sabato 14 maggio 2016

Outlander dopo il ritorno di Randall

Come continuerà OUTLANDER dopo questo momento?
I commenti del cast sulla scena.
Salve, sassenachs!
L’intervista che segue contiene spoilers
sulla seconda stagione di Outlander.
Siete state avvisate!
 
Che cosa faresti se il tuo peggior incubo si materializzasse in carne e ossa per un breve e irritante saluto? Ti fermeresti e rimarresti ansiosamente in attesa.
Era esattamente questo il momento che non ci aspettavamo- soprattutto i non lettori di Outlander. Nel quinto episodio di sabato è successo l’impensabile: Black Jack Randall ricompare in Francia e si imbatte in Jamie e Claire proprio nel giardino di Re Luigi XIV.
È stato un momento pieno di tensione, a cui non abbiamo mai smesso di pensare dopo averlo visto.
Per fortuna il nostro lavoro ci da la possibilità di parlare direttamente con le persone che erano lì quando è successo: per questo abbiamo incontrato Caitriona Balfe, Sam Heughan e Tobias Menzies  per conoscere la loro opinione sull’episodio e  su come evolverà la trama.
La ricomparsa di Randall è in un certo senso un punto cruciale per l’intera stagioneHeughan ci racconta. “Crea come una specie di effetto domino e ha conseguenze molto importanti sul rapporto tra Jamie e Claire- alcune veramente catastrofiche.”


Ad innescare la reazione a catena è stato probabilmente il momento in cui, nello scorso episodio, Claire rivela a Jamie che Black Jack è ancora vivo. E non preoccupatevi, loro erano sopresi tanto quanto voi (all’inizio) dalla reazione di Jamie.
E’ stato molto strano perchè tutti abbiamo subito pensato:” Cosa? Jamie non vuole andare immediatamente ad ucciderlo?” ci ha spiegato Balfe.
Ma quando i protagonisti si sono affrontati faccia a faccia nel giardino di Re Luigi XIV, allora nessuno dei due è più riuscito a mostrare la propria reazione. "Tutti sono paralizzati perché si trovano di fronte al Re e il protocollo che devono rispettare è strettissimo- puoi finire in prigione oppure addirittura morire, se fai qualcosa che lo infastidisce.
Ma all’inizio non era così, ci spiega Menzies: “In un primo momento quell’incontro non avveniva in presenza del re; dopo diverse riunioni con gli autori l’abbiamo modificato ed è venuta fuori una scena molto complessa ed inaspettata. Dover poi recitare con lo stile e l’etichetta della corte francese è stato molto affascinante”.
Aggiunge Balfe, “E’ così coinvolgente con tutta quella tensione e la paura di Claire per Jamie.Che cosa ha intenzione di fare Black Jack Randall? Lei è come sulle spine
Per Heughan questo è stato il culmine di tutto quello che  era riuscito – oppure no- ad affrontare nei precedenti quattro episodi. “Nei primi episodi Jamie non è veramente Jamie: ha perso quella scintilla ed è diventato la metà dell’uomo che era; deve fare finta di essere un altro, di dedicarsi ad altro per non fare i conti con ciò che ha in testa. È l’ombra dell’uomo che era.

Ciò che lo libera è esattamente ciò che lo ossessiona- il fatto che Black Jack Randall sia ancora vivo lo fa rivivere e gli da forza.” ci fa notare Heugan “Ora può mettere a tacere- per modo di dire-  il suo incubo.”
E infatti la scena che abbiamo visto è stata da incubo, grazie alle pause così intense e agli sguardi pieni di tensione. Ma fortunatamente non è andata sempre così! “E’ stato un giorno molto pieno, con scene molto impegnative e abbiamo dovuto tagliare molto, sfortunatamente” Ma essere lì “nel momento in cui Jamie vide Black Jack nella sua giubba rossa nel giardino è stato magnifico. Vedere Randall quasi inerme ed inginocchiato è stato molto emozionante per Jamie- ma nessuno poteva mostralo perché erano di fronte al re ed è un uomo veramente pericoloso. È una situazione veramente pericolosa.”
È stata una scena in cui si vedeva molto il conflitto, in particolare grazie alla conoscenza e alla vicinanza di Jamie e Claire al re. “Si vede che Randall è fuori dal suo ambiente e per questo non ha potere.” ha spiegato Balfe. “Lui è un uomo diverso. È stato soddisfacente vederlo punito per una volta.”
Il Re li conosceva chiaramente e questo Jack l’aveva capito.” aggiunge Menzies,” Ho sempre pensato che una parte di lui temesse di essere semplicemente gettata in pasto ai cani.E se fosse piaciuto al Re? Avrebbe potuto succedere di tutto in quel momento
Vederli affrontare questa battaglia, di fronte al Re, è stato fantastico

Che cosa riserverà il futuro a Jamie, Claire e Black Jack Randall? Nulla di buono, a quanto dice la storia. Ora che Jamie ha sfidato Black Jack a duello, la sua presenza minaccerà di nuovo la felicità di Jamie e Claire fino a che Randall non sarà costretto- come sappiamo tutti- a sposare Mary Hawkins. E Jamie ha una sola cosa in mente, secondo Heugan: “Sa perfettamente che cosa deve fare: combattere quell’uomo e porre fine alla sua tortura
E cosa accadrà? Lasciamo che sia la serie a raccontarcelo, ma non aspettatevi di vedere ancora lo stesso Black Jack che abbiamo conosciuto, se l’opinione di Menzies conta qualcosa in proposito (certo che sì): “Mi sono impegnato ad interpretare un Black Jack meno sicuro di sé rispetto alla prima stagione. Le ferite fisiche riportate e l’essere al di fuori del suo ambiente, in un Paese in guerra con il Regno Unito, tutto questo gli ha fatto perdere il controllo e credo sia un filo conduttore per il suo personaggio in questa stagione. Si trova in posizioni molto spesso sfavorevoli, al di fuori del suo usuale milieu: suo fratello sta morendo e lui ha bisogno dell’aiuto di Claire per questo. Sono stato molto contento di interpretare questo cambiamento, rispetto alla persona convinta che era nella prima stagione
Che cosa pensate di questo grande confronto? Siete eccitati all’idea di sapere dove ci porterà l’arrivo di Black Jack Randall?


Traduzione di Federica F
[x]

0 commenti: