sabato 21 settembre 2013

La famiglia Fraser

Per anni abbiamo parlato di Jamie Fraser...ma cosa sappiamo davvero della famiglia Fraser?
Ecco un piccolo vademecum genealogico in tema e dal punto di vista della saga di Outlander; un appuntamento a cadenza il più regolare possibile del blog che spiegherà le origini delle varie famiglie scozzesi più importanti della serie. Ovviamente si comincia con...


FRASER


L'origine dei Fraser è fantasiosa e diversa a seconda della fonte esaminata; alcuni sostengono che il nome derivi da La Fresilière originario della regione francese Angiò, che corrisponde all'attuale dipartimento del Maine e Loira mentre altri sostengono che derivi da un aneddoto: il Re di Francia, assetato e accaldato dopo una battuta di caccia, chiese ai suoi compagni d'avventura qualcosa che potesse dargli sollievo dal caldo. Prontamente i suoi compagni gli offrirono delle fragole e il Re ne fu così soddisfatto da elargire a questi stessi compagni un blasone il cui stemma recava proprio 3 fragole e ordinò loro di utilizzare il nome Fraser.
I primi Fraser del ramo scozzese apparvero nella zona del fiume Tweed intorno al XII secolo e nei secoli successivi apparvero in modo ricorrente nei documenti reali come benefattori di molteplici ordini religiosi. Avevano molti possedimenti nella zona del Tweedale, ma la vera prima roccaforte Fraser era situata proprio sul Tweed ed era conosciuta con il nome di Oliver Castle (probabilmente per il nome del primo capoclan, Oliver Fraser).
Proprio da quel primo Fraser, o meglio dalla sorella, ha origine il ramo dei Lovat...e quindi del nostro Jamie.
Il primo Lord di Lovat, Hugh Fraser, nacque nel 1377 e ruppe i legami con gli altri Fraser della zona sud della Scozia. 
11 Lords Lovat dopo, Simon Fraser sarà la famosa volpe rossa...e il nonno di Jamie.
Figlio di Thomas Fraser di Beaufort e di Sibylla, quarta figlia di Ian Mor Macleod del Clan Macleod e 16esimo capo clan, Simon prima sposò a forza Amelia, la ricca vedova del 9° Lord Lovat per sottrarle il patrimonio cosa che gli fece guadagnare una condanna a morte, condanna che venne graziata da Guglielmo III grazie all'intercessione del conte di Argyll. 
Però la grazia non era completa e nel 1701 venne allontanato dalla Scozia e viaggiando tra Londra e la Francia, venne a contatto con la corte esiliata degli Stuart.
Come per la prima moglie, costrinse al matrimonio Margaret, figlia di Ludovic Grant dei Grant da cui ebbe Simon, la giovane volpe, che nella serie incontriamo in 'Il Ritorno'.
Nel 1733 sposò Primrose, figlia di John Campbell di Mamore, 9° conte di Argyll.
La volpe rossa venne condannato a morte il 9 aprile 1747 a Londra per aver partecipato alla rivolta giacobita per la ristrutturazione della casata degli Stuart in Scozia.

Brian Fraser, il padre di Jamie, era il figlio illegittimo dell'11esimo Lord Lovat e di Davina Porter, una cameriera...se fosse stato legittimato, dato l'ottimo matrimonio contratto con Ellen, figlia di Jacob MacKenzie di Leoch, le cose sarebbero andate diversamente...chissà!

L'attuale Lord Lovat, come detto dalla stessa Geillis, non è un diretto discendete della volpe rossa, perchè alla morte senza eredi di Archibald, suo figlio, il titolo passò automaticamente ad Alexander Fraser, discendente del 4° Lord Lovat.

Ho risparmiato i superdettagli della famiglia Fraser...posso solo assicurarvi che Claire aveva perfettamente ragione nel dire a Jamie che gli intrecci familiari scozzesi sono difficili da seguire!

Fonte e fonte

0 commenti: