giovedì 9 giugno 2016

I produttori di Outlander, la guerra e gli spin off

I produttori di Outlander ci parlano dei ricordi della guerra e di possibili spinoff (produzioni secondarie derivate dalla principale ndt)

In una sola piccola scena apparentemente buttata lì, Outlanderci ha presentato la possibilità di una serie spin-off completamente nuova.
La puntata di sabato ha introdotto un personaggio principale del libro, Lord John "William" Grey (Oscar Kennedy), quando una giovane vedetta dell’esercito britannico ha visto scintillare i fuochi dal campo dell’esercito degli Highlander di Jamie(Sam Heughan), e ha riconosciuto il famigerato "Red Jamie". Grey ha cercato di uccidere Jamie quando era solo, ma naturalmente Jamie lo ha sopraffatto. Durante la sua cattura, Claire (Caitriona Balfe) ha finto di essere una prigioniera inglese trattenuta contro la sua volontà, usando la compassione di Grey per “salvare il suo onore” convincendolo a rivelare la posizione delle truppe britanniche. Jamie è stato al gioco, e il loro stratagemma ha funzionato.
I lettori sanno che Lord John Grey diventerà un personaggio molto importante nei libri successivi, così come il protagonista dei libri della propria serie di spinoff, i romanzi di Lord John. The Hollywood Reporter ha parlato con il produttore e scrittore dell’episodio diOutlander "Je SuisPrest", Matt Roberts,circa l’introduzione di Lord John, il disturbo post traumatico da stress che ha ispirato i flashback di guerra di Claire ed altro ancora.

Congratulazioni per il recente rinnovo per più stagioni. Ti aspettavi che accadesse o avevi qualche dubbio circa le possibilità di rinnovo?
Ci entusiasmiamo quando otteniamo semplicemente un back-nine (l’aggiunta di nove episodi ad una stagione ndt), due stagioni era qualcosa di inconsueto. Siamo molto eccitati. Proprio da informazioni riservate, sì, sapevamo che avremmo fatto di sicuro la terza stagione. Non abbiamo fermato il lavoro, e siamo andati avanti dalla seconda stagione alla terza. La squadra degli autori ha continuato il suo lavoro ed alcune persone in Scozia hanno continuato a lavorare per la prossima stagione. Outlander è uno spettacolo bestiale per la produzione, per cui se ci prendessimo una normale pausa, un’interruzione regolare come uno spettacolo normale, saremmo già in ritardo. Ora i fans potranno riavere lo show prima di quello che pensano. La “Droughtlander”(astinenza da Outlander ndt) non sarà così lunga come si aspettano che sia.

Nell'episodio di questa settimana, è stato interessante vedere come avete integrato i ricordi di Claire della seconda guerra mondiale con la formazione dell'esercito giacobita, e come questa abbia riportato a galla sintomi della sua sindrome da stress post traumatico. Cosa volevate trasmettere con quelle scene? 

Nel libro, questa parte per Claire è molto interiore. Lei sta riflettendo molto. Nel suo passato era un’infermiera della seconda guerra mondiale, come abbiamo visto nel primo episodio di Outlander. Mentre stavamo trattando questo episodio, abbiamo pensato che non ci saremmo allontanati dal libro se avessimo raccontato una parte di quella storia, quando sappiamo che tutto questo è accaduto in realtà. Questi dialoghi sono nei libri, solo in punti diversi. Ho voluto in qualche modo riunire tutti questi piccoli scambi e momenti da tutti i diversi libri in un’unica sceneggiatura, e così ho fatto, attraverso questi flashback.

Claire continuerà a soffrire di sindrome da stress post traumatico, o Jamie l’ha aiutata a superare tutto questo?
Non lo vedrete in questa stagione. Potrebbe ripresentarsi negli episodi delle stagioni future, ma non quest'anno. Quello che mi piace fare è quando la nostra coppia si riunisce, risolvono i problemi con il loro legame. Le cose negative accadono quando sono separati e quelle positive accadono quando sono insieme. Ma il problema di Jamie e Claire è che non possono fisicamente stare insieme tutto il tempo. Molte volte vengono separati, come abbiamo già visto spesso in questa stagione. 



Lord John "William" Grey è stato introdotto in questo episodio, e di certo lascia un ricordo indelebile a causa del debito verso Jamie per avergli risparmiato la vita. I lettori sanno che Lord John ha un grande ruolo da svolgere in futuro. Avete mai discusso di una serie spin-off su Lord John per rispecchiare i libri? 
Strano a dirsi, noi scherziamo sempre a proposito di spin-off, che si tratti di Lord John o di Black Jack [Tobias Menzies] o questa o quell’altra persona, perché c’è così tanto materiale.
[L’autrice] Diana [Gabaldon] ci dà talmente tanto nei libri che probabilmente si potrebbero fare 10 serie e i fans le guarderebbero tutte. Non abbiamo discusso seriamente se potessimo farlo, ma sarebbe comunque qualcosa che la Starz dovrebbe ordinare prima di poter iniziare a parlarne seriamente. Ma sappiamo che c'è tutta una serie di libri che Diana ha scritto su un solo personaggio, quindi è stato bello che sia apparso per la prima volta nella mia sceneggiatura. Sapendo ciò che sta per accadere in Voyager, mi è piaciuta molto la dinamica tra Lord John e Jamie in quel libro. Questa strana amicizia che li legherà aggiunge molto ad Outlander. Per cominciare è stato un onore. Volevo restare fedele il più possibile ai libri, ma c'erano alcune lievi modifiche in quella scena. 


Tipo cosa?
E' stato tutto a causa della storia della sindrome da stress post traumatico di Claire. Nel libro, Jamie inizia strappandole via il corpetto. Lui la usa come espediente per estorcere le informazioni a John Grey. Ma quando stavamo scrivendo l'episodio, ci sembrava sbagliato per Jamie fare in quel modo dopo la scena appena precedente in cui Claire sta avendo questa catarsi emotiva.

In più, lo abbiamo testato anche in preparazione e i nostri corpetti sono così ben fatti che nessuno riusciva a strapparlo. Comunque non sarebbe successo nel modo in cui è stato descritto nel libro. Così Claire farà solo quel piccolo cenno a Jamie per dargli l'ok per proseguire su questa strada, e ho voluto mantenere il tono del libro in cui Jamie si spinge un po’ troppo in là e ricorda la scena della sculacciata della prima stagione.
Alla fine della puntata, l'esercito di Jamie finalmente si unisce all’esercito di Prince Charles (Andrew Gower). Da dove riparte l’episodio della prossima settimana?
Il prossimo episodio è intitolato "Prestonpans". L'episodio comprende la battaglia di Prestonpans. Stiamo per vedere Jamie e le sue truppe integrarsi all'interno del più grande esercito delle Highland. Prince Charlie ritorna e la prima metà vede tutte queste persone che cercano di cavalcare al suo fianco. Jamie è l'unica persona che non ne ha bisogno dal momento chenutre già del rispetto del principe. E attraverso la conoscenza di Claire, lui sa che vinceranno questa battaglia, quindi è un po' più rilassato di quanto normalmente sarebbe una persona che va in una battaglia. Così quello che abbiamo bisogno di mostrare in "Prestonpans" è il modo in cui vincono questa battaglia. Restiamo fedeli alla battaglia vera e propria; è durata circa otto minuti in tutto e la mostriamo praticamente quasi in tempo reale.

Questo episodio ha mostrato come Dougal (Graham McTavish) e Jamie siano in disaccordo su come condurre al meglio l'esercito. Come degenererà andando avanti la loro lotta per il potere?
Stranamente, Dougal dovrà avere un atteggiamento più asservito al fine di combattere. Sarà solo più avanti nella stagione quando uno dei nostri personaggi morirà che lui sarà in grado di riprendere pieno possesso dei MacKenzies. Nel corso dei prossimi episodi, Dougal deve prendere davvero una posizione sconosciuta perché essere asservito a Jamie è davvero nuovo per lui. E' sempre stato un “quasi comandante”, cosa comunque difficile per lui, con Colum. Ora è solo un semplice soldato, e questa è la cosa che veramente lo logora.

Traduzione di VeroNica

0 commenti: