venerdì 10 gennaio 2014

Un pò di nuove foto

e che foto aggiungerei!
L'8 sera si è tenuta la premiere di 'Black Sails', una delle setie tv prodotte dalla Starz e ovvimanente Sam Heughan e Caitriona Balfe non potevano non esserci.
...e quindi eccovi i video degli arrivi della coppia protagonista della serie tv:

Sam Heughan...



Caitriona Balfe...



questi video ovviamente non sono le uniche testimonianze della loro presenza; ci sono molte foto...


per vederle tutte, dato che sono un pò (e tutte bellissime) cliccate qui 

Ma questa non è l'unica novità fotografica di oggi! Infatti sono state divulgate da Entertainment Weekly una serie di nuove foto dal set con un'intervista a Ron Moore:

Caitriona Balfe e Tobias Menzies
ENTERTAINMENT WEEKLY : Hai detto che tua moglie ti ha raccomandato il libro. Cosa ti è piaciuto della storia ?
RON MOORE : sono un appassionato di storia e di romanzi storici. Ma penso che ciò che mi ha affascinato di più è il personaggio centrale di Claire. E' intelligente e divertente e interessante e mi piace che sia una donna del 1940 piuttosto che una donna contemporanea. Mi piace il modo in cui ha gestito le cose. Affinché il pubblico si immedesimasse, il personaggio doveva essere molto reale e con i piedi per terra. Non doveva andarsenne in giro a fare commenti stupidi sul 20° secolo e a cercare il cellulare. Ed è un'infermiera e ha una vera dote che [i guerrieri scozzesi] hanno bisogno. Non sapevo nulla di quel periodo della Scozia e sono appena entrato in questo mondo.

EW : Come è stato fatto il casting per questi due protagonisti che hanno un forte seguito di fan?
RM : Ci siamo detti che c'erano un sacco di Claire là fuori. Troveremo Clarie e Jamie [il suo amante scozzese] ci avrebbe davvero ammazzati - è lui quello difficile. Naturalmente, fu l'esatto contrario. E' stato davvero difficile trovare qualcuno che fosse Clarie. Lo show si basa sulle sue spalle in un modo molto pesante - lei è in ogni scena, ogni giorno e doveva essere un'attrice in grado di portare quel personaggio alla vita con molta profondità.

Gary Lewis, Caitriona Balfe e Graham McTavish
EW : Qual è stato l'aspetto più importante per trovarla?
RM : La caratteristica più importante è che fosse intelligente. Dovremo guardarla pensare molto. Lei è un personaggio che pensa tutto il tempo - non ha nessuno a cui raccontare questo segreto. E Caitriona è così.

EW : Qual è il tuo approccio alle scene ambientate nel passato?
RM : Penso che quello faremo nel complesso sarà di cercando di offrire un autentico sprazzo d'epoca. Non stiamo cercando di reinventare il 18° secolo e farlo diventare bello per un pubblico moderno. C'è la tendenza a fare degli sceneggiati storiche come un dramma in costume, dove tutto è molto pulito e bello. Stiamo percorrendo una più difficile e grintosa idea di come doveva eseere la vita di allora.

Lotte Verbeek e Caitriona Balfe
EW : Visto che siete su Starz, quanto sesso avrà lo show?
RM : E' uno show intimo in un contesto epico. Ce n'è una discreta quantità. Non abbiamo aggiungerne molto, c'è un bel pò di sesso nel libro. C'è una buona dose di violenza anche, ma non è uno show di guerra - non arriveremo con enormi zampilli di sangue in slow motion.
EW : Dato che si sta lanciando un fantasy via cavo, sei stato influenzato dal successo di Game of Thrones della HBO?
RM : Ha sicuramente aperto gli orizonti e ha dimostrato che il fantasy e questo genere di materiale ha un grande pubblico via cavo. Hanno inoltre dimostrato si può prendere un pubblico di lettori già esistente e trasformarlo in un pubblico televisivo e quindi ampliare quel pubblico. Non pensiamo a noi stessi come loro concorrenti, perché hanno vinto quel pezzo di mondo e fanno ciò che fanno incredibilmente bene. Vogliamo trovare un nostro spazio diverso.

EW : Così l'idea è di fare di un libro una stagione?
RM : Lo schema generale è una stagione, un libro. Ci saranno 16 episodi per la prima stagione e comprirà l'intero primo libro.
EW : Da quando ti sei occupato di Battlestar, le serie tv sono veramente decollate. Ce ne sono tra quelli attuali che ti hanno particolarmente colpito o che ti rendono le cose più facili o più difficili nel fare Outlander?
RM : E 'difficile applicare specificamente su Outlander. Sono stato un fan GoT, sono stato impressionato sul come hanno gestito il processo di adattamento. Meno con The Walking Dead, perché hanno cambiato molto dal materiale di partenza e hanno avuto molto successo, ma ho cercato di rimanere fedele [ al materiale originale ]. Sono rimasto impressionato da Homeland e dalla sua capacità di scioccare il suo pubblico e da Mad Men per la sua forte dedizione al personaggio.

EW : Qualche aggiornamento sulla serie live-action di Star Wars che hai contribuito a sviluppare molto, molto tempo fa?
RM : Non ho sentito nulla. E' di proprietà della Disney ora.

EW : Ho sentito che il problema era che George Lucas voleva fare uno show impossibile per la TV per il badget alto.
RM : Dipende dalle tue aspettattive. Ciò che George ci voleva fare, la sua idea era straordinariamente ambiziosa per un budget in TV. Molta computer grafica e un difficile lavoro di effetti. C'è un modo per fare delle serie più in alto nella scala delle produzioni, ma sarebbe comunque costoso. Se vuoi mettere in piedi uno show di Star Wars, il pubblico si aspetta un certo livello di "wow". Gli scripts erano stati scritti come se i soldi non fossero un problema. George era tipo "Non ti preoccupare". [Il produttore Rick McCallum ] gemeva e si metteva la testa tra le mani regolarmente. Quindi per noi è stato come, "Okay, f-lo, scriviamo ciò che vogliamo." Ma se si volesse tornarci sopra, si potrebbe realisticamente rifarlo.

EW :Che dire di Star Trek, hai sentito qualche news su una nuova serie?
RM : Mi piacerebbe vedere Star Trek riportato in formato di una serie. Ho sempre sentito che Star Trek avesse un cuore come show televisivo. Lo sceneggiato è concettualmente costruito attorno ad un gruppo di personaggi che escono e si occupano di dilemmi morali o etici. Tutte quelle storie individuali dei vari personaggi non può essere fatto in un film, perché gli interessi in gioco sarebbero enormi - l'universo è a rischio - e si arriverebbe sempre a Kirk e Spock. Ma il cuore dello show per me è la storia di un'avventura che può essere esplorata solo nel regno della TV che mi piacerebbe veder tornare. Penso che J.J. [ Abrams ] abbia fatto un lavoro enorme. Sta aspettando di tornare in televisione e fare l'altra cosa per cui è conosciuto - è uno show sulle idee e non solo sull'azione.

screen del magazine da Outlander Fans

2 commenti:

Leonie ha detto...

ormai penso che tutte noi ci siamo figurate Jamie e Claire in un modo e vederli così risulterà un pò difficile ma ormai che sappiamo i loro volti televisivi da un pò devo dire che come coppia non mi dispiace, anzi e sono molto curiosa di vederli in "azione"

tsukino ha detto...

però Caitriona dovrebbe evitare un rossetto di un rosso così acceso, non è che le stia così bene ^.*