domenica 7 giugno 2015

Ron Moore e i due blocchi della S2

Il produttore di Outlander, Ron Moore: la stagione 2 avrà due 'metà ben distinte' 

Dopo il successo della prima stagione, Outlander si sta già preparando per produrre la seconda stagione. Questa, che è l'adattamento di Dragonfly in Amber (L'amuleto d'Ambra e il Ritorno in Italia) di Diana Gabaldon, avrà sede in Francia e sarà caratterizzata da una trama molto diversa da quella della prima stagione.
"E' un libro molto diverso, e così anche il ritmo e la struttura sono molto diversi," ha spiegato Ron Moore a Zap2it. "La prima metà del libro è ambientata tutta a Parigi ed è molto politica e con molte cospirazioni e strategie e pettegolezzi e doppio gioco mentre Jamie e Claire cercano di impedire Culloden e di iniziare a cambiare la storia, e poi il libro 'gira' e tornano in Scozia e da qui c'è una storia di guerra. Ci sono due metà distinte."

Insieme al ritorno di Caitriona Balfe come Claire e Sam Heughan come Jamie, la nuova stagione sarà caratterizzata da una serie di nuovi personaggi. Access Hollywood ha annunciato che Stanley Weber interpreterà un personaggio cattivo della corte francese di nome Comte St. Germain nella nuova stagione.
Inoltre, Robert Cavanagh sarà il cugino di Jamie, Jared Fraser, nella seconda stagione di Outlander. Fraser è un mercante di vini che vive a Parigi e giocherà un ruolo importante nella ribellione giacobita, principale storia di questa stagione.
Oltre ai nuovi personaggi, Lotte Verbeek riprenderà il suo ruolo di Geillis Duncan, e Tobias Menzies apparirà ancora una volta in veste del marito di Claire, Frank. Gran parte del secondo libro si svolge a Parigi, ma questo non significa che gireranno nella capitale francese.

"Siamo alla ricerca di luoghi adatti per le scene in città; un luogo che assomigli alla Parigi del 18° secolo. Così ci siamo guardati intorno e Praga era la più simile che potevamo trovare", racconta lo showrunner Ron Moore. "Non abbiamo ancora iniziato a girare quelle scene. Le gireremo tutte insieme, in modo da avere tutti gli episodi di Parigi, raggrupperemo tutte le scene di strada e poi si va a Praga una sola volta e si girano tutte. Stiamo facendo anche qualche ripresa nel sud dell'Inghilterra in alcuni palazzi, per gli interni ed esterni che faranno sentire un po' come essere nella Versailles e in altri luoghi di Parigi."
Moore ha risposto ad una certa voce per cui la premiere della seconda stagione coinciderebbe con il 270esimo anniversario della battaglia di Culloden.
"Non ci avevo nemmeno pensato", ammette. "Non sarei sorpreso se la Starz ci fosse arrivata prima di me. E' un piano complicato, ma non ho pensato a tutto."
Quindi mentre una data ufficiale per la messa in onda della stagione 2 di Outlander non è stata annunciata, si prevede comunque la premiere nel 2016.

0 commenti: