venerdì 11 dicembre 2015

Ron Moore: reazioni alle nomination dei GG

Outlanders, è il momento di tirar fuori un po'di whisky scozzese e brindare alla notizia che Outlander si è portato a casa una nomination ai Golden Globe come miglior serie drammatica e due nomination separate per gli attori Caitriona Balfe e Tobias Menzies. E' un grande traguardo per lo showrunner Ronald D. Moore, che dormiva ed era sotto le coperte nella sua casa di Los Angeles quando ha ricevuto questa grandissima notizia.
"Dormivo. Mi ero dimenticato che erano oggi e il mio telefono ha cominciato a suonare e ho pensato, 'Chi diavolo continua a chiamarmi?' Era il mio agente", dice Moore ridendo. "Era tipo 'Hai avuto una nomination ai Golden Globe!' Oh mio Dio."
Moore, che prevede di festeggiare con una colazione gigantesca - in particolare, "con alcune ottime uova alla benedict", - dice di essere orgoglioso che Caitriona Balfe sia stata nominata insieme alle candidate Viola Davis, Eva Green, Taraji P. Henson e Robin Wright.
"Se si pensa a ciò che ha fatto, essere presente in ogni scena, oltre alla sua voce fuori campo, non si può fare a meno di essere colpiti da Cait", dice Moore dell'attrice irlandese, che interpreta Claire Beauchamp nella serie storica ambientata in Scozia. "E' una performance unica ed è una grande responsabilità...si è guadagnata il suo posto in quella categoria."

Anche se non ha ancora avuto la possibilità di parlare con Menzies - ha inviato le sue congratulazioni alla Balfe via e-mail - Moore è altrettanto entusiasta che Tobias Menzies abbia guadagnato una nomination per la sua interpretazione nel doppio ruolo di Frank Randall e Jonathan "Black Jack" Randall. Come i fan sanno, i due personaggi non potrebbero essere più diversi - uno è un mite professore di storia, l'altro un sanguinario ufficiale dell'esercito - ed è la gestione del materiale sensibile di quest'ultimo da parte di Menzies che Moore dice essere degna della considerazione da parte del HFPA.
"Tobias non ha mai reso Jack Randall un mostro," riflette Moore. "Era un essere umano che stava facendo qualcosa di orribile. C'era umanità in quel personaggio che è sempre stata presente. Questo è un enorme riconoscimento a ciò che è stato in grado di fare con quel ruolo".

Mentre un enorme Sláinte è doveroso sia per le Balfe che per Menzies, i fan non sono stati esattamente timidi nell'esprimere la loro indignazione per l'esclusione di Sam Heughan - e Moore condivide la loro delusione.
"E' una grande fetta del successo dello spettacolo. Abbiamo sempre pensato a lui, Cait e Tobias come il nostro grandi trio", dice Moore. "E' un anno molto competitivo, una categoria molto difficile. Vorrei che Sam fosse stato incluso, ma nei nostri cuori lo è assolutamente perché se lo merita incredibilmente."
Detto questo, c'è sempre il prossimo anno - e Moore dice che la performance di Heughan nella prossima stagione porterà sicuramente un gran numero di premi.
"Ha una parte molto più grande nella seconda stagione. Se si pensa all'arco del suo personaggio in questa prima stagione, ha avuto una costruzione molto più lenta", afferma Moore. "E' stata davvero la storia di Claire che comprendeva alcune situazioni e personaggi lungo la strada. Ha certamente molto più materiale su cui basarsi nella seconda stagione rispetto alla prima."

[x]

0 commenti: