sabato 10 gennaio 2015

Ron Moore ci svela qualche indiscrezione dalla seconda serie di Outlander

Ron Moore di Outlander assicura “sorprese e colpi di scena” per la stagione.

I fans di Outlander stanno attraversando l'Outlander drought… o meglio conosciuto come il #Droughtlander. Ma stanno iniziando a pensare (o sognare?) la stagione 2, basata sul secondo libro della serie, “Dragonfly on Amber" (L'amuleto d'ambra + il Ritorno)

Chi interpreterà alcuni importanti ruoli nella stagione 2, e quale sarà il corso della stagione basata su DiA. Zap2it ha parlato con il produttore esecutivo Ron Moore riguardo i programmi per la stagione 2 al Tour Press invernale della TV.
Mentre la Stagione 1, ha seguito finora, abbastanza fedelmente il libro della Gabaldon “Outlander”, Moore ci dice che le cose potrebbero essere un po' diverse nella stagione 2. Il capo della Starz, Chris Albrecht, ci dice che lui “é pieno di speranza nel fatto che ci introdurremo in ogni libro della serie e abbiamo di sicuro intenzione di continuare il franchise fino a che funzionerà.”
Durante il panel per la stampa di Outlander, Moore afferma che la Stagione 2 non avrà locations al di fuori della Scozia al contrario del libro in cui la storia si svolge a Parigi. Costruiranno degli interni parigini, ma stanno cercando anche ora degli esterni che possano riprodurre le strade del 18esimo secolo della città francese.
Alla domanda di Zap2it se ha pianificato di seguire la struttura de DiA così come è stato per “Outlander”, Moore risponde, “Fino ad un certo limite. Stiamo giocando con la sua struttura, e l'effetto sorpresa. E abbiamo alcune idee per alcuni colpi di scena che pensiamo sorprenderebbero persino i lettori dei libri.”

[SPOILER PER CHI NON HA LETTO I LIBRI]

E' interessante quando apri il secondo libro, e pensi, 'Aspetta un attimo, mi sono perso qualcosa?' “ dice Moore. “Il che è grandioso ad un certo livello, perché ogni volta che è possibile sorprendere un pubblico, è una grande opportunità. Di solito loro sanno cosa sta per succedere. Quindi, voglio preservare questa cosa, ma penso che ci sia un modo per rattopparla, e giocarci, così non diventa stridente, e non ci si sente come ad essersi collegati con lo show sbagliato.”
Per il casting, Moore reitera il fatto che non ci siano piani per una Claire più vecchia.  La star Ciatriona Balfe potrebbe decisamente sottoporsi ad un buon lavoro di make up. Per il fatto di vedere il Frank di Tobias Menzies nel momento in cui Claire lo lascia, Moore dice che non accadrà di nuovo nella Stagione 1 ma “la storia rifarà visita a Frank nel 21esimo secolo nel secondo libro, quindi ci sarà nella seconda stagione.”
E per gli altri due protagonisti della Stagione 2, Brianna e Roger? Moore dice che “hanno cominciato il processo del casting ma nessuno è stato selezionato".

E per l'aspetto di Brianna, e il provare ad accoppiare un'attrice alla Balfe, Moore dice che vogliono qualcuno che assomiglia a Sam Heughan e alla Balfe, “il più possibile,” ma che dare il giusto aspetto al personaggio è più importante. “Non si può restare troppo avvinghiati ad un'idea. Non vuoi che appaia radicalmente diversa e questo è certo, ma deve rientrare in certi parametri,” dice. “Si sta cercando una brava attrice perché lei è molto importante col procedere della storia.”
Ma sì, idealmente, vogliamo che sia alta, e si vuole rivedere Jamie e Claire in lei, ma questa è una bassa priorità per me rispetto al sentirla come la giusta Brianna.”

0 commenti: