sabato 7 maggio 2016

Il Lato Sensuale di Outlander S2

In un’intervista a USA Today, Caitrona Balfe parla delle scene di sesso nella serie Starz Outlander. La seconda stagione si è aperta con le difficoltà che la coppia deve affrontare per superare il trauma della violenta aggressione subita da Jamie a opera di Black Jack Randall. 

LA SENSUALITA' DI OUTLANDER SOTTO TONO NELLA SECONDA STAGIONE
New York – Kilts e corsetti non toccano il pavimento così frequentemente come eravamo abituati a vedere in Outlander
Nel finale della prima stagione, la serie tv della Starz ha lasciato gli spettatori in apprensione e agitazione per l’appassionata storia d’amore tra l’infermiera del 1940 Claire (Caitrona Balfe) e l’affascinante marito Jamie (Sam Heughan), un guerriero scozzese che ha perso la sua verginità con la viaggiatrice nel tempo in uno degli episodi della serie di cui si è parlato di più. 

Ma l’entusiasmo è diminuito di una tacca nella seconda stagione dello show, per come i personaggi cercano di guarire vecchie ferite in un posto nuovo.
Sta diventando interessante vedere cosa la gente pensa del sesso, della sua mancanza, in questa stagione” dice Balfe. “Alcune persone potrebbero essere un po’ in disaccordo, perché la passione non sta più dove sta la coppia.
Dopo il trasferimento dalle highlands della Scozia in Francia alla fine della prima stagione, gli sposini stanno lottando con i loro demoni personali. Claire, incinta, si sta ancora adattando alla vita in un’epoca diversa, dopo aver lasciato il marito Frank (Tobias Menzies) nell’Inghilterra del Dopoguerra e aver misteriosamente viaggiato nel tempo fino alla Scozia del 18-simo secolo. Nel frattempo, Jamie si sta riprendendo da una traumatica aggressione sessuale avvenuta alla fine della scorsa stagione, quando fu catturato e stuprato dall’antenato di Frank, “Black JackRandall (Menzies), un perverso ufficiale delle Giubbe Rosse inglesi.
Sebbene alla fine loro facciano di nuovo l’amore nell’episodio della scorsa settimana (quarto episodio ndr), dopo un confronto emozionante, il legame tra Claire e Jamie resta teso.

In un certo senso, l’elemento più forte della loro relazione era l’intimità che loro condividevano e che è stata distrutta.” dice Balfe “Claire sta facendo del suo meglio per essere comprensiva e di supporto per lui, ma questa intimità non c’è più”.
È anche una stagione più movimentata per Claire a Parigi. Con l’aiuto di Jamie prova a fermare il re inglese in esilio (Andrew Gower) dall’iniziare una sommossa contro l’Inghilterra, che, lei sa, finirà con la morte di oltre un migliaio di ribelli nella sanguinosa battaglia di Culloden.
Nella scorsa stagione ogni cosa era reazionaria “dice Balfe“Quanto più lei era un personaggio adattabile e capace di difendere il suo modo essere nelle diverse circostanze, tanto più sembrava che le cose avvenissero in maniera molto veloce e concitata. In questa stagione l’azione è molto più manipolatoria e ci sono molte manovre politiche.
Per i suoi paesaggi aspri, le battaglie cruenti e le frequenti scene di nudo, Outlander è spesso paragonata alla serie HBO Games of Thrones – uno show che secondo Balfe ha aperto le porte a serie come Outlander, ma che alla fine è molto differente, in particolare nella sua rappresentazione del sesso.

Il sesso in quella serie, e nelle serie simili, può essere davvero gratuito: dove il sesso avviene casualmente quando due persone stanno parlando di qualcosa di completamente diverso” dice la Balfe “non si prende mai la decisione consapevole tipo il dire “stiamo facendo un programma concorrente”, ma il nostro materiale originale viene da una donna (l’autrice Diana Gabaldon) e metà della nostra writing room è formata da donne e abbiamo registe donne quando possiamo.
Ogni volta che c’è una scena di sesso in Outlander, questo fa andare avanti la storia
" aggiunge Balfe "e noi facciano del nostro meglio per attenerci a ciò”.


Grazie a Iolanda per la traduzione

[x]

0 commenti: