martedì 18 marzo 2014

Diana supporta la protesta

Forse alcuni non sanno che da qualche tempo in Scozia è in atto una protesta contro un progetto edilizio che prevede la costruzione di un complesso residenziale nelle immediate vicinanze del campo di battaglia di Culloden.
In molti sono sono schierati a difesa di questo luogo di importanza storica...e ora anche Diana ha preso le parti di questa (giusta) protesta:

L'autrice di best-seller Diana Gabaldon ha aderito alla manifestazione e ha parlato contro i piani per le nuove costruzioni di case vicino al famoso campo di battaglia di Culloden.

La scrittrice statunitense pluripremiata Diana Gabaldon, autrice della serie Outlander che diventerà uno show televisivo, ha dichiarato che (il campo di Culloden) appartiene agli uomini che vi combatterono e vi morirono, prendendo posizione contro le discutibili proposte per Viewhill, Balloch nelle Highlands.
Il complesso residenziale di 16 case sarà costruito sul luogo storico a poche centinaia di metri dal campo di battaglia.
La battaglia di Culloden del 1746 vide la causa giacobita di Bonnie Prince Charlie annientata e la morte di più di 1200 uomini.
Gli attivisti temono che la costruzione danneggierà le bellissime Highlands di Drumossie Moor e rallenteranno la ricerca archeologica.

Ms Gabaldon ne ha parlato mentre avevano luogo le riprese di una serie TV basata sui suoi romanzi di Outlander ambientati nel 18° secolo in Scozia, prima della famosa battaglia. Ha detto: "avendo camminato per il campo di battaglia di Culloden molte volte negli ultimi 25 anni sapendo cosa è successo lì e sentendo la disperazione e il dolore del luogo, trovo incomprensibile che chi vi abbia messo piede possa contemplare una così brutale intrusione."

Per avere info maggiori su come supportare la protesta:  


1 commenti:

tsukino ha detto...

Io a Culloden ci sono stata, sapendo, grazie alla Gaby, cosa è successo, si respirava proprio la tragedia, il dolore passato. Sarebbe veramente un peccato se riuscissero in questa "invasione". :(