martedì 23 dicembre 2014

Cosa fa scattare Jack Randall?


...ce lo dice Diana Gabaldon.

Due settimane fa, ho avuto un brivido quando ho avuto la possibilità di sedermi e chiacchierare con l'autrice di Outlander, Diana Gabaldon alla convention Thru the Stones a Davenport, IA. La mia partner in crime Koko Pipkin si è unita a me (così come io ero con lei quando ha intervistato Graham McTavish).
Diana è stata molto loquace, schietta e con tanta voglia di condividere le sue abitudini di scrittura, i suoi pensieri sui personaggi, e dare qualche occhiata alla sua vita privata e professionale. A causa di limitazioni di spazio, ho diviso l'intervista in due parti. ATTENZIONE: questa parte della discussione include informazioni riguardo un imminente episodio della serie.

Questo arriva da una fan, Susy Sterling. Voleva sapere, da dove arriva il sadismo di BJR? Quale è stata la tua ispirazione, quando hai capito che sarebbe diventato una sua caratteristica? O pensi che lui nemmeno lo veda come sadismo? 
Il termine non esisteva nel 18esimo secolo, quindi lui non potrebbe vederlo in quei termini. Lui sa di avere dei gusti innaturali, è difficile che non lo sappia, e lo mantiene segreto per la maggior parte del tempo. Si conosce, e per la maggior parte si detesta ma lo accetta.

Ma secondo te, da dove proviene? Come...lui è così chiuso all'inizio del libro, ma poi si sviluppa...
Ma io non scrivo i libri dall'inizio alla fine.

Dove o quando secondo te è nata questa cosa?
Non lo so. Sapevo solo che lui era una di quelle persone che progrediscono e quando incontra Claire e lui assomiglia così tanto a Frank, mi sono chiesta se sarebbe stata una di quelle storie in cui lei si innamora dell'antenato del marito, e in un istante, ho capito che non sarebbe mai successo. Pensavo 'oh, così è più interessante.' Non ho sviluppato il personaggio di BJR in modo cosciente, lui è ciò che definisco un fungo, uno di quelle persone che semplicemente appaiono, completamente formate, e te le trovi proprio lì. Ma se volessi tracciare il suo percorso con gli elementi che ci sono nella mia psiche, no, quella piccola parte di lui che posso rintracciare in me stessa è la mia parte scientifica, dirai, analitica e curiosa, vuole vedere come avvengono le cose, perché accadono e come le persone vengono messe insieme, come si relazionano e tutto questo, e in fondo, in maniera sperimentale, facciamo cose terribili per trovare la verità. Io non ho dovuto fare troppe cose terribili durante la mia carriera scientifica, qualche cosa, tipo uccidere uccelli con gas, semplicemente orribile, non voglio assolutamente doverlo fare di nuovo. Ma questo perché io percepisco un'empatia paralizzante.
Ad un certo punto quando ero molto giovane ho pensato che mi sarebbe piaciuto essere un medico, ma no, non avrei potuto avere a che fare con malati e persone ferite, non sarei stata in grado di fare nulla per loro, sarei stata solo un ammasso piagnucolante, quindi mi sono inoltrata in un altro tipo di scienza. Sapevo di essere una scrittrice, ma non lo ero diventata.
Quindi il punto è, io devo fare i conti con l'empatia, e una coscienza molto attiva, ma stavo pensando, come sarebbe se non le avessi? Se non avessi nessun tipo di empatia per la persona di fronte a me, cosa farebbero se io facessi questo genere di cose? È in questo modo che funziona per Jack, eccetto per il fatto che lui trae anche gratificazione sessuale da ciò che fa. E quando si ha a che fare con i capricci della gente, è una cosa molto personale, non si può dire lo scopo di Jack Randall, perché lui è semplicemente così.
Per i libri generalmente, faccio ricerche in tutte le aree, e come parte di questo, ho letto molta pornografia. La pornografia del 18esimo secolo, per il periodo, lo stile e via così, e non è cambiata molto, e lo stesso, ho fatto, per i dettagli del sesso gay : ho letto molto, e pensavo ma come riescono a fare certe cose? Ew! E per altre parti, come si fa? Ah! E per la maggior parte, ti faceva apprezzare il fatto che fosse qualcosa di personale, come quello che eccita ognuno. E può essere qualcosa di estremamente strano, che nel caso di Jack non è strano, è lineare, ma è comunque una devianza, decisamente. È un pervertito. Non è omosessuale, aggredirebbe chiunque, chiunque potrebbe dargli soddisfazione reagendo con paura di lui.

Lui ha...se si può dire così, delle qualità che lo redimono. Ha un senso dell'onore. 
Ha un codice...è un po' contorto, ma c'è. Lui lo manterrà.

E questo era evidente nel momento in cui voleva barattare informazioni per prendersi cura di suo fratello.
Violerebbe il suo codice per suo fratello. La gente lo definisce psicopatico o sociopatico, questi tipi di persone non provano nulla per gli altri, ma penso che questa sia una di quelle ampie generalizzazioni. La gente che legge manuali di psicologia cerca di mappare la mente umana dicendo, “bè, lui è in questo o quel modo” e se la diagnosi è quella, fanno affermazioni certe e queste affermazioni potrebbero essere totalmente sbagliate perché la gente, e il modo in cui le loro menti e le loro emozioni funzionano sono molto più flessibili e incasinate di quanto qualsiasi psicologo potrebbe scriverne. E ovviamente, è un pervertito, con tendenze sociopatiche, e questo non significa che sia incapace di amare – lui ama suo fratello – e la gente dice, oh bene, i sociopatici non provano davvero amore, hanno solo dei rinforzi positivi da qualcuno, e pensano che sia amore. Ho vissuto abbastanza, sono stata una scienziata abbastanza a lungo da non essere più davvero sorpresa da ciò che la gente può arrivare a fare. La gente dice degli assassini di massa, era una così bella persone, o così tranquilla, nessuno se lo sarebbe mai aspettato, e questo forse è vero. Ma dall'altro lato ci sono persone che dicono, oh chiunque può commettere qualunque cosa, e questo non è vero. Visito le prigioni regolarmente, ci sono un paio di eventi che ho fatto qui e là, qualcuno che era collegato a questi eventi come sacerdote della prigione, o che insegna in una prigione, mi ha chiesto se sarei andata a parlare nella loro classe o dai detenuti. E lo faccio sempre. È molto gratificante, e anche spaventoso. Nessuno mi ha mai molestata, e io non sono per nulla spaventata dal contatto fisico, ma sono le vibrazioni mentali là dentro, le puoi percepire.

Alcune persone sentono delle vibrazioni nei riguardi dei detenuti, di gentilezza o malevolenza, o cose così. Si può essere ingannati da queste certe volte.
Se hai qualche esperienza con le persone, ne puoi essere ingannata molto meno. Non so se hai visto People Magazine di questa settimana, la storia di copertina parlava di un uomo che aveva ucciso due mogli, e guardavo la sua foto di nozze e pensavo, “mio Dio, io non avrei mai sposato quell'uomo. A cosa stavi pensando, donna?” e si può vedere la donna capirlo, dal modo in cui gli sta accanto in piedi sta pensando “Ho appena sposato quest'uomo.” Quindi detto questo BJR è un essere umano – un essere umano complesso, puoi disprezzarlo, ma non significa che lui non abbia dei colpi di scena interessanti. Etc. Mi mostrano giornalmente – ho visto la maggior parte delle clip degli episodi 15 e 16, che sono molto molto intensi, mi hanno appena mandato il taglio approssimativo dell'episodio 15, che è semplicemente mozzafiato per Tobias. Tobias è fantastico nei panni di Jack Randall.

ATTENZIONE SPOILER
SULLE PUNTATE 15-16 

Sta facendo un lavoro grandioso!
Lui è assolutamente grandioso. Ma c'è una cosa davvero interessante, qualcosa che non ho visto nelle clip, una cosa che accade proprio alla fine delle scene tra Jamie e BJR nella prigione, lui ha inchiodato la mano di Jamie al tavolo, e portato Claire fuori, spinta fuori dalla prigione, poi torna, e quella scena inizia con un'immagine della gamba di Jamie con una catena attorno alla caviglia, e BJR la sta aprendo, la mette da parte, molto deliberatamente, e quasi gentilmente, e la sta mettendo a terra, senza che abbia importanza, senza quell'atteggiamento con maniere forti. Tranne che tu sai, esserci quel ragazzo seduto lì con la mano inchiodata al tavolo, che sta aspettando ciò che accadrà dopo, e voi avete visto il suo volto quando Claire ha lasciato la stanza con Randall che dice “Ritornerò presto,” e si vede tutto sul viso di Jamie. Non so se avete mai visto quelle immagini medievali, L'uomo dolente, sapete quelle con Cristo, ecco Sam sarebbe in grado di recitare così. E sei così prima che inizi, e Tobias lo sottolinea attraverso questo gesto con cui quasi gli importa. Lui poggia la mano sul tavolo per alzarsi, e Jamie la raggiunge con la mano libera e la batte sulla sopra la sua e Jack alza lo sguardo, e Sam lo fa magnificamente, non guarda Jack, non vorrebbe mai incontrare i suoi occhi, fissa lo sguardo altrove e dice, “Lei è al sicuro?” cercando conferma, e Tobias batte la sua altra mano sopra a quella di Jamie e dice, “Sì, hai la mia parola,” e infatti, l'abbiamo vista cadere fuori dalla prigione, lei è viva, e lui lo dice sul serio, sì ho mantenuto la parola semplicemente un dato di fatto, e si alza, e poggia una mano sulla spalla di Jamie, come un qualsiasi affettuoso conoscente maschio, con quella stessa casuale intimità, e voi avrete la pelle d'oca.

Non vedo l'ora di vederlo! 
Farà rizzare i capelli. Le scene più rudi avvengono perlopiù durante i flashback nell'episodio 16, e quelle non le ho ancora viste. Perché non mi mostrano quello che chiamano “set chiuso”, che è solo per un gruppo più intimo della squadra di produzione, per la protezione degli attori, le cose potrebbero uscire e quindi sono sempre molto interessata a vederle quando posso. Ma ho letto il copione, quindi ne so abbastanza. E ho visto tutto il resto in cui non c'è nudo.

0 commenti: