domenica 3 aprile 2016

Caitriona Balfe e gli ingredienti segreti di Outlander

La star di Outlander Caitriona Balfe sugli ingredienti segreti che hanno reso la serie Tv un successo globale

Caitriona Balfe sta dando una lezione su come muoversi in un restrittivo abito settecentesco. La star di Outlander sembra un aeroplano che atterra in mezzo a forti raffiche di vento, muovendosi a sinistra e a destra sopra la passerella. Finalmente qualcuno appare con una sedia da regista senza schienale e lei si butta di peso sopra questa, con un sospiro di sollievo.
Quando ci incontriamo l’attrice nata a Dublino si trova ai WardparkStudios Cumbernauld dove viene filmata la serie drammatica romantica di ambito storico ambientata in Scozia poco prima della rivolta Giacobita del 1745.
La seconda stagione di Outlander vedrà l’azione spostarsi sull’opulenza di Parigi mentre il personaggio di Balfe, Claire, e suo marito Jamie, un coraggioso Highlander interpretato da Sam Heughan – tentano di infiltrarsi nella ribellione Giacobita che sta fermentando condotta da Charles Edward Stuart.
Balfe sorride quando le viene chiesto come sta affrontando i meccanismi della vistosa moda francese. “E’ ovviamente molto bella, ma ci sono certe restrizioni che possono diventare un po’ impegnative,” ammette, Quanto ci si mette per fare una pausa bagno? “Abbastanza tempo perché prima tutto deve essere tolto.”
Basato sulla serie di libri best seller di Diana Gabaldon, Outlander riguarda una donna che viaggia nel tempo dalla relativa tranquillità della vita del dopoguerra nel 1945 alle Highland scozzesi del 1743 dove una frenetica battaglia per la sopravvivenza comincia attraverso pericolose politiche dei clan e la società patriarcale.
Il suo cuore, intanto, è diviso tra lo studioso Frank Randall, il marito che ha abbandonato nel ventesimo secolo, e la storia d’amore appassionata con il bel guerriero Jamie Fraser.
Può sembrare trito, ma Outlander combina abilmente elementi di fantascienza, fantasy e intensa avventura, per non parlare delle sensuali scene d’amore, ad elementi più oscuri (assistere alla brutale tortura e stupro che accadono a uno dei protagonisti nella prima stagione metterà velocemente a tacere qualsiasi accusa di essere una storia romantica sciocca senza spessore).
Emittenti in più di 87 paesi in tutto il mondo hanno comprato i diritti da Sony PicturesTelevision, includendo Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Cina e Brasile. E’ disponibile in Gran Bretagna esclusivamente col servizio di streaming online Amazon Prime Video.
Riguardo a Balfe, l’attrice di 36 anni ha conquistato una legione di fans con il suo ruolo di Claire, una protagonista forte che non si tira indietro dal rompere con le convenzioni. Molti sono catturati dalla sua bollente chimica sullo schermo con il suo coprotagonista Heughan, che interpreta Jamie.
Balfe, che era una modella prima di passare a film e televisione, è contenta quando le viene chiesto perché milioni di spettatori sono diventati così coinvolti emozionalmente nella coppia. “E’ qualcosa che riguarda l’uguaglianza di potere in quella relazione,” dice. “Hai due personaggi completamente formati che sono alla pari. Si stimolano l’uno con l’altra, permettono all’altro di crescere e qualche volta lo obbligano a farlo. Penso che sia questo ad attirare le persone.
E’ una relazione imperfetta, ma per questo motivo si può considerare perfetta. E’ qualcosa a cui chiunque può sentirsi vicino. Alla fine, si supportano davvero e si prendono cura dell’altro. Si percepisce proprio come siano anime gemelle.”
Ha qualcosa del genere nella sua vita privata? “Erm…” Balfe fa una pausa di diversi secondi. “No,” dice alla fine. E’ quello che vorrebbe? “Umm, lasciamo le cose come stanno.”
E’ più sicura quando parla riguardo ai temi principali dello show, includendo il senso schiacciante di dislocamento che lei crede sia parte del fascino globale di Outlander.
Diana [Gabaldon] dice che molti dei suoi lettori sono persone nell’esercito che hanno provato queste grandi separazioni con il loro marito o moglie,” dice. “Queste sono situazioni che hanno effetto su molte persone nel mondo moderno di oggi.
“Le nostre economie sono così globali che le persone non stanno più in un piccolo posto tutto il tempo, ma abbiamo ancora il desiderio di casa – un posto a cui sentirsi legati e connessi.
Vista di persona Balfe è affascinante in modo disarmante, mentre parla in un leggero accento irlandese che è molto differente dai toni chiusi inglesi del suo personaggio Claire. I suoi capelli neri sono raccolti artisticamente sul suo capo mentre un singolo ricciolo scende delicatamente su un collo da cigno.
Il girovita già piccolo di Balfe è stretto in un corsetto, ha un ciondolo bianco su una catena d’argento sul suo petto (sì, questi sono i costumi parigini settecenteschi in tutta la loro gloria spezza-costole).
Una modella di successo che ha lavorato per Chanel, Givenchy e Dolce & Gabbana tra gli altri (Balfe ha percorso la famosa passerella di Victoria’s Secret insieme a TyraBanks, Heidi Klum, Gisele Bundchen e Naomi Campbell), è passata alla recitazione nel 2009, trasferendosi da New York a Los Angeles per cominciare la scuola di arte drammatica.
La parte di Claire in Outlanderha segnato un’esplosione perBalfe, che è comparsa nel blockbuster alieno di JJ Abrams Super 8, Escape Plan con coprotagonisti Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger, e ha recitato la parte della moglie di Michael Caine in NowYouSee Me.
Sulla scia del suo successo con Outlander, ha ottenuto una parte nel film diretto da Jodie Foster Money Monster, insieme a George Clooney, Julia Roberts e Dominic West, che uscirà quest’estate.
La ricerca per Claire non è stata senza sfide. Quattro mesi dopo che è stato confermato che Heughan avrebbe interpretato Jamie e non molto prima che cominciasse la produzione della prima stagione, i produttori stavano ancora cercando la loro protagonista. Quando Balfe è comparsa all’audizione, dice la leggenda, hanno capitosubito che lei era la donna che stavano cercando.
Che cosa pensa Balfe di portare al ruolo? “Non lo so – dovreste chiedere a Ron [D Moore, il produttore esecutivo di Outlander] perché mi hanno scelto,” dice. “Sono arrivata a questo ruolo senza una grande esperienza, ma penso che dal primo giorno si sia sentito come andasse davvero bene.
“Ho amato la storia e il personaggio. Penso che i personaggi ti trovino tanto quanto tu trovi i personaggi. E’ sembrato come se tutto si fosse allineato al momento giusto.
Una di sette fratelli cresciuti a Tydavnet nella contea di Monaghan – suo padre è un sergente Garda ormai in pensione – Balfe ammette che la sua famiglia ha cominciato a fare paragoni con il suo forte alter ego sullo schermo.
Mia sorella, quando ho ottenuto il lavoro, ha cominciato a leggere il libro,” dice. “Ho ricevuto un messaggio da lei un paio di settimane dopo che diceva “Oh mio Dio, sei così Claire…’ ho sentito dire che posso avere forti opinioni. Mi piace dire la mia – e Claire fa la stessa cosa.
“Mi piacerebbe pensare di avere la stessa voglia di vivere e di essere tanto comprensiva quanto lo è lei. Quando interpreti un personaggio, finisci ad assorbire tanto da quel personaggio tanto quanto puoi mettere dentro di te. Man mano che il tempo è passato siamo probabilmente diventate più simili.”
Mentre Los Angeles è stata la sua base negli anni recenti, a Balfe è piaciuto chiamare Glasgow casa mentre filmava Outlander. Ha guadagnato alcuni posti preferiti nella città. “Argyle Street è la nuova piccola fila di ristoranti e vado sempre a The Gannet,” dice “Porter &Rye and Ox and Finch sono buoni. Mi piace andare e assistere a spettacoli di musica – Glasgow è perfetta per le band.
Outlander ha un fedele seguito con gruppi di fans che includono i Caitriots, gli Heughligans e i Menziatics (seguaci di Balfe, Heughan e TobiasMenzies, che interpreta Frank Randall). Se Balfe avesse dovuto scegliere tra i suoi amanti sullo schermo Frank e Jamie, chi sceglierebbe?
Di solito sono un tipo di persona che preferisce il cervello ai muscoli,” dice, prima di realizzare l’equivoco. “Non che Jamie non sia intelligente, perché lo è. La relazione che Claire ha con Jamie è quella di due anime gemelle quindi penso che sceglierei quello – anche se provo tanta tenerezza per il personaggio di Frank. Claire e Jamie: quella è la relazione che è destinata.
C’è tempo per un’ultima domanda: perché troviamo Claire raramente senza un bicchiere di whisky o vino nella sua mano? “E’ tornata indietro nel tempo di 200 anni ed è scombussolata,” esclama Balfe con un sorriso ironico mentre raccoglie le sue gonne per dirigersi di nuovo sul set. E se quella non è una buona ragione per alzare il gomito, non so quale lo sia.


Grazie a Gloria per la traduzione

0 commenti: