giovedì 28 luglio 2016

Dalle Pagine allo Schermo 2x07: Faith


Bentornati Outlanders!
Il giro di boa di questa seconda stagione è la settima puntata, ribattezzata anche l'abisso della disperazione. Ho commesso l'errore di guardarla con il ciclo e ho pianto come una fontana dall'inizio alla fine, praticamente una valle di lacrime.
Con questa puntata, tra l'altro, termina il libro L'amuleto d'ambra e devo dire che - nonostante abbia avuto meno pagine corrispondenti rispetto alle puntate precedenti - è forse la più fedele fino ad ora: le scene sono praticamente tutte prese dal libro e l'accuratezza con la quale sono state adattate è stata fantastica. Insomma, davvero complimenti agli sceneggiatori.
Infatti i miei commenti saranno scarni proprio perché i contenuti delle scene - quando c'è una corrispondenza nel romanzo - sono esattamente gli stessi. Non aveva senso riassumere qualcosa che è già presente su carta.

E ora veniamo alla puntata.

Inizio puntata - fine minuto 3:10
La puntata si apre con un breve flashforward di Claire assieme a Brianna da piccola. Ogni tanto ci buttano un sassolino su ciò che avverrà, per stuzzicarci e per ricordarci che - in base ai romanzi - Brianna avrebbe già dovuto essere presente.

Inizio minuto 3:11 - fine minuto 7:23, pagine 426, 427, 428
Claire si trova all'Hopital dove viene operata da Forez e assistita da Madre Hildegard, perde il bambino e, quando si sveglia, chiede di poterla vedere. Raga' io sono una che si commuove facilmente ma qui ero in uno stato pietoso.

Inizio minuto 7:24 - fine minuto 15:45, pagine da 429 a 433
Madre Hildegarde dice a Claire di aver battezzato la bambina e, siccome Claire non accenna a riprendersi dalla febbre, chiama un prete per darle l'estrema unzione. Mastro Raymond va da lei di notte e l'aiuta - in sostanza le toglie un pezzo di placenta che stava causando la febbre.
La febbre passa (minuto 13:20) e Claire chiede di Jamie ma Madre Hildegard le dice che è stato arrestato (pagina 447, minuto 13:41). Viene aggiunto un pezzo in cui Claire parla a Madre Hildegard dell'anno di tregua chiesto a Jamie, ma tutto il resto è assolutamente fedele fin nelle più piccole frasi dei dialoghi.
E le lacrime continuano a scorrere a fiumi.

Inizio minuto 15:46 - fine minuto 18:37
Claire torna a casa accompagnata da Fergus. Questa è una scena aggiunta in cui non succede praticamente niente ma che mi ha - ancora - lasciata in lacrime.

Inizio minuto 18:38 - fine minuto 25:08, pagine da 469 a 471
Claire si trova a casa da sola, e durante la notte sente Fergus piangere mentre dorme. Il bambino le racconta della violenza di Randall e di come Jamie lo abbia sfidato in duello. Questa scena è modificata: prima di tutto nel libro Claire si trova a Fontainebleau e poi il dialogo con Fergus avviene in un altro momento.

Inizio minuto 25:09 - fine minuto 26:30, pagine 451, 452
Dopo aver scoperto le motivazioni di Jamie e aver sbollito la rabbia, Claire chiede a Madre Hildegarde di farle avere un'udienza con il re per chiedere la grazia. La scena è riassunta al limite ma fedele.

Inizio minuto 26:31 - fine minuto 32:35, pagine da 454 a 458
Claire si reca a Versailles e incontra il re. A parte qualche piccola aggiunta - quella in cui il re le chiede degli anelli e le dice che capisce perché la chiamano Dame Blanche per la pelle chiara - tutto il resto è identico al romanzo.

Inizio minuto 32:36 - fine minuto 46:25, pagine da 459 a 466
Subito segue la scena del processo a St.Germain e a Mastro Raymond. Ci sono alcune modifiche e tagli consistenti ma la sostanza non cambia: il veleno messo da Raymond, qualche frase detta da St.Germain (che è figoh anche mentre piange o esala l'ultimo respiro), ma i presenti sono solo cinque e i processati parlano poco o niente (Mastro Raymond non dice una parola, quando nel romanzo si spertica in spiegazioni).

Inizio minuto 46:26 - fine minuto 49:10, pagine 480, 481
Anche questa scena viene presa pari pari dal romanzo: Claire paga la grazia a Jamie con un accoppiamento con il re. Nonostante la scena nel romanzo sia una sorta di flashback (Claire lo ricorda mentre si è riconciliata con Jamie), secondo me fila molto meglio così: c'è continuità e coerenza con tutto il resto.
Inizio minuto 49:11 - fine episodio, pagine da 473 a 479
E qui siamo alla scena finale. Le modifiche sono tante ma non si sentono. O meglio, non si sente la mancanza del cambio di location, così come non si sente la necessità che la riconciliazione avvenga in diversi momenti, eppure l'ho trovata un filo affrettata. Jamie si cava il cuore dal petto per farsi perdonare ma qui è silenzioso. Non so, avrei preferito che ci fosse un dialogo meno incentrato su Claire o sui ricordi e più su di loro come coppia.
Quindi, Jamie torna a casa e Claire gli racconta cos'è successo. 
La parte finale sono quasi certa avvenga più avanti nei libri - confermatemelo - ed è la scena in cui Jamie e Claire vanno alla tomba di Faith prima di lasciare la Francia.



E così chiudiamo la parte della Francia - che non mi mancherà - e proiettiamoci verso l'ottava puntata, verso la Scozia e verso la parte finale della stagione.

Come sempre, se ci sono osservazioni, aggiunte, commenti, correzioni, lasciatemi un commento!

Alla prossima puntata!

2 commenti:

Susy ha detto...

complimenti per questa tua rubrica ricca di dettagli. Si vede che il lavoro che fai, per quanto sia tanto ti appassiona quindi bravissima

Terry ha detto...

La scena finale è tratta da "La collina delle fate",solo che i
protagonisti ci vanno separatamente Claire portando un tulipano
rosa e Jamie un mazzolino di violette