giovedì 5 ottobre 2017

Intervista a Sam Heughan di Outlander

Molto della stagione tre di Outlander è stato girato In sud Africa. Ti è mancata la Scozia?
Vorrei poter dire si! Ma in effetti il Sud Africa è meraviglioso – un Paese incredibile. La troupe lì era fantastica e questo ha dato un aspetto diverso allo show e nuove energie. È stato triste lasciare la Scozia ma torneremo.

Tu e la tua co-star Caitriona Balfe avete passato molto tempo separati in questa serie. Ti è mancato lavorare con lei?
C’è stato un periodo di separazione. La storia segue entrambi i personaggi mentre sono in differenti periodi temporali. È stato bello scoprire chi sono i personaggi senza l’altro ma poi è stato bello riunirsi e io penso che i fan siano veramente emozionati per la reunion.

Pensi che siano destinati a stare insieme o sono stati separati per troppo?
Diana Gabaldon ha scritto nove libri su di loro, perciò penso che siano destinati a stare insieme, assolutamente. È una storia su questa relazione a lungo termine e loro sono individui migliori insieme. Si completano l’uno con l’altro e Jamie certamente è l’ombra di sé stesso senza di lei.

Hai preso qualcosa dalla tua personale esperienza di avere una relazione a distanza?
Potrei essere stato uno dei pochi. E certamente uno porta tutto sé stesso nel personaggio ma è difficile, sai, perché loro non sono separati solo dalla distanza, ci sono 200 anni tra di loro, perciò questo è un rapporto a distanza davvero ragguardevole. Non c’è nessun FaceTime.

Tutti gli attori sono destinati ad avere relazioni a lunga distanza perché viaggiano molto?
Cielo, non lo so, sicuramente sembra una conseguenza del mio lavoro. Sono stato in tutto il mondo quest’anno, in Sud Africa e Scozia e ho girato in Europa durante l’estate, anche un film, perciò ho fatto molti viaggi. Ma suppongo che questo faccia parte del mondo moderno in cui viviamo.

Ti dispiacciono le speculazioni sulla tua vita sentimentale? Tutti pensano sempre che tu e Cait stiate insieme...
Si, lo fanno, e penso che sia parte dello spettacolo. È una bella storia d’amore e numerose persone sono coinvolte tanto nella trama, perciò possono credere che gli attori stiano insieme. Significa che abbiamo fatto bene il nostro lavoro, penso. Ma abbiamo chiarito che siamo solo attori in uno spettacolo.

Quanto ha cambiato la tua vita Outlander?
L’ha cambiata immensamente. Recito da quando mi sono diplomato alla scuola di arte drammatica nel 2002 ma è stato incredibile. Ritrovarsi al mio terzo Comic Con con migliaia di fan che festeggiavano la terza stagione e sentirsi a proprio agio, è surreale. È stato un grande viaggio e stiamo per cominciare le riprese della quarta stagione.

Quanto sono folli le cose? Ci sono ragazzi o ragazze che ti inseguono?
Non molte persone, sorprendentemente. Non sono mai stato inseguito per la strada ma la gente è molto entusiasta. Non sono sicuro di poter dire che sono famoso ma il supporto che abbiamo dai fan è meraviglioso. Sostengono le nostre attività di beneficenza, che è molto gratificante.

Come ti mantieni in forma?
È difficile perché viaggio molto. Ho davvero uno stile di vita sano e ho creato una raccolta di fondi benefica un paio di anni fa chiamata My Peak Challenge. Ora abbiamo raccolto quasi 375.000 sterline per la ricerca sulla leucemia e sul linfoma. Supportiamo circa 10.000 iscritti con un allenamento giornaliero e un programma alimentare.

Quanto spesso ti alleni?
Possibilmente tutti i giorni. Negli ultimi mesi mi sono rilassato un poco perché non dovevo essere al massimo per lo show o per un servizio su una rivista.

Senti la pressione di dover essere muscoloso tutto il tempo?
Dobbiamo prepararci per queste scene. Le temo di più perché ho una protesi totale sulla mia schiena che richiede due o tre ore per essere applicata.

Hai appena girato The Spy Who Dumped Me. Come ci si sente ad avere il primo ruolo da protagonista in un film di Hollywood?
Sono molto emozionato per le persone che lo vedranno. Chi non vorrebbe fare un viaggio su strada con Mila Kunis e Kate McKinnon? Sono molto divertenti, un grande duo comico. Uscirà la prossima estate e sarà un grande viaggio.
(x)

0 commenti: