interno della tipografia, Jamie entra.” E i fan sono saltati su e hanno detto, “La stai cambiando! La stai rovinando!”, E io ho fatto una grande risatina perché sapevo quello che stavo facendo. Era una specie di sacrificio per loro perché sapevo cosa gli avrei dato in seguito. Speriamo che a loro piaccia. Ma questo era il piano tutto il tempo.

0 commenti: