giovedì 24 ottobre 2013

La Pozione del Conte

"Bevete, Monsieur", ordinò il Re. Di nuovo socchiusi, i suoi occhi scuri non mostravano nulla. "Oppure avete paura?"
Per quanti difetti gli si potessero attribuire, la vigliaccheria non compariva nell’elenco. Il suo volto si fece pallido e rigido, ma lui sostenne lealmente lo sguardo del Re, con un lieve sorriso.
"No, Maestà", rispose.
Mi prese di mano la coppa e se la scolò, gli occhi fissi nei miei. Rimasero fissi sul mio volto anche quando diventarono vitrei di fronte alla morte. La Dama Bianca può trasformare la natura di un uomo in bene, o in distruzione.
Il Comte cadde a terra, contorto dagli spasimi, e il coro di grida che si levò dagli spettatori incappucciati sovrastò qualunque rumore che egli potesse aver emesso. I suoi talloni tambureggiarono brevemente sul suolo, senza far rumore per via del tappeto floreale; il suo corpo si inarcò, poi si afflosciò inerte. Il serpente, assai indispettito, si divincolò dalle pieghe disordinate di raso bianco e scivolò rapidamente via, diretto verso il rifugio dei piedi di Luigi.
E si scatenò il pandemonio.

Da L'amuleto d'Ambra

Con questa citazione si introduce la pozione del Conte di St.Germain di Outlander Kitchen e non c'è dubbio che sia una scena particolarmente evocativa...ve la sentite di bere un sorso di questa vivace, sofisticata cocktail?
Tranquilli, è a base di gin, tonica e leggermente addolcito con del liquore ai fiori di sambuco...St. Germain...il veleno non è mai stato tanto buono.

La Pozione del Conte di St.Germain

Ingredienti per un bicchiere:
circa 50 ml di Gin
da 13 a 25 ml di Liquore di sambuca di St. Germaine
di Tonica quanto si desidera
Ghiaccio
Ricciolo di Limone o della scorza di limone


Preparazione:
Versare il gin e il liquore sul ghiaccio in un bicchiere o in un tazza di vetro di stile antico (per rendere l'idea del veleno), coprire con la tonica e aggiungere il riccolo di limone.
Fare un secondo drink per un amico, brindare per il Conte, e pensare al qui, all'adesso e all'eternità.


-a questo link troverete la ricetta originale in inglese-

0 commenti: