sabato 22 giugno 2013

Serie tv e piccoli particolari sulla saga


Girovagando nel web alla ricerca di news sulla serie tv che verrà tratta dai libri della nostra amata serie, abbiamo trovato dei riferimenti interessanti ai libri di Diana, vari commenti dell'autrice e piccoli particolari sulla saga.Poichè come ogni fan che si rispetti siamo sempre "affamate" di notizie sull'argomento, vi proponiamo l'articolo che abbiamo scovato....

"Con oltre 20 milioni di copie vendute, la saga di Diana Gabaldon ambientata nelle Highlands può essere considerata a buon diritto una saga di successo...ed adesso diventerà perfino una serie tv.Outlander che ruota attorno alla storia d'amore tra un membo del clan MacKenzie ed un'infermiera del 20esimo secolo, sarà infatti trasformata in una serie da 16 episodi dal network americano Starz.
Le riprese dovrebbero iniziare in Ottobre nelle Highlands e la trasmissione è attesa per Aprile 2014. La Gabaldon sarà consulente e co-produttrice, mentre la "mente" del progetto sarà Ron Moore, creatore di Battlestar Galactica.
La Gabaldon ha riferito di aver creato il personaggio di Jamie dopo aver visto una replica del Doctor Who risalente agli anni 60, in cui Frazier Hines impersonava uno scozzese in kilt, dallo stesso nome e proveniente dal medesimo periodo storico.
Aggiunge inoltre l'autrice: "Questo è il punto da cui sono partita, non conoscendo nulla della Scozia del 18esimo secolo, senza una trama, senza personaggi-senza nulla se non una vaga immagine di un uomo in kilt". 
"La costruzione meticolosa di un background e continue ricerche sono stati fondamentali nel processo di scrittura. Poichè sentivo di avere una grande responsabilità nei confronti dei lettori e delle persone che hanno vissuto in quel periodo, l'accuratezza storica era importantissima".
Secondo Lord Jamie Sempill il lavoro della Gabaldon è riuscito a catturare quell'alone romantico legato alla storia dei clans: "Penso che la serie sia stata importante nel sottolineare come funzionasse il sistema dei clans e sia stato di complemento al duro lavoro fatto in Nord America per incrementare le adesioni". 
Lord Sempill ha invitato la Gabaldon al Gathering nel 2009 dove l'autrice è stata investita del titolo di Lady of the Garrison del 78th Fraser Highlanders.
La Gabaldon ha visitato recentemente anche Castle Leod, sede del clan MacKenzie, dove insieme al capo clan John MacKenzie, conte di Cromartie, ha piantato un albero di sorbo.
La Gabaldon è inoltre una custode di Castle Leod, che viene ritenuto la diretta fonte d'ispirazione per Castle Leoch, citato nei suoi libri. "


4 commenti:

tsukino ha detto...

Bello, articolo molto interssante ^^

Anonimo ha detto...

vorrei poter viaggiare e vedere di persona tutto quanto ,ma è solo un sogno.

Leonie ha detto...

interessante articolo.
Sarebbe bello vedere come ha fatto la Gabaldon tutti quei luoghi che ha scritto

tsukino ha detto...

io ci sono stata in Scozia, e ho potuto vedere tanti dei posti menzionati dalla Gabaldon, Clava cairn compreso (e ovviamente non mi sono fatta mancare la foto di rito tra le pietre spaccate!)Se ne avete l'occassione andateci in Scozia, perchè, al di là della Gabaldon, merita veramente ^^