venerdì 25 ottobre 2013

Sei tornata, allora

...bisbigliò. "Sapevo che lo avresti fatto".
Aprii bocca per rispondere, ma lui continuava a parlare, gli occhi fissi sul mio viso, le pupille dilatate simili a pozze di oscurità.
"Amore mio", disse quasi in un sussurro. "Dio quanto sei bella, con quei tuoi grandi occhi tutti d’oro e i capelli morbidi intorno al viso". Si passò la lingua sulle labbra riarse. "Sapevo che mi avresti perdonato, Sassenach, una volta che fossi venuta a saperlo".
"Avevo tanta paura di perderti di nuovo, mo chridhe", mormorò. "Tanta paura. Non ho mai amato nessun’altra che te, mia Sassenach, mai, sin dal giorno in cui ti ho vista... però non potevo... non sopportavo di..." La sua voce si affievolì in un borbottio incomprensibile, e i suoi occhi si richiusero, le ciglia scure contro l’alta curva degli zigomi.
"Non ci vorrà molto, Sassenach", continuò come per rassicurarmi. Un angolo della sua bocca si contrasse in un tentativo di sorriso. "Non molto. Poi potrò toccarti di nuovo. Non vedo l’ora di toccarti".

"Oh, Jamie". In un moto di tenerezza, allungai la mano e gliela appoggiai sulla guancia rovente.

da Il Cerchio di Pietre/Voyager

3 commenti:

tsukino ha detto...

ommioddio! è una delle mie parti preferite *.*

FreeScots Methos ha detto...

tanto per cambiare sto rileggendo la serie e quando sono arrivata qui...oddio che momento *w*
mi mancano le emozioni della saga ç__ç

Dana Loo ha detto...

..a chi lo dici! è durissima attendere almeno un altro annetto buono e forse di più...:(