venerdì 9 giugno 2017

Custom of the Army: Battaglia di Quebec

I francesi non sono l'unica cosa a cui stare attenti:
Raddrizzandosi dalla murata, l’indiano incontrò gli occhi di Grey e sorrise.
“State attento, inglese” disse, con una voce dal notevole accento francese, e raggiungendolo, fece scorrere le sua dita quasi per caso attraverso i capelli sciolti di Grey. “Il vostro scalpo sembra buono per la cintura di un Huron.”
Questo fece ridere tutti I soldati dalla barca, e l’indiano, ancora sorridendo, si voltò verso di loro.
“Non sono così meticolosi, gli Abenaki che lavorano per i Francesi. Uno scalpo e uno scalpo – e i francesi pagano bene per uno, non importa il colore.” Annuì in maniera affabile al granatiere, che aveva smesso di ridere. “Voi venite con me.”


Highlanders
Una granata colpì il terreno a pochi metri di distanza e sentì un dolore acuto alla coscia; un frammento di metallo gli aveva lacerato i pantaloni, sporcandoli di sangue.
"Cristo," disse, rendendosi conto tardivamente che essere nelle vicinanze di una compagnia di granatieri non era una buona idea. Scosse la testa per schiarirsela e si allontanò da loro.
Sentì un suono familiare che lo fece sobbalzare per un attimo per la forza dei ricordi - forti grida nelle Highlands, piene di rabbia e furia. Gli Highlanders erano impegnati a lavorare con le loro grandi spade: vide due di loro apparire dal fumo, le gambe nude che sbucavano dai loro kilt inseguendo un branco di francesi in fuga e sentì una risata risalirgli nel suo petto ansante.

Traduzione di Iolanda

0 commenti: