venerdì 17 ottobre 2014

Cosa rende Outlander così simile a Battlestar Galactica?

Fin dal momento in cui Battlestar Galactica non è più andato in onda, abbiamo atteso di vedere quali serie avrebbe creato Ron Moore. Dopo qualche falsa partenza, ha finalmente rivendicato una serie propria : Outlander, una romance-fantasy che in superficie non può essere più diverso da Battlestar. Ma i due show hanno molto in comune.
La strana e fiacca conclusione di Battlestar ha lasciato molti dei fans di Moore indignati, è innegabile che quello show, al suo meglio, fosse uno dei migliori space operas mai realizzati. Il cammino sapeva essere intenso; i personaggi erano complicati e memorabili; e la costruzione di quel mondo era affascinante. C'erano intrighi politici e battaglie spaziali con cyborg. Le persone che non avevano mai guardato delle fiction di fantascienza sono diventate ossessionate da Battlestar. Quindi abbiamo delle buone ragioni per voler guardare a cosa Moore farà in futuro.
Ma Outlander? Perché un ragazzo che ama lo spazio dovrebbe entrare così profondamente nel mondo di un'infermiera viaggiatrice del tempo che attraversa un magico portale del tempo verso l'inizio del 18esimo secolo in Scozia… solo per innamorarsi di un Highlander? Vi dirò perché. Lo show mette in gioco tutti i punti di forza del suo creatore. In più, è basato sulla serie di amati bestsellers di Diana Gabaldon. Quindi, fiduciosamente, non dobbiamo preoccuparci che Moore ci conduca ad una bizzara conclusione per la serie visto che i romanzi hanno già tracciato una trama piuttosto soddisfacente.
 
I Cyloni e le Giubbe Rosse
Lo sfondo politico di entrambi Battlestar e Outlander condivide molte cose. Entrambi sono ambientati in un mondo devastato dalla guerra, ed entrambi coinvolgono vigorosi sopravvissuti che cercano di creare una resistenza contro il potente e implacabile nemico. In Outlander, la nostra eroina Claire si ritrova trasportata indietro nelle highlands Scozzesi nel bel mezzo delle tensioni tra l'esercito occupante, le Giubbe Rosse Inglesi e i clans cattolici degli Highlanders. Gli Highlanders sostengono i Giacobiti nella lotta alla restaurazione degli Stuarts sul trono Britannico.
Ma c'è un retroscena complicato, perché un tempo gli highlanders furono sostenuti dal trono britannico. E 'solo quando gli inglesi tornarono ad essere nuovamente protestanti, per colonizzare l'Irlanda e la Scozia, che la lotta è cominciata sul serio.
In Battlestar, gli umani combattono i Cyloni – un gruppo che una volta era schiavo e ora all'apice della catena alimentare delle scimmie intelligenti. Non sto dicendo che ci sia una semplice equazione Giubbe Rosse = Cyloni, perché non c'è. Ma ciò che è chiaro è che a Moore piace lavorare a storie con un ricco background politico, che permette ai suoi personaggi di trovarsi divisi da conflitti di lealtà.
Una delle parti più piacevoli di Outlander è rappresentare le motivazioni politiche di tutti i nostri personaggi. La storia si surriscalda proprio mentre le implicazioni politiche fanno il loro ingresso. Specialmente perché i nostri personaggi principali sono parte di un piccolo gruppo assediato la cui vita sta per essere distrutta.
In Battlestar, abbiamo visto umani che cercavano di aggrapparsi alla loro umanità; in Outlander vediamo gli highlanders che cercano di difendere la vita tradizionale del clan.


La parte di “Opera” negli Space Opera
Battlestar Galactica era uno space opera, che di solito richiama alle mente vaste battaglie con molte navi che si sparano a vicenda. Ma la parola “opera”, che rimanda a storie d'amore tragiche e melodrammi famigliari, è importante. Battlestar era avvincente perché la famiglia di Adama era piena di difetti e realistica. Il Colonnelo Tight era un alcolista. Starbuck era un abile pilota e un eroe di guerra, ma era anche emotivamente ditrutto. Persino i Cyloni desideravano il vero amore.
Penso che una delle più audaci mosse che Moore ha compiuto scegliendo Outlander è il fatto che è palese che uno dei piaceri principali nella trama sia la vita amorosa di Claire. Lei è divisa tra suo marito Frank, che la cerca disperatamente nel 1940, e il suo nuovo amore Jamie, l'highlander che l'ha sposata per proteggerla dalle Giubbe Rosse. Claire ci racconta esplicitamente quanto i due uomini siano entrambi fantastici a letto (e non ci siamo risparmiati nessuno dettaglio, in alcune scene piccanti). Ciò che emerge nella storia è il suo conflitto amoroso, sfumato dalla guerra che ha  cambaito forma alla sua vita, sia durante la Seconda Guerra Mondiale che ora nel passato.
Era facile, guardando Battlestar, dire che ti appassionava per la storia di guerra. Ma lo show non ha mai evitato di mettere in primo piano le connessioni emotive dei personaggi gli uni verso gli altri. La relazione odio-sesso, seriamente fastidiosa, tra Baltar e Six continua per l'intera serie – per non parlare del dramma tra Starbuck e Adama, e tra Eight e Helo. Battlestar era una melodramma romantico ambientato in un universo fanta-scientifico.

Outlander è un romanzo pieno di “competence porn”, [nota : indica un genere in cui i personaggi hanno abilità fuori dal comune, sono terribilmente bravi in qualcosa. Fanno parte del genere : Sherlock, Breaking Bad, Doctor House, White Collar etc etc] una metafora amata dai fans di fantascienza. Claire è super-competente, usa sempre le sue conoscenze mediche per curare malattie con le piante e per addormetare i nemici con effetti soporiferi. Lei è in sostanza un classico eroe di fantascienza, che riesce a capire le cose tramite la logica, anche quando la speranza sembra perduta.
Infine, entrambi gli show resistono alla facile classificazione di genere. Questa è una ricetta che fa uscire Battlestar dal ghetto dei Canali Fanta-scientifici. La questione con Outlander è se anch'esso attirerà quel pubblico non amante del romance così come Battlestar ha attirato pubblico non amante della fanta-scienza.

Lo sfondo sontuoso e pazzamente ricco di dettagli

Ecco qui un classico di Outlander. Claire e Jamie si sono sposati, e la cerimonia è finita. Per rendere il mood abbiamo una scena con i tavoli della festa abbandonati, pieni di piatti scartati, di bicchieti di scotch rovesciati e di ossa rosicchiate. Un gatto sul tavolo che mordicchia gli avanzi. Ma non è solo un gatto. Qualcuno ha realmente arruffato il pelo del micio per farlo apparire malato e sporco, come un vero gatto nei castelli degli anni '40 del '700. Lo stesso avviene con i nostri personaggi – nessuno è mai perfettamente pulito e con i capelli in piega (bè, eccetto Claire, ma parleremo di questo tra un minuto). Persino al matrimonio di Jamie e Claire, i vestiti delle persone erano sporchi e stropicciati, i loro capelli unti.
Similmente, Battlestar Galactica era sempre impeccabile, studiato in modo ossessivo-compulsivo. Tutto dalla forma dei notepad della crew, ai loro uniformi e alle navi, aveva un sapore alieno. E anche lo sfondo politico era altrettanto dettagliato. C'è una “cutlura umana” non unificata contro una unificata “minaccia Cylone”. Ci sono molti gruppi di umani, molti in contrasto l'uno con l'altro, i cui conflitti socio-economici sono tanto minacciosi quanto agenti Cylon dormienti. E i Cyloni sono in conflitto su come approcciarsi agli umani.
Non è Star Wars, con la sua semplice politica del “noi contro il lato oscuro”. È grintoso e ambiguo, proprio come una vera guerra. Allo stesso modo, Outlander non ci permette mai di dimenticare come il conflitto tra Scozzesi e Inglesi nello show sia un nodo aggrovigliato. Claire stessa ha un momento di dissonanza quando realizza che L'esercito Inglese, suo alleato nella Seconda Guerra Mondiale, è ora suo nemico nel 1743. (A rendere le cose ancora più strane c'è il fatto che il sadico antenato di Frank, Black Jack Randall è a capo delle Giubbe Rosse locali, ed è interpretato dallo stesso attore). Detto questo, entrambi gli show offrono molti cosplay per il piacere degli occhi. I Cyloni in Battlestar erano in pratica feticci per ogni tipo di outfit, sia che preferiate mini vestiti rossi o tute da maschiaccio.
E non fatemi nemmeno iniziare a parlare del tartan in Outlander. Claire indossa sempre vestiti bellissimi, completati con l'obbligatorio tartan e coprispalle di lana e guanti senza dita e qualsiasi tipo di accessorio dell'epoca. E i kilt per gli uomini? Decisamente introdotti per poterli guardare maliziosamente.
Moore ama i costumi, ed è disposto a piegare le regole del worldbuilding per assicurarsi che il pubblico abbia dei sogni piccanti sugli Highlands (o il pianeta Caprica) la notte. Eppure, Outlander fa un cenno al fatto che la pulizia di Claire spicca. A un certo punto, la sua serva osserva che la sua pelle è incredibilmente liscia. Essendo cresciuta con la medicina del XX secolo, Claire ha la pelle più bella che si sia mai vista.
Tutti questi ingredienti – i personaggi intensi, l'ambientazione dettagliata, e l'affascinante sfondo politico – rendono Battlestar e Outlander degli show da assuefazione. Non solo vuoi sapere cosa succederà dopo. È che vuoi immergerti di nuovo nel mondo intricato che Moore ha creato in entrambi.
Forse è per questo che Moore gioca spesso con temi legati alla realtà virtuale nel suo lavoro. Sta cercando di realizzare un'esperienza completamente coinvolgente in queste serie, dando alla nostra immaginazione un mondo in cui giocare che appaia credibilmente reale.
Questo è il segreto per realizzare show coinvolgenti. È per questo che Portlandia fece quella parodia della coppia che guarda Battlestar, e per lo stesso motivo noi siamo completamente nostalgici verso le avventure di Claire nelle Highlands mentre aspettiamo il ritorno di Outlander ad Aprile.
Outlander potrà anche essere un genere diverso da Battlestar, ma io direi che dà una simile esperienza. Tuffatici e scoprilo.

0 commenti: