sabato 15 aprile 2017

John Bell come Sam Heughan?

Il giovane John Bell, originario di Paisley, pensa che unendosi al cast di Outlander, potrebbe spodestare dal ruolo di sex symbol il protagonista Sam Heughan.

Il diciannovenne apparirà nella terza stagione dello show di successo della Starz.
E spera di seguire le orme del protagonista Sam, che si è guadagnato una legione di fans in tutto il mondo con il suo ruolo di guerriero delle Highlands Jamie Fraser.
John ha recitato nel ruolo di Bain nei film “The Hobbit” - ma nonostante ciò non era preparato all’immediata adorazione ricevuta dopo essere stato scritturato per il ruolo del giovane Ian, nipote di Jamie.
John dice: “Non immaginavo che lo show fosse un tale fenomeno mondiale.
Quando è stato annunciato che sarei entrato a far parte dello show il mio account Twitter è saltato per aria. Ho guadagnato circa duemila nuovi seguaci in un giorno.
“E' stato allora che ho pensato ‘Questa è una cosa grossa’.

“E' stato un po' inquietante ma eccitante allo stesso tempo.
“I fan sono già stati incredibili e davvero non voglio deluderli e rovinare tutto.”

Outlander ha il suo quartier generale ed è girato in Scozia e tramesso nel Regno Unito da Amazon Prime - ma ancora non ha segnato il record in termini di indici di ascolto nel suo paese d'origine.
John ammette: “In Scozia Outlander sembra passare ancora inosservato e non se ne parla realmente più di tanto.
“Ma in realtà piace molto al pubblico americano che ama i suoi uomini in kilt.

Scherza: “Presto sarò il bello con il gonnellino. Ma ci sono un paio di belli in questa nuova stagione, quindi potrei avere il mio bel da fare“.
L'adolescente è stato felice quando è entrato a far parte del fantasy sui viaggi nel tempo.
Dice: “Ero appeno uscito da un anno entusiasmante e poi quando è arrivato Outlander, è stato incredibile.
“E' stato un provino come tutti gli altri, ma appena finito ho sentito di aver fatto centro. Nella maggior parte delle audizioni che si fanno, te ne vai e non hai più loro notizie ma qui c’era qualcosa di particolare.
“E poi una settimana dopo hanno chiamato per offrirmi il ruolo ed è stato semplicemente come ‘oh cavolo’.

Lo spettacolo - basato sui libri di Diana Gabaldon – vede protagonista la bella irlandese Caitriona Balfe nel ruolo della signora Claire Randall, infermiera durante la seconda guerra mondiale.
Lei viaggia indietro nel tempo, attraverso un cerchio di pietre, fino alla Scozia del 18° secolo, dove si innamora del bellissimo Highlander interpretato da Sam Heughan.
Dopo aver trascorso gli ultimi tre anni a girare negli studi a Cumbernauld, e nelle varie location in tutta la Scozia, i produttori hanno abbandonato questi luoghi per le spiagge assolate del Sud Africa, dal momento che le avventure dei protagonisti li portano verso lidi più esotici.

John, originario di Paisley, dice: “Ho girato alcune scene a Edimburgo, ed è stato fantastico con tutti i fan intorno.
“E' un evento straordinario per noi andare in Sud Africa ora e ci divertiremo sicuramente
.”

John è stato già spinto sotto i riflettori quando ha interpretato Bain nella trilogia di “The Hobbit”, ad appena 15 anni.
Ha recitato al fianco di Sir Ian McKellen, Orlando Bloom e Luke Evans nel campione di incassi “The Desolation of Smaug” e “The Battle of Five Armies”.
John dice: “Ho girato per un anno e le parti sono state sempre divertenti.
“Essendo un quindicenne non ero stato particolarmente colpito dal fatto di chiacchierare con Sir Ian McKellen o Orlando Bloom.
“Essere alla festa di compleanno di Sir Ian è stato davvero speciale.
“Mi ricordo che mi trovavo nella sua camera da letto con mio padre e un altro attore con il padre, a guardare il rugby.
Sir Ian si è intrufolato e ci ha guardato dicendo: ‘Se dovessi twittare in questo preciso momento che ci sono quattro uomini nella mia camera da letto che guardano il rugby, cosa pensate che mi direbbero?’
“E' stato un momento brillante e divertente che mi colpisce sempre.”

Ma lavorare in alcuni dei più grandi successi degli ultimi dieci anni non garantisce la celebrità.
E John ammette che lavorare su produzioni più piccole dopo i film della serie “The Hobbit” gli ha dato il tempo di essere un adolescente normale, lontano dalle pressioni della fama.
Dice: “Questo settore è pieno di persone di grande talento che vanno a caccia di lavori, così ci sono momenti in cui non si trova alcuna occupazione.
“Fai provini giorno dopo giorno e provi molte cose diverse.
“Ma in quel lasso di tempo tra i vari lavori ho avuto la possibilità di lasciare la casa dei miei genitori, avere un appartamento tutto mio, crescere un po' e ritrovare un po' più me stesso.

"Quando è arrivato Outlander è stato davvero il momento perfetto.”
John recita da quando aveva otto anni ed ha avuto anche ruoli in film di Hollywood come “Wrath of the Titans” e “Battleship”, così come spettacoli televisivi tra cui il vincitore del premio Emmy, “Hatfield & McCoys” e la prossima stagione di “Into the Badlands”.
Ha rivelato di essere rimasto colpito la prima volta in cui ha lavorato con il compianto Bill Paxton in “Hatfield & McCoys”.
John dice: “Uno dei primi film che ho visto è stato ‘Twister’ e mi è piaciuto moltissimo.
“Così incontrare Bill Paxton nella vita reale è stato davvero strano.
“Non ero mai stato colpito prima, ma mentre parlavo con lui pensavo ‘Hai recitato in Twister’ e lui fu così carino a parlare con me per così tanto tempo. E' stato davvero straziante quando ho saputo della sua morte
“.
Il giovane ha dovuto prendere alcune decisioni difficili per il suo futuro.
Ma mentre John si destreggia nella sua vita di adolescente con la sua carriera di attore, cerca di godere il meglio di entrambi i mondi.
Dice: “Ho un ristretto gruppo di amici sui quali posso davvero contare e non mi trattano in modo diverso per quello che faccio.
“Posso essere un adolescente normale con loro, andare in discoteca e divertirmi.
“Ma quando lavoro sul set la vita di adolescente passa in secondo piano.
“Sono il John professionale, in prima linea, pronto a lavorare, non John il casinaro che vuole andare al Sub Club di Glasgow e ballare tutta la notte
.”

John ha anche interpretato il ruolo di Spud da giovane nel seguito di Trainspotting “T2” - e ha lasciato Ewen Bremner attonito per quanto simili fossero.
Il giovane attore ha interpretato il ruolo dello sfortunato drogato Bremner per un paio di scene del film.
E John dice che Bremner ed i co-protagonisti Ewan McGregor, Jonny Lee Miller e Robert Carlyle non potevano credere ai loro occhi quando hanno visto sul set le loro versioni da giovani.
Lui ride: “Mi ricordo che eravamo seduti con gli altri ragazzi tutti vestiti come i quattro giovanotti nei costumi originali del primo film, in attesa di girare, e poi Ewan, Jonny, Robert e Ewen sono passati davanti a noi e sono scoppiati a ridere, dicendo che quello che stavano vedendo era uno strano déjà vu.
“E' stato assolutamente incredibile far parte di quel film, in qualsiasi ruolo, in qualsiasi forma
.”
E aggiunge: “E' stato un sogno diventato realtà - anche con il taglio di capelli di Spud. Per fortuna adesso sono ricresciuti. Ho dovuto sfoggiare la cresta per un po'.
“Ero al settimo cielo all’idea di interpretare Spud - lui era il mio preferito del film originale.
“Ho dovuto imparare la sua fisicità con le spalle in su e le braccia che si agitavano, e la testa da gallo alla Spud
.”

Traduzione di VeroNica
[x]

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Ancora troppo acerbo