sabato 2 aprile 2016

Jamie, Claire a la S2


"Non si può salvare un uomo che non vuole essere salvato", dice Jamie a Claire dopo essere stato brutalmente torturato e violentato dal capitano Black Jack Randall, come abbiamo visto nel finale della prima stagione della serie targata Starz, Outlander. Jamie era convinto che non sarebbe mai stato di nuovo felice, ma Claire non era disposta a vivere senza di lui. Il loro amore travolgente e la speranza di cambiare la storia degli Highlanders ha regalato la promessa di un nuovo futuro e di una nuova stagione, mentre la coppia fugge dalla Scozia alla volta di Parigi. Con un nuovo mondo e un bambino in arrivo, tempi più felici attendono sicuramente le anime gemelle, giusto? Per contribuire a fornire maggiori dettagli, GuideChannel ha chiacchierato con i protagonisti - Caitriona Balfe (Claire) e Sam Heughan (Jamie) - che condividono alcune informazioni sulla nuova stagione, che inizia sabato 9 Aprile sul canale Starz (a Giugno in Italia).

Quanto è rinfrescante cambiare tutto - nuovo set, nuova location, si ricomincia proprio da capo?
Caitriona Balfe: E' stato davvero emozionante. Può anche essere un po' scoraggiante, sai, perché alla fine sei molto a tuo agio in un posto e si è esattamente a proprio agio in questa storia scozzese, e la Scozia è un personaggio fondamentale nello show. Iniziare in un modo così forte è un po' strano all'inizio, ma ha anche portato una ventata di freschezza perché c'è questo nuovo flusso di personaggi incredibili e attori assolutamente pieni di talento. Questo rispecchiava il viaggio di Claire e Jamie perché sono fuori luogo a Parigi, e stanno cercando un nuovo posto nel mondo, in un certo senso. E' stato divertente - ma credo che entrambi fossimo sollevati una volta tornati in Scozia, in un certo senso.
Sam Heughan: Penso di sì. Si tratta di un mondo alieno per loro, e si devono adattare ed essere persone diverse in Francia. E' un mondo molto bello quello che abbiamo creato. E' spettacolare ed i costumi sono sorprendenti. Tuttavia, tornare in Scozia è stato quasi un sollievo. E' un mondo un po' più libero e più confortevole; è qualcosa che già conosciamo. E' familiare. E' come tornare da un vecchio amico.


La gravidanza, come cambia il rapporto di Claire e Jamie?
CB: Penso che quando una donna rimane incinta, tutto cambia in un certo modo. E' qualcosa che lei non sapeva sarebbe mai stato possibile, e aveva sempre saputo di non poter avere figli, e ora ecco l'uomo che ama così tanto e insieme hanno creato questa vita ed è un momento molto promettente per loro.
Inoltre si arriva in un periodo in cui si sa che Jamie ha ancora una lunga strada da percorrere per guarire e superare quello che gli è successo, e hanno anche preso questa grande decisione per cui vogliono cercare di cambiare il corso della storia, quindi ci sono molte cose in ballo.
In un certo senso, la gravidanza viene messa un po' da parte, o mi sono sempre sentita come se fosse qualcosa che in un certo modo diventa molto privata perché lei vuole che Jamie si concentri sulla missione, in modo da potersi sentire uomo integro di nuovo. E' anche qualcosa che li unisce e aiuta il loro legame, perché stanno attraversando tempi difficili.
SH: Entrambi sono felici...voglio dire, entrambi vogliono essere genitori. Probabilmente Claire ne è assolutamente terrorizzata e sono sicuro che a suo modo anche lui lo è, ma è anche estremamente contento di star per diventare padre. Credo che l'aggiunta alla famiglia di Fergus [interpretato da Romann Berrux], un giovane ragazzo francese, dimostra quanto possano essere dei buoni genitori, una sorta di genitori adottivi per lo meno. Lo accolgono molto bene e c'è una bella dinamica.


La seconda stagione è basata sul secondo libro di Diana Gabaldon, Dragonfly in Amber (L'Amuleto d'Ambra e Il Ritorno, in Italia). Cosa pensate che significhi il titolo?
CB
: l'insieme di insetti o oggetti pietrificati nell'ambra è qualcosa bloccato nel tempo e il tempo è immutabile - questo è l'indicazione della storia nel secondo libro. Perché si hanno i personaggi centrali che cercano di cambiare il tempo e credo che sia una possibilità. Forse l'immagine o il simbolo di una libellula nell'ambra è un indizio o forse è uno spunto. Non lo so.
SH: E' una cosa molto fragile, una libellula. In realtà, è ancora congelata nel tempo e lo può attraversare. E' possibile trovare questi fossili di centinaia, migliaia di anni fa e penso che sia esattamente questo. Si passa attraverso il tempo, non lo si cambia. E' molto interessante. La libellula che trovi [facendo riferimento al regalo di nozze che Hugh Monro diede a Claire], penso che ritorni in vita, non è vero? E' una cosa abbastanza potente.

0 commenti: