venerdì 15 dicembre 2017

Outlander: intervista sul finale di stagione

Outlander: Intervista finale a Caitriona Balfe e Sam Heughan prima che la Droughtlander cominci

Fine! Cominciano le lacrime.
L’episodio di domenica ha segnato il finale di stagione del dramma Starz - e ragazzi è stato umido e agitato! Ho parlato un’ultima volta con Sam Heughan (Jamie) e Caitriona Balfe (Claire) delle riprese del finale della stagione 3, e di come sono riusciti a fare quelle scene sott’acqua senza annegare. 

ENTERTAINMENT WEEKLY: Cominciamo con quelle scene sott’acqua. Come le avete girate? Avete trattenuto il fiato sempre?
CAITRIONA BALFE: Avevamo questa vasca molto bella sul retro degli studi di Città del Capo in Sud Africa. Sam e io avevamo fatto un po’ di addestramento subacqueo perciò potevamo stare sott’acqua, e loro dovevano solo venire e darci ossigeno ogni 30, 40 secondi.
SAM HEUGHAN: Lei è stata molto brava. Era una sirena. Aveva fatto immersioni subacquee prima. Io non le avevo mai fatte.
BALFE: È stato bello. Cose come queste sono sempre molto eccitanti, e come imparare qualcosa di nuovo…è stato piuttosto bello finché Sam non ha sbattuto la mia faccia contro un grosso pezzo di legno.

Oh aspetta, è lì che ti ha fatto quel taglio sul naso? Quando eravate sott’acqua?
BALFE: No, quando mi ha presa e mi ha portato su quel grosso pezzo di legno su cui galleggiavamo, è stato allora che me l’ha fatto.
HEUGHAN: Nuotare con i vestiti è molto difficile, specialmente mentre hai qualcuno coperto di vestiti e che non nuota.
BALFE: Avevo anche dei pesi intorno alla gonna.
HEUGHAN: È piuttosto difficile

Quanto tempo avete passato in quella vasca?
BALFE: Un giorno
HEUGHAN: Era il nostro ultimo giorno in Sud Africa ed è stato un modo davvero fantastico di finire. Faceva freddo al mattino e poi è uscito il sole.
BALFE: Avevamo una bella piscina gonfiabile riscaldata di lato. Così quando uscivamo tra un allestimento e l’atro, stavamo nella piscina e ce l’avevano fornita con alcune papere di gomma e delle birre.
HEUGHAN: Yeah, ho ancora una papera di gomma.

Come sono state eseguite quelle scene sul ponte durante la tempesta?
BALFE: C’erano questi cannoni ad acqua, penso che ognuno di loro contenesse un paio di galloni di acqua.
HEUGHAN: In più c’era un cannone di lato. Era come se ci cadesse una tonnellata d’acqua addosso. C’erano due macchine del vento con un motore V-8.
BALFE: È stato piuttosto intenso. Ci sono voluti tre giorni per girarlo. C’era moltissima acqua e tutto. Quando eravamo veramente dentro, nessuno di noi poteva sentire niente. Avremmo dovuto gridare l’uno a l’altro e dire le battute e…
HEUGHAN: Non riuscivamo a vedere niente.
BALFE: Si poteva a malapena respirare. Ma è stato un allestimento davvero fantastico e stravagante. Era molto ambizioso. Penso che fossimo tutti veramente emozionati per essere capaci fare qualcosa che fosse su così larga scala.
HEUGHAN: E poi abbiamo fatto anche un poco di messinscena alla Star Trek.

Che intendi con messinscena alla Star Trek?
BALFE: Bè quando i bilancieri non funzionano devi bilanciare te stesso.

Quando stavate galleggiano nell’occhio dell’uragano, stavate provando a impersonare Rose e Jack in Titanic?
BALFE: No. Penso che fosse solo una coincidenza tra due persone che galleggiavano nell’acqua.
HEUGHAN: A margine, abbiamo discusso di questo e di come Jack avrebbe potuto procurarselo (un pezzo di legno). Poteva farlo.
BALFE: Ora sei per la cospirazione di Jack-Rose?
HEUGHAN: Mi dispiace. Lei avrebbe dovuto spostarsi. 

Sono d’accordo. Andiamo Avanti. Caitriona, avevi di nuovo il bat – vestito per il finale. Sarà l’ultima volta che ti vediamo con quello?
BALFE: Un vestito molto resistente come lo era un bat-vestito. Penso che il naufragio finale possa aver messo il chiodo sulla sua bara.

Sam, quando John Grey ti ha tirato fuori da quel casino, c’è stata una parte di me che si aspettava che tu gli dessi la mano e che lo abbracciassi perché ti aveva salvato di nuovo. Ma tu sei uscito di corsa. Perché?
HEUGHAN: Hanno un ottimo rapporto, e ci sono affari in sospeso, ma in quel momento Jamie deve andare a cercare Claire. Questa è la priorità.

Ora che Geillis è morta, facciamo la conta delle vittime che Claire ha accumulato dall’episodio pilota.
BALFE: Chiamatela Claire Myra Hindley!  (Myra Hindley e Ian Brady commisero gli infami omicidi delle brughiere negli anni ‘60). Ce ne sono due nella stagione 1. Uno nella stagione 2…
HEUGHAN: Chi è?
BALFE: Il Conte
HEUGHAN: C’è anche Dougal.
BALFE: Oh sì. Due nella stagione 2, e due nella stagione 3!.
HEUGHAN: E Diana Gabaldon dice che non è un’assassina.
BALFE: Perciò, penso che siamo a 6. Ma non lo sappiamo davvero. Potrebbero esserci state delle persone che l’hanno incrociata in ospedale. Delle persone all’uscita della scuola che non le piacevano, che potevano giudicarla. Potremmo farci un’intera serie in aggiunta.

Sam, quel tipo nella caverna sembrava due volte la tua misura.
HEUGHAN: Oh, si. Hanno tagliato la maggior parte della lotta, in effetti. È un attore meraviglioso e assolutamente enorme. Quella era l’idea. Era questo il vero potere forte contro Jamie. È stata una lotta molto difficile da girare. Gary Steele ha creato questa finta caverna. L’hanno costruita nello studio. Era così realistica, ma il pavimento era molto irregolare e frastagliato. È stato abbastanza doloroso essere buttato qui e là, ma ciò non di meno un set meraviglioso.
Caitriona dovevi arrivare abbastanza vicina al collo di Lotte Verbeek per far sembrare che l’avessi colpita, giusto? Avete dovuto fare diverse riprese?
BALFE: Non vorrei passare per la persona meno maldestra del set, ma ci siano senz’altro assicurati di non sbagliare sul lato della sicurezza. È stato davvero meraviglioso riavere Lotte nello show. Mi è piaciuto lavorare con lei e lei porta un tocco così disinvolto a Geillis. È stato molto divertente. Una delle mie battute preferite è quando loro sono fuori nel giardino e Geillis fa “di tutti i bar del mondo” (nota: citazione dal film Casablanca)

Su quale spiaggia eravate proprio alla fine? Era in Sud Africa?
BALFE: Si. È stato lo scorso giugno. Fa parte di una riserva naturale protetta. Si trova a circa 45 minuti fuori Città del Capo. 

Così qual è stata l’ultima scena che avete ripreso per la stagione 3?
BALFE: È stata la piscina, la parte sott’acqua.

C’è stata una festa finale quella sera, o ognuno di voi è andato per conto suo?
HEUGHAN: Penso che tu possa vedere su Instagram di Caitriona che stavamo in questa piscina gonfiabile con birre sudafricane e papere gonfiabili. Era quella.
BALFE: Abbiamo bevuto della birra, e c’era una festa di chiusura quella sera, ma nessuno di noi ha fatto troppo tardi perché eravamo esausti. La troupe sudafricana ci ha fatto vedere, loro hanno festeggiato pesante.
(X)

0 commenti: