mercoledì 15 luglio 2015

Outlander S2...e perchè non S3?

Perché dovreste essere eccitati per il lungo viaggio della terza stagione di Outlander.
 

I fan di Outlander sono in attesa della seconda stagione fin da quando è andato in onda il finale della prima. Chiunque abbia seguito con attenzione i vari blog, potrebbe già sapere che Jamie e Claire,in questa stagione, sono diretti in Francia, dove tenteranno di fermare la figura storica del Bonnie Prince Charlie dall’iniziare la rivolta giacobita. Anche se questa è una trama molto divertente ed eccitante in cui addentrarsi, il produttore esecutivo di Outlander, Ronald D. Moore, ha detto al Comic-Con che in realtà lui è più eccitato per la terza stagione, vedrà Jamie e Claire affrontare un lungo viaggio in nave, il che aumenterà gli effetti speciali in una maniera davvero strabiliante.

“Attualmente la tecnologia, tra navi reali come quella che hanno usato in Black Sails e la computer grafica, è sviluppata a livelli davvero molto realistici. Non ci sono più solo modelli in una piscina d'acqua alla Paramount, che è chiaramente grande. Ora si può davvero realizzare con un budget televisivo ciò che i Pirati dei Caraibi hanno fatto 8-10 anni fa. Ora, possiamo effettivamente avere un’ottima computer grafica sul fronte televisivo.”

La trama a cui si riferisce Moore è quella tratta dal famoso terzo libro della serie di Outlander, scritta da Diana Gabaldon, Voyager

Nota: stiamo per addentrarci in alcuni spoiler fondamentali del terzo libro, se volete evitare qualsiasi specifica conoscenza sul libro, questo è un buon momento per abbandonare l’articolo. 

In seguito agli eventi della rivolta giacobita raccontati nel secondo libro, Voyager vede finalmente Claire tornare da Jamie, dopo che era ritornata alla sua epoca proprio prima della battaglia di Culloden. Quando torna nel ‘700, si ritrova con Jamie a Edimburgo e iniziano un viaggio che li porterà attraverso l’oceano fino alla Giamaica – un viaggio che dovrebbe includere una fantastica nave in computer grafica.
Mentre Black Sails ha un vero e proprio set in Sudafrica, essendo il viaggio di Jamie e Claire un unico evento in mare, avrebbe senso usare la computer grafica, ma Moore sembra davvero eccitato riguardo alla cosa.


“Non vedo l'ora di uscire per mare. Questo è quello che [mi piace], fare le riprese di grandi velieri... voglio fare l’intero inseguimento in mare; tutta quella parte potrebbe essere molto divertente. Sono sicuro che sarà davvero difficile e cheme ne pentirò non appena inizierò, ma non vedo l'ora di farlo.”


Comunque, la serie deve prima di tutto andar bene nella seconda stagione. Come ha fatto notare Moore nell’intervista nella sala stampa al Comic-Con, la Starz non ha ancora ufficialmente dato l’ok per la terza stagione di Outlander. Guardando il lato positivo, Outlander ha fatto molto bene per il canale via cavo a pagamento, e si è conquistato una notevole fetta di pubblico. Dato che la Starz ama i rinnovi anticipati, può darsi che avremo notizie della terza stagione di Outlander prima di quanto pensiamo.
Nel frattempo, gli episodi della seconda stagione sono attesi per il 2016. Vi saremo sapere non appena avremo un filmato o una data per l’anteprima della seconda stagione.


[x]

0 commenti: