martedì 21 giugno 2011

Lord John sta per arrivare!


E' uscita sul sito dell'editore Corbaccio la scheda, con relativa e bellissima copertina, del primo romanzo della serie dedicata a Lord John. Eccovi la gustossima chicca.



LORD JOHN E UNA QUESTIONE PERSONALE


Diana Gabaldon
Traduzione di Chiara Brovelli
Pagg. 308


Londra 1757. In una serena mattina di giugno, Lord John Grey, ufficiale al servizio di Sua Maestà, esce turbato dal circolo di cui è membro. Ha appena scoperto che il futuro marito di sua cugina è probabilmente affetto dal «mal francese»; decide di approfondire la questione, ma i suoi sforzi per evitare uno scandalo che potrebbe distruggere il buon nome della famiglia vengono interrotti da un compito più urgente: i suoi superiori lo incaricano di indagare sul brutale omicidio di un altro ufficiale, sospettato di essere una spia al soldo dei francesi.
Costretto a occuparsi di due indagini in parallelo, il maggiore Grey si trova invischiato in una rete di tradimenti e di malcostume che tocca ogni strato della società. Dalle case per appuntamenti per soli uomini della Londra notturna ai saloni della nobiltà, dalla strada macchiata dal sangue di un uomo assassinato al mare tempestoso solcato dai vascelli della Compagnia delle Indie, Lord John segue le tracce di una misteriosa donna con un abito di velluto verde che potrebbe essere la chiave di tutto...


Fonte: Casa Editrice Corbaccio

11 commenti:

utente anonimo ha detto...

la copertina è stupenda!

Miraphora ha detto...

Davvero!! Ma di solito tutte le copertine della Corbaccio sono ben fatte ^_^

utente anonimo ha detto...

...che emozione vedere un nuovo libro della Gabaldon!!!
trilly70

utente anonimo ha detto...

ho finito di leggerlo ieri sera, e come ogni libro della Gabaldon merita di essere letto! in attesa dei capitoli successivi dove sarà presente anche il ns. highleander rosso di capelli preferito.
Bello
Sabrina

utente anonimo ha detto...

"sullo sfondo della nobiltà inlgese del XVIII secolo si può apprezzare e capire qualcosa in più di questo controverso personaggio..." una descrizione superba dello sfondo della storia, "personaggio lacerato tra quello che è realmente e quello che è costretto ad apparire e fingere...", etc
Sto iniziando a rileggerlo per la seconda (e non ultima) volta!
Ilaria

utente anonimo ha detto...

ciao Ilaria, sei su anobii?
Sabrina

utente anonimo ha detto...

Ciao Sabrina,
no non sono su anobii, perchè?
non so nemmeno cos'è, o meglio fino ad ora!
tratta di libri di tutti i generi, giusto?
Ilaria

utente anonimo ha detto...

ciao Ilaria. si, anobii è un social network dove puoi inserire la tua libreria virtualmente, lasciando commenti, recensioni, scambi di opinioni etc. su tutto ciò che riguarda il mondo dei libri.
volevo sapere se eri iscritta perchè queste frase: "sullo sfondo della nobiltà inlgese del XVIII secolo si può apprezzare e capire qualcosa in più di questo controverso personaggio..."  e quest'altra: "personaggio lacerato tra quello che è realmente e quello che è costretto ad apparire e fingere..." sono state estrapolate da una mia recensione postata appunto su anobii. mi chiedevo solo dove potevi averla letta.
ciao
 

utente anonimo ha detto...

Me lo ha fato leggere una mia amica, allora è tuo il commento.
bene! Spero tu non sia arrabbiata ora che ho trascritto una cosa tua.
bello anobii! Unica cosa che mi blocca è il fatto che pubblicare la mia libreria è un po' come "mettermi a nudo", una cosa troppo intima. Uno rispecchia ciò che legge, a parte eccezioni su alcuni libri che ti ritrovi senza volerli.
ciao

utente anonimo ha detto...

arrabbiata? assolutamente no, sono solo curiosa! si anobii è bello e utile, puoi scoprire nuovi autori attraverso i giudizi degli altri, etc, anch'io all'inizio ero un pò "esitante" per i tuoi stessi motivi e cmq puoi scegliere tu cosa rendere pubblico. Poi i lati positivi hanno preso il sopravvento su quelli negativi.
Ciao
 

utente anonimo ha detto...

... ci penserò riguardo anobii, per il momento ti ringrazio.