lunedì 13 gennaio 2014

Luoghi del cuore

"Oh, è bellissimo, qui!" Malgrado le raffiche di pioggia, la vista dal tetto era magnifica; potevamo scorgere l’ampia distesa argentea del loch e i dirupi che torreggiavano più in là come pugni neri e spigolosi nel grigio solido del cielo.
Jamie si appoggiò al parapetto, spostando il peso dal piede danneggiato.
"Aye, puoi dirlo. Ero solito venire quassù, a volte, durante i miei precedenti soggiorni al castello."
Puntò il dito oltre il loch, rabbrividendo sotto la pioggia battente.
"Lo vedi quel passo, laggiù tra quei due craigs?"
"Tra le montagne? Sì."
"È il valico che porta a Lallybroch. Quando avevo nostalgia di casa, a volte venivo quassù e guardavo in quella direzione. Mi immaginavo di attraversarlo in volo come un corvo, di guardare dall’alto colline e campi, per poi arrivare dall’altra parte della montagna, fino al maniero in fondo alla valle."
Gli toccai delicatamente il braccio.
"Vuoi tornarci, Jamie?"
Girò la testa e mi sorrise.
"Be’, ci ho pensato. Non so esattamente se ne ho voglia o no, ma credo che dobbiamo farlo. Non posso dirti che cosa troveremo laggiù, Sassenach. Però... aye. Ora sono sposato, e tu sei la signora di Broch Tuarach."



da La Straniera

1 commenti:

tsukino ha detto...

Un altro splendido passaggio!