venerdì 12 ottobre 2012

Estratto WimoHB: un pò di parolacce...

"William!" Il suo viso era pieno d'angoscia. "Che cosa c'è? Ho..."
Abbassò lo sguardo su di lei, con la faccia stravolta, ma scosse la testa.
"Tu non hai fatto niente", disse con un notevole sforzo. "Tu ... tu non potresti mai fare niente che ..." Si voltò di scatto verso Ian, pugno chiuso sulla sua spada. "Ma tu , fottuto bas... tu figlio di una cagna! Cugino!"
"Oh," disse Ian stupidamente. "Lo sai allora."
"Sì, lo so dannazione! Avresti potuto dirmelo cazzo!"
"Sapere che cosa?" Rachel superò Ian, guardando lui e William e viceversa.
"Non dirglielo cazzo!" William scattò. 

"Non essere sciocco", disse Rachel ragionevole. "Certo che me lo dirà, quando saremo soli. Non vuoi dirmelo tu stesso? Penso che forse tu potresti spiegarti meglio di Ian." Il suo sguardo si fissò sul labbro di Ian e la sua bocca si contrasse. Ian si sarebbe potuto offendere se non fosse che il disagio di William fosse così evidente.
"Non è davvero una vergogna..." cominciò, ma poi si bloccò mentre il pugno chiuso di William si ritraeva.
"Non credi?" William era così furioso, la sua voce era quasi impercettibile. "Scoprire di essere... di discendere da un criminale scozzese? Che sono un bastardo del cazzo? "
Nonostante la sua determinazione ad essere paziente, Ian sentì i propri peli rizzarsi. "Criminale,poi!" Sbottò. "Ogni uomo sarebbe orgoglioso di essere il figlio di Jamie Fraser!"
"Oh," disse Rachel, anticipando il successivo commento di William. "Quello".
"Cosa?" Guardò verso di lei. "Che diavolo vuoi dire con quello?"
"Abbiamo pensato che fosse così, Denny e io" Alzò una spalla, pur mantenendo sotto controllo William il quale sembrava fosse sul punto di esplodere come un mortaio da dodici chili. "Ma pensavo che non ti andasse di parlarne. Non sapevo che tu...come facevi a non saperlo?" Chiese incuriosita. "La somiglianza..."
"Fanculo la somiglianza!"


 da Written in my own Heart's Blood

0 commenti: