lunedì 28 luglio 2014

La Premiere al San Diego ComicCon

Siamo così pronti per far cadere il kilt sulla serie di Ron D. Moore, Outlander

Abbiamo visto la sexy, sexy premiere di Outlander, la serie romance sul viaggio nel tempo di Ron D. Moore. Ed è stata fantastica. Ci è piaciuta veramente molto. Ecco le nostre prime impressioni senza spoiler.
Dato che questa è la prima serie che Moore crea dopo Battlestar Galactica, eravamo già incuriositi. E' basato sulla serie di libri omonimi di Diana Gabaldon. Ecco, questa è un'ottima combinazione



La premessa di Outlander è ... interessante, per non dire altro. Vi esalterete per uomini sporchi in kilt e vi appassionerete alla meravigliosamente complicata e travolgente storia d'amore. Nel pilot della serie, tuttavia, non si spende troppo tempo con ginocchia nude e fangose piegate dal calore della passione. Era più un delizioso fuoco lento. Abbiamo dato una sbirciatina ad un paio di personaggi e al loro matrimonio, segnato dal sangue della seconda guerra mondiale e quindi il tempo nel viaggio.
Un'infermiera della seconda guerra mondiale (Claire Randall) e suo marito del M16 (Frank) vanno ad Inverness, in Scozia in una seconda luna di miele per riavvicinarsi dopo una separazione lunga cinque anni a causa della guerra. Durante la loro vacanza, Claire viene magicamente trasportata indietro nel tempo fino al 18° secolo in Scozia. E lì incontra Jamie MacTavish, che la prende sotto la sua ala (per così dire). Persa e sola, Claire deve sopravvivere in un mondo antico. E anche fare un sacco di cose sexy.
Dal momento che davvero non possiamo (e non vogliono) rovinare nulla di Outlander, ecco la nostra reazione istintiva al pilot. 


Splendido!
Se non pensate: "Wow adesso abbiamo tutti bisogno di andare subito in Scozia" dopo aver visto il pilot di Outlander, hai gli occhi che non funzionano! Questa serie è incredibilmente bella. Grazie soprattutto al fatto che Moore e il gruppo ha filmato quasi tutto ciò che era possibile nelle reali Highlands scozzesi. Il team ha attraversato montagne, valli e antichi castelli - e rovine ricostruite con CG per dare ai veri luoghi un 'rinfrescata'. La scena di apertura è una vista semplicemente mozzafiato delle montagne dell'isola e funziona incredibilmente bene.
Abbinato l'incredibile sfondo alla scenografia accurata, i costumi e il trucco e avrete un spettacolo incantevole. Ogni negozio, vecchia automobile e cappellino vintage si aggiunge al mondo che questo gruppo sta cercando di creare. Diventa un'esperienza coinvolgente, soprattutto quando le scene si spostano dal color seppia del 1940 al mondo luminoso della Scozia del 18° secolo. Outlander vi mostra inesorabilmente la bellezza davanti la faccia, ed è una delizia.

Non è la classica storia con un disturbo post traimatico
La mia più grande ricordo del pilot era è quanto ottimamente sia stato gestito il passaggio
della personalità del "dopo la guerra". Abbiamo visto innumerevoli "ritorni del soldato", storie in cui un eroe stanco torna a devastare la propria famiglia. Lo stress post-traumatico è reale ed è molto grave. Tuttavia questa coppia (Frank e Claire) hanno a che fare con le loro reazioni alla guerra in un modo che non ho mai visto prima. E' una lotta silenziosa e molto intrigante. Sai che questi due si amano veramente e che vogliono riavvicinarsi, ma stanno prendendo tempo. Non ho potuto fare a meno di affezionarmi a Frank e Claire quando fanno un delicato (ma comunque caldo) sesso per la prima volta. Scommetto che questa sottotrama sarà bruscamente abbandonata quando il personaggio principale trascorrerà la maggior parte del suo tempo nel passato. Ma penso che sia indicativo dello script affrontare nuovi risvolti con vecchie retoriche.

Fuoco Lento
Uscendo dal silenzioso e lento dramma del ricongiungimento, la serie stessa ha un gran ritmo. L'inizio del pilot prende tempo con i personaggi e descrive chi sono e cosa vogliono. Inoltre le delicate scene d'amore sono state, oserei dire, adattate per la Starz. Sono contento che non abbiano forzato la protagonista in scatenate scene di sesso che non hanno assolutamente nulla a che fare con lo stato emotivo suo e di suo marito. E' un sesso che brucia lentamente e ne sono rimasto scioccato per il tatto.
Detto questo, si tratta di un bruciare lento. E se sei un lettore dei libri, sai che ciò che Outlander sta costruendo è esattamente il tipo di scena travolgente che hai amato di questa serie. Ma non subito. I personaggi sono costretti a guadagnarselo.


I personaggi
Claire Randall (interpretata dalla splendida Caitriona Balfe) è la protagonista femminile che stavate aspettando di vedere in televisione. E' intelligente, coraggiosa, perfidamente impulsiva ma abbastanza scaltra per sapere quando mentire. Claire ha lavorato negli ospedali da campo molto, molto vicino al fronte durante la Seconda Guerra Mondiale perciò non ha paura, ma neanche sciocca.
E' anche combattuta tra le diverse vite che avrebbe potuto avere. Nel pilot si sofferma a meditare su un vaso che non avrebbe potuto avere dato che non aveva mai avuto una vita con il marito in un unico luogo. Questo ha in parte a che fare con la guerra, ma ho il sospetto che ci siano altri fattori in gioco. Fortunatamente, Outlander non si sbottona al pubblico nei primi minuti - dovremo capirlo da noi (o per lo meno aspettare che venga rivelato nel tempo).

Tobias Menzies (che lo può ricordare come lo sfortunato Edmure Tully di Game of Thrones) recita, beh, non voglio rovinare fare spoiler quindi lasciatemi dire che è sorprendente in tutto ciò che fa in Outlander e la grande rivelazione del suo personaggio nel pilot mi aveva rallegrata. E' emozionante, è bello, ma è anche cattivo. Molto cattivo - è una persona davvero molto cattiva.

Purtroppo il pilot non si è soffermato troppo su Sam Heughan in veste di Jamie Fraser ma posso dire con certezza che è molto interessante. Ed è in grado di gestire un cavallo e la spada abbastanza bene.

La Musica
Questo è il momento di Bear McCreary. Se si ha familiarità con il lavoro di Battlestar Galactica, si sa che i suoni folk delle Highlands hanno sempre ispirato e caratterizzato le sue opere. E ora si è completamente sbizzarrito ed è incredibile.
La musica è parte integrante della suspense e del mistero e vi attraversa come un coltello. Inoltre suona in modo assolutamente delizioso. Basti dire che sarò rapita da questa colonna sonora molto presto, mentre volteggerò lanciando petali nel mio appartamento. Ascoltatelo - McCreary l'ha creata da una melodia tradizionale scozzese. Basta ascoltarlo per portare le mie vecchie ossa stanche per le foreste nebbiose della Scozia e non sono mai mai nemmeno stato lì.


Nel complesso, è stato grande. Scherzi a parte questa è stata una prima clamorosa al San Diego Comic-Con e tutti dovrebbero guardare questa serie all'anteprima nel mese di agosto.

Fonte

0 commenti: