martedì 24 novembre 2015

Ron Moore e la terza stagione di Outlander

Anche se Outlander al momento sta producendo la seconda stagione, questo non ha fermato Ronald D. Moore dal pensare alle future stagioni. Infatti, secondo Movie News Guide, Moore ha recentemente parlato della possibilità di una terza stagione e di quello che potrebbe riservare a Jamie (Sam Heughan) e Claire (Caitriona Balfe).
Dato l’eclatante successo riscosso dallo show durante la sua prima stagione, non sorprende che Moore si senta fiducioso che la Starz gli dia il via libera per una terza stagione.
“Sono molto fiducioso. Adesso parliamo di fare una terza stagione e sono piuttosto sicuro che ci riusciremo”, ha detto Moore.
Questa sicurezza deriva dagli ottimi indici d’ascolto che Outlander è stato capace di ottenere costantemente durante la sua prima stagione. In più, lo show ha già ricevuto alcuni premi e nomination per il suo adattamento della serie di libri di successo di Diana Gabaldon, che va molto oltre quello che viene mostrato nelle prime due stagioni.
Con una terza stagione quasi del tutto promessa, cosa c’è in serbo per Jamie e Claire dopo la seconda stagione? Secondo Cinema Blend, Moore ha rivelato, durante il Comic-Con, che la terza stagione si baserebbe sugli eventi del terzo libro della serie della Gabaldon, Voyager.
Il che significa che durante la stagione ci saranno diverse scene molto intense in mare aperto, cosa per cui Moore e i fan di ogni dove sono davvero eccitati.
“Non vedo l’ora di uscire in mare. Questo è quello [che mi piace], ricreare la sezione di un grande vascello… Voglio fare tutta la scena dell’inseguimento in mare; quest’intera parte sarà davvero divertente”, ha rivelato. “Sono sicuro che sarà difficilissimo e che lo rimpiangerò non appena comincerò a lavorarci, ma non vedo l’ora.”
La terza stagione seguirà Jamie e Claire dopo gli avvenimenti del secondo libro, che include la ribellione giacobita. Questo significa che i due personaggi principali lasceranno nuovamente la Scozia per avventurarsi in mare diretti verso la Giamaica. Mentre i dettagli relativi alla trama non sono ancora definiti, i fan possono aspettarsi di vedere i due personaggi passare molto tempo sull'oceano.
In termini di come sta pianificando l'approccio a questa avventura marittima, Moore ha detto che avrebbe usato molta Computer Grafica per finire il lavoro. Dati i notevoli progressi fatti dalla TV nell'uso della CG, sarà certamente emozionante vedere con cosa se ne usciranno fuori Moore & C. nella terza stagione.
“Adesso la tecnologia, fra vere navi come quelle in Black Sails e la CG, è talmente sviluppata da essere assolutamente credibile”. Ha detto Moore in un’intervista. “Non si tratta più solo dei modellini nella cisterna della Paramount, che ovviamente è molto grande. Adesso puoi realizzare con un budget televisivo quello che è stato fatto 8-10 anni fa per Pirati dei Caraibi. Adesso, possiamo davvero creare una CG migliore in televisione”.
Mentre i fan aspettano con impazienza maggiori notizie sulla terza stagione di Outlander, la seconda stagione è ancora in produzione. Questo significa che la decisione del network riguardo alla terza stagione dello show sarà in gran parte determinata da quanto bene andrà lo show nell'imminente stagione. Anche se, con tutto il successo e l’enorme fan base che la serie ha ottenuto nella prima stagione, ci sono pochi dubbi che lo show non vada, come minimo, verso un rinnovo anticipato.
Fino a quel momento, i fan possono aspettare impazientemente l’inizio della nuova stagione di Outlander, ad un certo punto nei primi mesi del 2016.

[x]

0 commenti: