mercoledì 12 marzo 2014

Outlander su The Daily Record

Sam Heughan, che ha raggiunto la fama interpretando il calciatore Andrew Murray del Livingston FC in River City, è già stato assalito da migliaia di appassionati dei libri best-seller di Diana Gabaldon ai fan events. Ha milioni di fan in tutto il mondo, i costi per la realizzazione sono stati più di 50 milioni di sterline, è stato girato in tutta la Scozia e ha fatto diventare un rubacuori l'attore di River City
Ma la maggior parte delle persone qui non ha mai sentito parlare di Outlander, la serie fantasy romance definita Il Game of Thrones Scozzese. Farà entrare l'ex attore di River City, Sam Heughan nel grande giro quando sarà sugli schermi del canale americano Starz entro la fine dell'anno. Nonostante sia stato rilasciato solo un breve trailer, Sam è già stato assalito da migliaia di fan dei libri di Diana Gabaldon ai vari eventi. E non è solo il profilo dell'attore a essere alle stelle. I fan della serie stanno già volando da tutto il mondo per incontrare l’ altra stella dello show - La Scozia


La serie - creata dai produttori di Star Trek Next Generation e Battlestar Galactica - è stata girata in un magazzino trasformato a Cumbernauld e in varie località del paese. Il Castello Medievale di Doune nel Perthshire è stato chiuso dall’Historic Scotland per ospitare le riprese - l'ultimo progetto di interesse commerciale per sfruttare le agevolazioni fiscali del governo scozzese. Sam, che ha interpretato il calciatore Andrew Murray del Livingston FC in River City un decennio fa e Hugh Tennent negli spot della birra, ha avuto un assaggio di cosa lo aspetta una volta che la serie arriverà sugli schermi televisivi americani quest’estate. 
Durante una pausa dalle riprese al castello di Doune ieri, l’attore trentaquattrenne ha detto: "Siamo andati a Los Angeles e abbiamo fatto un evento con i fan dopo che lo scorso anno avevamo girato quattro episodi. Siamo arrivati e avevamo venduto 2000 biglietti. Era come essere una rock star. Le persone si sono messe in fila dalle 6 del mattino. Mi sento come se avessi messo piede su un ottovolante e ancora non ne sono venuto fuori. Tutta l'esperienza in America è stata una rivelazione."

Sam interpreta Jamie Fraser che incontra Claire Randall (interpretata dall'attrice irlandese Caitriona Balfe), un'infermiera di guerra che proviene dal 1943 e che viaggia nel tempo fino al 1743.
Descrive la serie come un mix di "storia, avventura, soprannaturale e romanticismo".
Alcuni dei dialoghi di Outlander sono in gaelico e i fans stanno seguendo on-line i video 'Speak Outlander' per imparare la lingua.
Sam ha dichiarato: " il gaelico è davvero una parte molto forte dello show e mi sono appassionato molto. E' la lingua madre del personaggio che interpreto e viene utilizzato come strumento nello show per separare Claire dalle persone che lo parlano".
La serie tanto attesa made ​​in Usa sarà inevitabilmente venduta alle emittenti britanniche e Sam riconosce il timore che questa produzione americana porterà a creare "la loro versione di Scozia".
"Ma (il capo dello show) Ron Moore è entusiasta della Scozia e l'ha resa il più autentica possibile, dalla troupe ai costumi. Sarà una Scozia autentica e non una visione americanizzata", ha detto.
"Non c'è stato il tempo di pensare al budget, ma questa è una macchina - la più grande a cui io abbia lavorato. Alcuni membri dello staff erano sul set di River City (telefilm inglese del 2005 a cui Sam ha partecipato) ed è stato bello vedere alcuni volti conosciuti. Lo studio nello Cumbernauld è come un paese delle meraviglie. Le pietre sono lì, in fondo al corridoio vicino al cerchio di pietre, all'armeria, ai laboratori. E' un vero alveare in attività".
Per il produttore esecutivo Maril Davis della Tall Ship Productions, California, le riprese in un castello scozzese, nel bel mezzo della campagna del Perthshire, hanno portato alcune sfide inaspettate.

Ha detto: "Abbiamo avuto un tempo incredibile, ma quelli di noi che sono americani non sono avvezzi all'abitudine delle persone che ne vanno ovunque. Le persone che portano a spasso i cani e fanno una passeggiata. Siamo tipo, 'mi scusi, chi è?' Ma alla maggior parte della gente non importa ciò che stimao facendo. Negli Stati Uniti, tutti fanno foto e le mettono online, ma la gente qui vuole solo andare a fare una passeggiata con il proprio cane."
l castello è stato utilizzato anche per le riprese della commedia Monty Python e il Sacro Graal e le prime due puntate del corrente Game Of Thrones.
Gli abitanti del posto erano inizialmente scontenti che il castello fosse chiuso per ospitare le riprese.
Catherine Mason, direttore monumentale all’Historic Scotland, ha detto "Ci sono state 'grandi discussioni' sull'opportunità di chiudere o meno il castello. I visitatori e gli abitanti non erano inizialmente d'accordo, ma una volta che è stato detto ciò che sarebbe accaduto, cambiarono idea."
Il castello è stato chiuso per un mese l'anno scorso e altri 18 giorni questo mese.
"Hanno lasciato quattro edifici principali (il cortile interno) e delle barriere", ha detto Catherine. "Ma è arrivata una donna da San Francisco due settimane fa solo per vedere il castello."
Le comparse e gli altri attori che fumano all'esterno vestiti in costume d'epoca tra una scena e l'altra sono tra delle presenze temporanee del castello così come le capre, i cani irlandesi, i cavalli, le galline, il ciottolato di pietra e i cumuli di fango e paglia posizionati strategicamente per aggiungere autenticità.
Venite alla fine del mese, però, il castello sarà tornato alla normalità, con questo spettacolo è previsto un aumento del numero di visitatori annuale attuale di 40.000.
Catherine ha detto: "E' bello vedere il castello usato in questo modo e i visitatori che avremo in più lo renderanno migliore."


Intervista originale da Daily Record di Paul English

0 commenti: