lunedì 16 dicembre 2013

Parole

"Fa freddo, Sassenach. Vieni dentro. " Si girò verso la casa, ma io gli posai la mano sulla spalla per fermarlo di nuovo.
"Jamie?"
"Aye?"
"Credi che dovrei... tu vuoi... hai bisogno che te lo dica?"
Si voltò indietro e mi guardò. Con la luce dietro le spalle, era circondato da un alone di luce lunare, ma con i lineamenti di nuovo in ombra.
"Non ne ho bisogno, no." La sua voce era sommessa. "Ma non mi dispiacerebbe, se tu avessi voglia di dirmelo. Di tanto in tanto. Non troppo spesso, bada bene: perderebbe il fascino della novità."
Avvertii il sorriso nella sua voce, e non potei fare a meno di sorridere di rimando, che lui mi vedesse o no.
"Una volta ogni tanto non può nuocere, vero?"
"No."
Mi avvicinai a lui e gli misi le mani sulle spalle.
"Ti amo."
Mi guardò dall'alto per parecchi istanti.
"Ne sono contento, Claire", rispose piano, e mi toccò il viso. "Molto contento. Vieni a letto, adesso, così ti scaldo."


Passione oltre il Tempo

0 commenti: