giovedì 7 febbraio 2013

MOBY: Circostanze drastiche richiedono misure drastiche

A volte la cura è peggiore della malattia

Jamie si fece forza alla prospettiva di bere il liquore di rafano con un misto di trepidazione e curiosità. La prima di queste emozioni fu momentaneamente evitata quando scoprì che la signora Hardman non voleva che lo bevesse, ma ritornò in vigore quando si trovò un attimo dopo a faccia in giù sul letto con la camicia stropicciata fino alle ascelle e la padrona di casa gli stava vigorosamente strofinando la roba sulle natiche.
"Fate attenzione, amica Silvia," riuscì a dire, cercando di girare abbastanza la testa da avere la bocca libera dal cuscino senza torcere la schiena o rissare il sedere. "Se fate gocciolare quella roba nel buco del culo, potrei venire curato con qualcosa vicino alla violenza."
Un piccolo sbuffo di divertimento gli solleticò i peli del fondoschiena, dove la carne era ancora scottata e formicolante per i suoi maneggiamenti.
"Mia nonna diceva che questo composto avrebbe fatto resuscitare i morti," disse a bassa voce così da non disturbare le ragazze, che si erano arrotolate vicino al focolare nelle loro coperte come fossero bruchi. "Forse lei prestava meno cura nell'applicazione".


 da Written in my own Heart's Blood

4 commenti:

tsubasa ha detto...

chi è questa che mette le mani sul dietro di Jamie??
>_<

che attesa lunga ....

FreeScots Methos ha detto...

una superfortunata che noi tutte invidiamo a morte XD XD

Anonimo ha detto...

CHI E` QUESTA SILVIA CHE TOCCA JAMIE E DOV'E` CLAIRE? L'ATTESA STA` DIVENTANDO ESTENUANTE!!

Leonie ha detto...

spero che questa Silvia non crei problemi ai nostri Jamie e Claire