venerdì 31 gennaio 2014

5 ragioni per leggere Outlander prima della serie tv

...verrebbe da domandarsi perchè solo 5 ragioni? Personalmente me ne vengono in mente almeno 80!! e perchè leggerlo solo per la serie tv? Il libro e la serie meritano di essere letti comunque!
Ma è indubbio che una serie televisiva abbia una visibilità maggiore rispetto a dei libri e forse questo potrebbe portare (speriamo) molte persone ad accostarsi alle pagine della saga de La Straniera.
Il sito Zap2.it ha stillato questo piccolo elenco di motivazioni sul perchè leggere i libri di Diana prima della messa in onda della serie tv...

1. Personaggi sono caratterizzati splendidamente
Nessun adolescente piagnucoloso. Claire Randall è un'infermiera da trincea della Seconda Guerra Mondiale che non ha intenzione di accettare scemenze da nessuno, anche quando il suo mondo smette di avere un senso. Impreca, è diretta ed è intelligente. E' una sopravvissuta. Si adatta.

Affronta il suo destino quando Jamie Fraser entra nella sua vita. Lui è testardo, forte, attento, un pezzo d'uomo e guardando Jamie avere a che fare con Claire nei libri è come vedere l'incontro tra un oggetto inamovibile ed una la forza inarrestabile. Per non parlare dei personaggi di supporto. E' un ricco corollario di personaggi, che affrontano emozioni, pericoli, situazioni ricche di azione e viaggi strazianti che renderanno esplosiva la serie TV.

2. Uomini sexy dall'accento scozzese in kilt
Una delle citazioni più famose di Outlander è Un Highlander tutto in ghingheri è già di per sé un gran bello spettacolo: qualunque Highlander, per quanto vecchio, brutto o storpio. Un giovane Highlander alto, dritto e d’aspetto niente affatto sgradevole, per giunta a quella distanza ravvicinata, è una visione addirittura mozzafiato.
Non sarà mai sottolineato abbastanza nelle molte, molte GIF che verranno realizzate da questa scena particolare quando andrà in onda. E, oh​, vi prego, anche se altre scene saranno sottotono, fate sì che quella scena sia favolosa. Dovreste saperlo e i libri vi aiuteranno in questo.


3. Potrebbe effettivamente rendervi più intelligenti
L'autrice dei libri, Diana Gabaldon, non è certo pigra in fatto di cervello. Ha un dottorato. Ha iniziato a scrivere romanzi per divertimento. Potrete conoscere un bel pò sulla storia, sulla botanica, sulla geografia, archeologia, lingue e soprattutto, sul come pugnalare un uomo.


4. I libri sono ancora in fase di scrittura
Come il suo amico George RRMartin, che sta ancora scrivendo i romanzi della serie Game of Thrones, la Gabaldon è nel mezzo della produzione della storia. I fans stanno ancora imparando a conoscere questi personaggi e le loro avventure. Sono vivi, per così dire. L'ottavo libro uscirà in America a metà giugno.


5. Confrontare è divertente
Forse non siete il genere di persona che vuole sapere in anticipo come sia la storia. Rispettimao la cosa totalmente. Ma conoscere il materiale di partenza è una parte divertente del passaggio sullo schermo. Ai fan di Harry Potter e di Game of Thrones è piaciuto molto vedere i libri portati alla vita sullo schermo. E' bello avere qualcosa da dire su una serie avendo un'idea nella vostra testa e parlare di ciò che funziona, ciò che non funziona, ciò che è fatto peggio e cosa è effettivamente migliore di quello che ci si immaginava.


Voi che ne pensate? avete altri motivi da suggerire? :)

0 commenti: