lunedì 28 dicembre 2015

Sam Heughan...sulla Montagna Magica

Il 29 dicembre uscirà The Box Magazine la cui copertina è dedicata al nostro Sam Heughan; qui sotto possiamo leggere un estratto dell'intervista al nostro Jamie Fraser televisivo che si potrà trovare sul giornale (acquistabile online in edizione digitale QUI

In questa esclusiva per il web, Sam Heughan, star di "Outlander" ed esperto scalatore di Munro (tipiche alture scozzesi), parla del fascino dell'alpinismo.

"Sono un po' ossessionato da Everest. C'è qualcosa di mistico nell'essere in quella situazione così vicina alla morte. L'ho davvero trovato molto interessante. E' tipo l'ultimo posto in cui possiamo andare ed essere ancora degli esploratori - ad esclusione del mare.
Quando vado in arrampicata qui in Scozia, le montagne sono belle e mozzano il fiato in estate, e ci vado anche in pantaloncini e maglietta. E' piuttosto freddo, ma in inverno, sono andato vicino ad un vero pericolo. In realtà, ero andato fino a Ben Lomond - credo fosse aprile dello scorso anno - c'era ancora della neve lassù, e stavo salendo con un mio amico. Non avevamo nessuna giacca imbottita e tutto è andato bene, ma improvvisamente siamo finiti in una bufera di neve - non si riusciva a vedere oltre a 10 metri.
Sapevamo la strada e abbiamo iniziato l'arrampicata, in mezzo alla neve. Poi, nello stesso momento, siamo scivolati entrambi. Siamo scivolati giù per la montagna per circa 30 metri e c'era della neve che si era appena staccata dalla montagna. Per fortuna siamo andati verso il basso e abbiamo evitato un precipizio, ma eravamo tipo, cosa stiamo facendo??
La cosa divertente è che sono molto sicuro in montagna. Gli amici con cui vado lo sono di meno. Io sono sempre quello che "Non torniamo indietro." Sono tornato indietro un paio di volte. Ma c'è questa cosa quando si arriva così vicino [alla morte] - questa è la ragione per l'Everest, vanno lì e lo desiderano così tanto e apparentemente si spingono troppo oltre e quindi si trovano nei guai."

[x]

0 commenti: