venerdì 14 febbraio 2014

MOBY: Buon San Valentino

Jamie si spostò di nuovo, e la mia mano appoggiata tra le mie cosce. Poi la sua mano scivolò rapidamente tra le lenzuola e mi toccò nello stesso punto, facendomi quasi fermare il cuore.
"Non intendevo interromperti, Sassenach," mi sussurrò in un orecchio. "Ma non ti piacerebbe un po' di aiuto con questo?"
"Uhm," dissi piuttosto debolmente. "Ah...cosa avevi in mente?"
In risposta, la punta della lingua scattò nel mio orecchio facendomi sfuggire un piccolo grido. Sbuffò divertito e prese la mano tra le mie gambe, spostandomi le dita, che erano diventate molli. Un grande dito mi accarezzò delicatamente e inarcai la schiena.
"Oo, hai iniziato bene,quindi" mormorò. "Sei bagnata e scivolosa come un'ostrica, Sassenach. Non avevi ancora finito, però?"
"No, io...da quanto tempo stavi ascoltando?"
"Oh, abbastanza," mi assicurò e fermandosi per un attimo, mi prese la mano libera e se la appoggiò saldamente intorno ad una parte della sua anatomia molto entusiasta. "Mm?"


da Written in my Own Heart's Blood

0 commenti: