domenica 30 agosto 2015

Matt Roberts e la seconda stagione di Outlander

Matt Roberts, sceneggiatore e produttore di Outlander, ha partecipato ad un improvvisato e non programmato Q&A (domande e risposte) per i fan britannici e australiani, ma sono sicura che farà piacere a tutti voi sapere cos'ha detto! Quindi ecco qui:

D: Quando vedremo i filmati della seconda stagione?
R: Quando verrà mandata in onda... La Starz annuncerà le date.
D: Quali episodi stai scrivendo per questa stagione?
R: Sto scrivendo gli episodi 6 e 9 e co-scrivendo l'episodio 13.
D: Quando concluderete le riprese della seconda stagione?
R: Le riprese termineranno all'inizio del 2016.
D: La tua agenda lavorativa è folle. Cosa ti piace fare quando hai del tempo libero?
R: Tempo libero: dormire... fare la cyclette... e fotografare.
D: Oltre che un bravissimo sceneggiatore sei anche un fotografo di grande talento. Cosa trovi più rilassante?
R: La fotografia è molto più rilassante.
D: Quale dei tuoi talenti hai scoperto per primo, la scrittura o la fotografia?
R: Mi regalarono la mia prima macchina fotografica quando avevo cinque anni, quindi direi la fotografia.
D: (da Maril Davis) Quando dirigerai un episodio?
R: Dirigo la seconda unità... mi piace.
D: Qualche possibilità che tu compaia in un episodio?
R: Probabilmente no... Mi dovrei radere e non sono ancora pronto a farlo.
D: Ti piace di più il rugby o il calcio?
R: Mi piacciono davvero tutti gli sport... football americano, baseball, calcio, ecc.
D: Quanto tempo ci vuole a scrivere un episodio?
R: 2 settimane per la prima bozza... poi riscrivo via via.
D: Jamie ha davvero scagliato Dougal sopra la sua spalla durante la partita di shinty in The Gathering (Il Raduno)?
R: Sì, lo ha fatto.
D: Sai se c'è nessuna novità riguardo ai personaggi di Roger e Brianna? Mi chiedevo solo se la ricerca è ancora in corso.
R: So che li stanno cercando, ma non posso condividere queste informazioni... mi dispiace. La Starz farà un annuncio quando li avrà trovati.
D: Se tu potessi lavorare in qualsiasi serie, passata, presente o futura (oltre Outlander), quale sarebbe?
R: Mi sarebbe piaciuto aver scritto per Seinfeld, Wonder Years (Blue Jeans) e Il Tenente Colombo.
D: Hai in programma di visitare l'Australia? Ci sono un sacco di posti bellissimi e abbiamo l'AFL (Australian Football League)!
R: Mi piacerebbe molto visitare l'Australia e la Nuova Zelanda. Sono in cima alla mia lista dei desideri.
D: Per favore, potresti descrivere in poche parole la seconda stagione in modo da intrigare i ostri spettatori?
R: Aspetta... quindi non siete già emozionati per la seconda stagione?
D: Cosa ti ha portato ad essere uno sceneggiatore?
R: Mio nonno.
D: Hai sempre saputo di voler diventare uno scrittore?
R: Sapevo di voler raccontare storie, che fosse con una penna o una macchina fotografica. Per fortuna posso mantenermi con la penna.
D: Qual è stata finora la sfida più grande della seconda stagione?
R: Ricominciare tutto daccapo con nuovi set e nuovi costumi. Ma è fantastico!
D: Scrivere per Outlander ha cambiato personalmente la tua vita?
R: Outlander mi ha dato la possibilità di conoscere alcune delle più belle persone.
D: Praga è una città così bella. Sarai lì quando vi faranno le riprese? Se sì, spero che farai delle foto!
R: Sì, sarò lì... con la mia macchina fotografica! :-{)
D: Nessuna possibilità di qualche foto del dietro le quinte con attori?
R: Non mostrerò nessuna foto spoiler del dietro le quinte per ora. Una volta che saremo in onda... non voglio rovinare le sorprese.
D: Ti viene mai il blocco dello scrittore? Come lo "aggiusti"?
R: Certo che mi capita. Il miglior modo per farlo passare è leggere e fare ricerca. Forse un goccetto...
D: Finora avete girato nessun episodio di quelli che hai scritto?
R: Ne stiamo girando uno ora.
D: Hai letto tutti i libri di Outlander?
R: Sì, tutti, molto prima che mi prendessero per questo lavoro.
D: Sai dirci quanti episodi sono stati girati per ora? Quanti in location e quanti in studio?
R: Al momento cinque e tutti hanno sia set in location che in studio, interni ed esterni.
D: Vieni coinvolto nelle riprese degli episodi, al di là di quelli che hai scritto?
R: Tutti gli sceneggiatori/produttori sono coinvolti in ogni episodio. Siamo come un grande team. Condividiamo idee, critiche, ecc.
D: C'è qualche parte del libro di questa stagione che hai personalmente richiesto di scrivere, in quanto sei anche un fan dei libri?
R: Volevo scrivere l'episodio 6. Vedrete quando andrà in onda.
D: Hai un libro preferito della saga?
R: Mi piace Voyager (Il cerchio di pietre + La collina delle fate). Ma è come se mi chiedessi a quel figlio voglio più bene.
D: Da cosa trai ispirazione per scrivere alcune scene in un certo modo, oltre i libri?
R: Mi ispiro a tutto: storia, mie esperienze, esperienze di altri, arte , musica, ecc. Essenzialmente, alla vita.
D: Soffri di mal di mare?
R: Lo soffro molto.
D: Se potessi interpretare un ruolo in Outlander, quale sceglieresti e perché?
R: Bouton, dai... è fantastico.
D: Temi oppure non vedi l'ora di girare nelle colonie?
R: Frena... possiamo solo sognare così in là.
D: La Starz dovrebbe bloccarvi tutti per un altro paio di stagioni. Non so cosa stiano aspettando.
R: Dovresti essere il mio agente.
D: Ci sono mai disaccordi, discussioni, litigi nella stanza degli sceneggiatori sulla storia/sceneggiatura/adattamento, ecc? Sii onesto.
R: Sì/sì/sì.
D: Il tuo tipo di biscotti (cookie) preferito?
R: Monster. (Monster cookie è un personaggio di Sesame Street).
D: Qual è il tuo apporto al team degli sceneggiatori e produttori che sia unico o diverso dal resto dei tuoi colleghi?
R: Wow, sembra che tu mi stia facendo un colloquio di lavoro... Beh, indosso un'affascinante barba alla Van Dyke.
D: Hai fatto molte riprese col piccolo Romann Berrux (che interpreta il giovane Fergus)? Il set è diverso quando ci sono bambini?
R: Sì, ci fa prendere atto della nostra età.
D: Su cosa vorresti lavorare dopo Outlander?
R: Sulla mia abbronzatura.
D: Se potessi scambiarti il lavoro con qualcuno sul set solo per un giorno, chi sarebbe?
R: Mi piacerebbe essere un cameraman per un giorno.
D: Potresti dirci quanti episodi sono previsti per la seconda stagione?
R: 13, numero fortunato.
D: Cosa ti manca di più degli Stati Uniti?
R: La mia famiglia.

[x]

0 commenti: