giovedì 5 aprile 2018

Jamie Fraser e le fasi del dolore

In qualità di protagonista di una storia d'amore epica, nello specifico Jamie Fraser di Outlander della Starz, Sam Heughan ha più che mostrato agli spettatori il suo lato romantico. Ma per vivere una vita separato dal proprio amore, l'attore ha dovuto canalizzare il dolore piuttosto che il romanticismo.
La prima metà della terza stagione della serie con i viaggi nel tempo ha mostrato i due decenni in cui Jamie e Claire (Caitriona Balfe) hanno vissuto separati dopo che lui l'aveva mandata nel futuro (negli anni '40) per crescere il loro bambino. Per Jamie, che si aspettava di morire durante la battaglia di Culloden -cosa che invece non è accaduta-, negli anni successivi ha dovuto affrontare la separazione dall'amore perduto con una battaglia di emozioni.

Heughan, durante una breve pausa dalla produzione della quarta stagione, si è recentemente fermato nello studio di The Times per discutere dell'approccio adottato per dare peso a quel dolore.
"Ci sono le diverse fasi del dolore", ha detto Heughan. "Passa attraverso la rabbia, la tristezza...e alla fine l'accettazione. Ogni episodio era molto forte ed è un personaggio molto diverso... ma vive ancora nel ricordo di Claire, vive nell'ombra."
Anche se Claire sta crescendo la loro figlia nel futuro con il marito Frank (Tobias Menzies), gli spettatori hanno comunque intravisto Jamie nei panni di padre, anche se per poco. E' diventato padre di un figlio illegittimo, Willie, che aiuta a crescere per un po'. E diventa anche il patrigno di due figlie.
"Ha sempre voluto ricorpire la figura paterna", ha detto Heughan. "È qualcosa che ha sempre bramato."




[x]

0 commenti: