venerdì 18 dicembre 2015

Perché Richard Rankin è un perfetto Roger Wakefield

La Starz ha rivelato che Richard Rankin è stato scelto per la parte di Roger Wakefield nella seconda stagione di Outlander e qui di seguito la blogger Connie Verzak ci dice perché è perfetto per questo ruolo.
Come sono sicura anche voi abbiate fatto, ho passato la maggior parte dello scorso anno ad osservare l'ascesa dell'attore scozzese Richard Rankin. L'annuncio di lunedì da parte della Starz che lui è entrato a far parte del cast della seconda stagione di Outlander come Roger Wakefield, figlio adottivo del reverendo Wakefield, ha portato questo attore non solo sotto i riflettori da cui in realtà non è mai uscito, ma ha anche coronato la crescita della sua carriera nell'ultimo anno dando nuova energia ai suoi fans di lunga data.
Personalmente, Roger Wakefield è l'uomo dei miei sogni. Ho sempre amato Jamie per il suo amore per Claire, ma mi è piaciuto Roger perché per me lui è la versione maschile di Claire: riflessivo, emotivo, a volte stupido e profondamente, profondamente legato a coloro che ama. Roger nasce come nuova generazione narrativa che gli spettatori ancora non conoscono, e sono molto eccitata per loro.
Pur essendo un attore fisso della commedia Burnistoun, Rankin ha attirato l'attenzione per il suo chirurgo sognatore, il capitano Thomas Gillian nello show ambientato nella prima guerra mondiale The Crimson Field. Anche se la serie è stata tragicamente annullata dopo la prima stagione, rimane una bella raccolta delle sue capacità di recitazione. Ve la raccomando. Mi sono subito unita al suo gruppo di fan e cominciato attivamente la campagna affinché ottenesse la parte. Nella mia mente non ci poteva essere un miglior candidato per Roger Wakefield. Direi che gli do pollici in su, ma non mi bastano i pollici. Avrei bisogno di averne di più.
Ecco cinque ragioni per cui penso che Rankin sarà il Roger Mac perfetto

Piccoli spoiler (nulla di drammatico, lo giuro) dei libri.

1. L'ASPETTO
Nei libri, Roger ha gli occhi verdi, per ragioni che non dirò. A causa delle piccole differenza della serie rispetto al libro, Roger doveva essere più simile all'adorabile bambino dagli occhi blu che è apparso nella prima stagione. La sua costituzione, l'altezza e l'aspetto devono avere una presenza sufficiente da condividere lo schermo con i principali attori maschili di Outlander, pur dando l'impressione che la forza di Jamie sia superiore. Outlander non ha sempre proposto i suoi attori in modo che fossero completamente uguali alle descrizioni del libro, ma ciò che ha fatto è partire da ottimi attori per ruoli per loro perfetti. Questo non sarà diverso, e il tempo lo dimostrerà.

2. EMOZIONE
Come un anime giapponese o un gatto dei cartoni animati con cappa e spada, pochi attori sono in grado di far sembrare i loro occhi raddoppiati di dimensioni per il pathos o ogni singolo follicolo barba ritto per la rabbia. La capacità espressiva di Rankin di proiettare le emozioni senza parlare gli servirà in una serie dove i personaggi sono sottoposti a circostanze tragiche. Senza rivelare troppo, è uno dei pochi personaggi con voce narrante dei libri a parte Claire stessa, quindi il modo in cui Roger vede il mondo di Outlander è importante. Con l'ampliamento del cast e un dialogo selettivo tratto dai libri, diventerà più importante che mai per proiettare le sfumature emotive.

3. CURIOSITA' INTELLETTUALE
Roger non è solo il figlio adottivo di un pastore appassionato di storia, ma uno studioso di Oxford. C'è una seria schiettezza nel personaggio che contrasta con il suo fascino quasi schivo. Roger è curioso e posato, ma anche emotivamente intelligente. La capacità di Rankin di proiettare sia la decisione che il dubbio nello stesso momento viene mostrato nell'episodio 3 di The Crimson Field, quando il suo personaggio, il chirurgo in tempo di guerra, si occupa ed infine scende a patti con le dolorose conseguenze di un trattamento sperimentale.  In Outlander, l'intelletto non può proteggere per sempre il suo portatore, ma fa in modo che le cose diventino interessanti. Non vedo l'ora di vedere cosa farà Rankin con ciò che aspetta a Roger.

4. MUSICALITA'
Nei romanzi, Roger Wakefield è un cantante, in grado di suonare il bodhran e cantare le canzoni popolari. Anche se sono sicura che la voce possa essere doppiata o modificata, è molto meglio scegliere un attore in grado di farlo davvero, se necessario. Rankin ha una bella voce e suona bene la chitarra. La sua voce da tenore ha una vulnerabilità utile non solo per la caratterizzazione del suo personaggio, ma il suo accento si sente molto chiaramente, cosa che aggiunge un ulteriore livello di credibilità al suo ruolo.
Bonus: più musica per Outlander significa più Bear McCreary e più musicalità suggestive delle classiche melodie popolari scozzesi. Sto già piangendo.

5. BONUS PER I FANS
Quest'ultimo punto non è un motivo legato allo show, ma per il fandom. Sam Heughan è molto attivo sui social media, spesso portando via il grosso dell'interazione alle altre stelle del cast che sono più private. Rankin è un attivo partecipante alla vita dei social ed è molto gentile e divertente e le sue interviste rivelano una vera introspezione dei suoi personaggi. Il suo fandom è sicuramente in fase di ampliamento esponenziale dopo l'annuncio del suo casting e possiamo solo sperare che continui a rimanere socievole come lo è stato sino ad ora e ci regali interviste meravigliosamente divertenti che continuino a rivelare quanto Outlander sia una produzione di prim'ordine.

[x]

0 commenti: