mercoledì 10 agosto 2011

Amore e Passione


Una citazione per riscaldare l'ambiente estivo...come se non fosse già abbastanza caldo!

Abbassò l’asciugamano e mi guardò, il viso affaticato dalle tensioni della notte, ma gli occhi accesi da un’urgenza pressante.
«Claire. Sentire le piccole ossa del tuo collo tra le mani, e quella pelle fine, sottile dei tuoi seni e delle tue braccia... Signore, tu sei mia moglie, ti avrò sempre cara e ti amerò con tutto me stesso, eppure vorrei baciarti così forte da ferire le tue tenere labbra, e vedere i segni delle mie dita sulla tua pelle.»
Lasciò cadere l’asciugamano. Sollevò in aria le mani e se le tenne tremanti di fronte al viso, poi le abbassò molto lentamente per appoggiarmele sulla testa, come in segno di benedizione.
«Voglio tenerti raggomitolata come un gattino dentro la mia camicia, mo duinne, e al tempo stesso voglio possederti come un toro in calore.» Le sue dita si irrigidirono tra i miei capelli. «Io non mi capisco!»
Ritrassi la testa, liberandola dalla sua presa, e feci un mezzo passo indietro.
Sentivo tutto il sangue affluirmi alla superficie della pelle; un brivido freddo mi percorse il corpo per la breve separazione.
«Pensi che per me sia diverso? Pensi che anch’io non mi senta così?» domandai. «Credi che anch’io a volte non voglia morderti così forte da sentire il sapore del sangue, o graffiarti fino a farti gridare?»

 



L'amuleto d'Ambra
(Ed.Corbaccio pag 241 - 242)

by Methos

4 commenti:

utente anonimo ha detto...

Non esiste una faccina per descrivere la mia faccia dopo avere letto questo passo.... ne tanto meno parole... l'amuleto d'ambra è il libro della Saga che più preferisco, c'è romanticismo allo stato puro...
Arte

utente anonimo ha detto...

E' una delle mie parti preferite! (e in L'amuleto d'ambra ce sono tante...)
Sabrina

utente anonimo ha detto...

Jamie mi manda fuori.

Fabrizia

utente anonimo ha detto...

io ce l'ho il mio jamie!
kisses!