martedì 26 gennaio 2016

5 cose che non sapete su Richard Rankin

Richard Rankin ha dimostrato di essere l'attore perfetto per interpretare Roger Wakefield da adulto.

Nei libri di Diana Gabaldon, Claire Randall chiede a Roger, il figlio adottivo del Reverendo Wakefield, di aiutarla a scoprire se Jamie Fraser fosse sopravvissuto alla battaglia di Culloden.
Alla fine Roger scopre che Jamie non rimase ucciso sul campo di battaglia e l'affascinante storico finisce col diventare uno dei personaggi chiave della storia.
Se siete impazienti di vedere Roger Wakefield nella seconda stagione di Outlander, non perdetevi la nostra lista delle cinque cose che non sapete su Richard Rankin.

5. Investirebbe nelle Arti se vincesse alla lotteria
Rankin ha detto allo Scotsman che investirebbe nelle arti se fosse così fortunato da vincere alla lotteria. "Non smetterei di lavorare, perché amo recitare", ha detto. "Ma prenderei una parte del denaro e la investirei in produzioni teatrali, televisive o cinematografiche. Istituirei anche una borsa di studio per giovani attori bisognosi di un aiuto extra per la loro preparazione".

4. Rankin è un grande fan della serie "The Syndicate"
Rankin ha ammesso a Digital Spy di essere un fan così grande della serie di Kay Mellor, The Syndicate, che anche quando non era ancora sicuro di ottenere il ruolo di Sean, continuava a rifiutare altri ruoli.
"Anche se non era ancora scritto nero su bianco che avrei interpretato il ruolo di Sean, ero così entusiasta di farlo", ha spiegato. "Mi sono innamorato subito delle sceneggiature e della scrittura di Kay".

3. Apprezza davvero i suoi fan
Rankin ha anche detto a Digital Spy di apprezzare molto i suoi fedelissimi fan, soprattutto quando spargono la voce su quando viene trasmesso negli States uno show in cui lui recita.
"Sono eccezionali", ha detto. "Vorrei dar loro una menzione speciale, perché lavorano così duramente. E' tutto merito loro - li amo alla follia, sono fantastici!"

2. Il suo vero nome è in realtà Richard Harris
Rankin ha rivelato allo Scotsman che il suo vero nome è in realtà Richard Harris, ma che usa il cognome da nubile di sua madre per evitare confusione con l'anziano attore che ha interpretato Albus Silente nei primi due film di Harry Potter.

1. La recitazione non è stata la sua prima scelta al college
Rankin ammette allo Scotsman che originariamente non aveva pianificato di specializzarsi in recitazione al college. Aveva iniziato studiando informatica, prima di essere preso dal sacro fuoco della recitazione e cambiare la sua specializzazione al Glasgow's Langside College.


[x]

0 commenti: