giovedì 15 ottobre 2015

Hal e Minnie, estratto: discorsi fra padre e figlia

"Mr. Fraser? Non ti sposerà mai, mia cara - ha una moglie, ed è una donna piuttosto straordinaria anche. Comunque, anche se è un ottimo agente, non ha lo scopo che vorresti. E' interessato solo agli Stuart; i giacobiti non serviranno mai a niente."
Una moglie. Straordinaria, eh? Nonostante la parola "moglie" fosse innegabilmente un pugno nello stomaco, il successivo pensiero di Minnie fu che non doveva necessariamente "sposare" Jamie Fraser. E per quanto riguardava l'essere straordinari, poteva lei stessa dare a un uomo un colpo bello forte nelle palle.
"Non pensarci nemmeno, bambina mia." Suo padre la stava guardando da sopra gli occhiali, gentilmente. "Dopo che ti sarai sposata, farai ciò che vuoi. Ma devi restare vergine finché non ti avremo sistemata. Gli Inglesi sono notoriamente noiosi a questo riguardo."
Minnie fece un suono sprezzante con le labbra e prese un delicato sorso di vino.
"Cosa ti fa credere che non abbia già...?"
Suo padre alzò un sopracciglio e si picchiettò il lato del naso.
Ma chère, posso sentire un uomo su di te a un miglio di distanza. Ed anche quando non sono qui... sono qui." Alzò l'altro sopracciglio e la fissò. Lei annusò, svuotò il bicchiere e se ne versò un altro.

0 commenti: