domenica 28 settembre 2014

Puntata n°8, Both Sides Now

SPOILER WARNING:
Non leggere a meno
che non abbiate già visto
l'ottavo l'episodio di Outlander 
intitolato “Both Side Now”

Sarà una lunga attesa da ora fino al 4 aprile, quando Outlander tonerà dalla sua pausa di metà stagione per risolvere il momento cruciale lasciato alla fine dell'ottavo episodio – la nuovamente sposata Claire Fraser (Caitriona Balfe) è caduta di nuovo nelle grinfie del sadico Black Jack Randall (Tobias Menzies), costringendo il suo nuovo marito Jamie (Sam Heughan) ad architettare un tentativo di salvataggio dietro le linee nemiche. Per farla peggiore, l'unica ragione per cui Claire è finita di nuovo nella morsa dell'Inglese è il suo ritorno al Cerchio di Pietre a Craigh na Dun per tentare di ritornare dal suo primo marito, Frank Randall (Menzies) nel 1940. Ovviamente, non può finire bene.
Both Sides Now” mette in scena il discostamento più evidente dal libro di Diana Gabaldon, seguendo un distrutto Frank, tornando indietro nel suo tempo, mentre cerca disperatamente un qualsiasi segno della moglie scomparsa – qualcosa che non era stato mai approfondito nel romanzo.  
Variety ha intervistato sia Menzies che il produttore esecutivo Ron Moore per saperne di più sul processo di concepimento di questa nuova storyline per Frank, sull'adattamento del libro per confezionare questa ora di azione e su ciò che i fans possono aspettarsi quando la serie tornerà in primavera.

Nota : le iinterviste a Moore e Menzies sono state condotte separatamente e combinate poi nella stesura sottostante , con delle domande modificate per chiarezza.
Ron, l'episodio di questa settimana è il più grande allontanamento dal libro che ci sia stato finora, riguardo alla storyline di Frank. Qual è stato il processo per svilupparla nel corso dell'episodio?
Moore: Eravamo nella sala degli sceneggiatori cercando qualcosa che potesse seguire il matrimonio e portare al momento cruciale per il finale di metà stagione, quindi sapevamo qual era la storia di Claire, ma poi abbiamo cominciato a domandarci 'cos'altro possiamo raccontare in questa ora?' e qualcuno suggerì, 'potremmo tornare a Frank e vedere cosa sta facendo,' la quale era un idea nuova perché nel libro non c'era. È qualcosa di abbiamo discusso molto ed è poi diventata un'interessante opzione semplicemente tagliare e tornare a lui dall'inizio per cominciare da lì l'episodio e vedere la sua frustrazione. Poi divenne molto interessante quando cominciammo a parlare del punto di incontro delle loro esperienze – mentre Claire si stava avvicinando sempre di più a Jamie e cominciava ad innamorarsi di lui, almeno un po', torniamo a Frank che ha il cuore spezzato ed è triste, ed è un'interessante sovrapposizione delle due storie. Per tutta la stagione c'è Claire che continua a ripetere 'Devo tornare da mio marito', e poi proprio nel momento in cui lei sta davvero considerando l'idea di stare con quest'uomo con cui si è appena sposata, ecco che noi riportiamo il pubblico nell'altro lato dell'equazione. Ci è sembrato un ottimo momento per farlo.
La progressione della storia di Frank in questo episodio, che porta al confronto nel vicolo, ovviamente serve per rafforzare il parallelo tra lui e Black Jack, quindi si dimostra molto omogeneo. Ma succedono molte cose in questa ora – c'è molta azione considerando ciò che c'è nel romanzo, quindi perché hai deciso che questo fosse il momento migliore per aggiungere questo nuovo sviluppo al personaggio?
Moore : Sembrava semplicemente il momento migliore. È un momento importante nella storia di Claire – perché tutto comincia con la storia di Claire – il fatto che lei torni a Craigh na dun alla prima occasione, e visto che si è già svolto tutto nell'episodio del matrimonio, lei ha già fatto esperienza di tutto con Jamie. Volevamo far capire questo e non volevamo che il pubblico pensasse 'Oddio ma siete pazzi, perché lo lascereste?'. Dovevamo ristabilire e sottolineare Frank, per dire 'guardate quest'uomo non è solo il bravo ragazzo, sta davvero soffrendo; è stato davvero ferito; è proprio là fuori mentre sta affrontando tutto aspettando il ritorno di Claire; quindi sì lei dovrebbe tornare al Cerchio di Pietre'. Volevamo trasmettere questo sentimento, o almeno provocare nel pubblico un conflitto su ciò per cui facevano il tifo.
Parlando dello scontro nel vicolo, Tobias, come è stato interpretare un Frank scatenato a quel modo, e sfumare un po' la linea di confine tra lui e Black Jack?
Menzies : Penso che dà a Frank una dimensione molto interessante come qualcosa che non abbiamo visto nella storia finora. Lui è stato relativamente contenuto, e penso che sia un mossa molto interessante e ottima perché è apparso vero, vicino a come sarebbe stato. Non ho mai perso nessuno o non ho mai avuto nessuno che è scomparso, ma non fatico a credere all'impotenza che deve far nascere dentro qualcuno, e specialmente in qualcuno come Frank – che è un uomo di mondo; una spia e immagino che sia abituato ad essere in grado di risolvere questo tipo di cose – quando realizza che non ha aiuto. Penso che si possa vedere tutto questo condensato nel momento dell'attacco.
Abbiamo la prima vera prova su quanto possa essere pericoloso Frank dopo tutte le esperienze che deve aver vissuto con la Guerra, ma al contrario di Black Jack, vediamo anche che ha una coscienza dopotutto. Come è stato girare la scena in termini di preparazione e decisione di quanta brutalità era sufficiente e quanto sarebbe stato troppo? 
Menzies : Abbiamo girato parecchio, così che poi il tutto fosse fatto con il montaggio, e ovviamente in modo che il team creativo lo avrebbe montato in base a come si mostravano le cose. Quindi penso che abbiamo girato il necessario in modo che fosse tanto brutale quanto loro lo volevano e ovviamente poi avrebbero potuto tornare indietro. Il tutto è formato dal resto delle scnene che portano a questo, su quanto mostri o quanto non mostri. In un certo senso, penso il momento più intenso sia quando – perchè l'attacco al ragazzo è ovviamente viscerale ma molto sfocato per via della pioggia – prende la ragazza alla gola, penso che fosse un momento in cui Frank riguadagna il controllo di sé stesso.
Mrs Graham da a Frank una spiegazione per la scomparsa di Claire confessandogli le sue credenze sul potere delle Pietre, suggerendogli di andarci vero la fine dell'episodio. Pensi che ci sia una parte di Frank che le crede, o che fosse una sorta di ultimo tentativo perché aveva esaurito ogni altra opzione? 
Menzies : Probabilmente l'ultima. Lui è un razionale, direi. Non ha uno spirito romantico, e quindi penso che quando ha sentito la storia, c'è un momento in cui lo si vede ed è quasi più per la delusione per come è finita la sua vita, che si siede e la ascolta, e c'è questo rospo che deve ingoiare. Penso che ciò che lo spinge là riguardi più la curiosità – non penso che abbia molte aspettative. Ma poi fa questa strana esperienza; sente qualcosa, ma non penso che sapesse di cosa si trattava. Ho sempre pensato che fosse più qualcosa per lasciare andare, una catarsi, piuttosto che una vera certezza di trovarla lì.
Parlando delle Pietre, è stato davvero un momento molto forte, vedere Claire scappare a Craigh na Dun e quasi connettersi con Frank in qualche modo – sembrava come se potesse essere estrapolato direttamente dal libro anche se invece è un fatto completamente nuovo. Ron, come hai sviluppato l'idea di questa quasi-riconciliazione?
Moore : E' qualcosa che uscito nella stanza degli sceneggiatori mentre stavano dividendo gli episodi per la prima stagione. Eravamo immersi nella storia e stavamo parlando dell'ottavo episodio; sapevamo che sarebbe stato il finale di metà stagione, sapevamo quale sarebbe stato il momento di climax più alto e cominciammo semplicemente a pensare a come avrebbe potuto essere l'episodio. Più profondamente andavamo nella conversazione e parlavamo di Frank e pensavamo a come avrebbe potuto aiutarci con la storia di Claire e con il pubblico, e l'idea ha portato naturalmente al punto di 'non sarebbe forte se tornassimo a Craigh na Dun nello stesso momento in cui ci va lei?'. Si poteva vedere che grandioso taglio sarebbe stato e avrebbe portato al climax, e poi saremmo potuti andare al punto cruciale della stagione subito dopo. E' stato un processo molto omogeneo perché una volta che abbiamo cominciato a parlarne, ce ne siamo subito innamorati. 
Tobias ci puoi parlare di come avete girato quella scena dal punto di vista logistico? L'avete girata separatamente o insieme tu e Caitriona? 
Menzies : Sravamo girando nello stesso momento. E' stato piuttosto tecnico. Il regista ha fatto questa piccola ripresa – perché sai, c'è la ripresa in cui si vede Claire che viene portata via, e poi si passa alla panoramica sulla roccia, e dall'altro lato della roccia c'è Frank con la macchina nella stessa scena, e quindi c'è tempismo. Penso che sia un pezzo molto eloquente, dal punto di vista delle riprese. Il mio ricordo maggiore di questo è il gridare contro la roccia e il chiedermi come sarebbe apparso [questo gesto], perché è uno dei momenti più esoterici del viaggio di Frank.
Ron, l'episodio è uno dei più brutali, con due occasioni in cui Claire viene quasi stuprata. Ovviamente, sono entrambi momenti centrali nel libro, ma arrivando così vicini tra loro sottolineano il pericolo e la crudeltà del mondo in cui lei è intrappolata, e questo ne fa un episodio abbastanza dark. C'è stata qualche esitazione nella decisione di inserirli entrambi nello stesso episodio, o è stato solo per cercare di essere il più fedeli possibili al fluire de libro?
Moore : Non abbiamo mai seriamente considerato di toglierne uno perché erano entrambi importanti nella storia, perché il quasi stupro nella radura è una componente importante nella relazione tra Claire e Jamie e si vedrà nell'episodio 9, all'inizio della seconda metà, quindi era un elemento importante. Ovviamente, l'arrivo di Jamie quando Randall sta quasi per violentarla è un momento chiave. Il fatto che siano entrambi nello stesso episodio è solo il modo in cui la storia si è evoluta e quindi volevamo continuare per quella strada.
I fans dovranno aspettare parecchio tra l'episodio 8 e il 9 – cosa ci puoi anticipare su quello che ci aspetta del prossimo episodio e nella seconda metà della stagione?
Moore : Concluderemo il cliffhanger, vedrete le conseguenze negative nella relazione tra Jamie e Claire come risultato, ed eventualmente il ritorno a Castle Leoch.
Menzies : L'avventura continua in modi diversi e sorprendenti. Claire si trova in una sorta di teatrino con Murtagh. Vediamo il background di Jamie, incontriamo sua sorella...c'è ancora tanto da raccontare.

0 commenti: