sabato 25 gennaio 2020

Bees: Trevor Wattiswade Grey

La casa era modesta ma ordinata, il rivestimento esterno dipinto di bianco con una porta blu, che si ergeva in una strada di piccole case simili, con una piccola chiesa di arenaria rossa alla fine di essa. Foglie ingiallite erano cadute da un albero nel giardino di fronte e giacevano in ammassi umidi su un vialetto di mattoni. William sentì Cinnamon trattenere il respiro mentre attraversano il cancello, e lo vide lanciare occhiate avanti e indietro mentre salivano verso la porta, prendendo segretamente nota di ogni dettaglio.
William batté sulla porta senza esitazione, ignorando il batacchio di ottone a forma di testa di cane. Ci fu un momento di silenzio, e poi il suono di un bambino che piangeva all’interno della casa. I due giovani uomini si guardarono l’un l’altro.
“Deve essere il bambino della cuoca di sua grazia,” disse William con presunta nonchalance. “O della cameriera. Senza dubbi la donna…”
La porta si aprì, rivelando un accigliato Lord John, a capo scoperto e in maniche di camicia, che stringeva al petto un bambino urlante.
 “Avete svegliato il bambino, dannazione,” disse. “Oh. Ciao Willie. Entrate, dunque, non state lì facendo entrare la corrente; il piccolo demonio sta mettendo i denti e sta prendendo un raffreddore, per giunta, che non migliorerà il suo carattere in misura evidente. Chi è il tuo amico? Servo vostro, sir,” aggiunse mettendo una mano sulla bocca del bambino e annuendo a Cinnamon in chiaro segno di ospitalità.
“John Cinnamon,” dissero automaticamente entrambi gli uomini, parlando insieme, poi si fermarono, ugualmente confusi. William si riprese per primo.
“Tuo?” chiese cortesemente, con un cenno della testa al bambino, che aveva smesso momentaneamente di urlare e stava rosicchiando ferocemente la nocca di Lord John.
“Sicuramente stai scherzando, William,” rispose suo padre, facendo un passo indietro e muovendo di scatto la testa a mo’ di invito. “Permettimi di farti fare conoscenza con il tuo secondo cugino, Trevor Wattiswade Grey. Sono felice di conoscervi, Mr. Cinnamon – volete un sorso di birra? O qualcosa di più forte?”
“In nome di Dio che stai facendo a quel bambino, Zio John?” una furiosa voce femminile provenne dall’entrata, e la testa di William ruotò verso di lei. Incorniciata dalla soglia, vide una ragazza bionda di media statura, eccetto per il suo seno, che era molto grosso, bianco come il latte, e mezzo esposto sotto il banyan aperto e la vestaglia slacciata che indossava.
“Io?” disse Lord John in maniera indignata. “Non ho fatto nulla alla bestiolina. “Ecco, madam, prendilo.”
Lei lo prese, e il piccolo Trevor subito spinse la faccia sul suo seno, facendo rumori animaleschi. La giovane donna colse uno sguardo di sfuggita sulla faccia di William e gli lanciò un’occhiataccia.
“E chi diavolo siete voi?” chiese. Lui sbatté le palpebre.
“Il mio nome è William Ransom, madam,” disse, piuttosto rigidamente. “Servo vostro.”
“Questo è tuo cugino Willie, Amaranthus,” disse Lord John, facendosi avanti e dando una pacca sulla testa di Cinnamon in maniera dolente mentre lo superava. “William, posso presentarti la Viscontessa Grey, la...vedova… di tuo cugino Benjamin.” Non c’era quasi, quella pausa, ma William la sentì e spostò un’occhiata bruscamente dalla giovane donna a suo padre, ma la faccia di Lord John era composta e amabile. Non incontrò lo sguardo di William.
Perciò… o avevano trovato il corpo di Ben – o non lo avevano fatto, ma stavano lasciando che sua moglie lo credesse morto.
“Le mie condoglianze, Viscontessa,” disse, inchinandosi.
“Grazie,” disse. “Ow! Trevor, cattivo piccolo Myotis!” Aveva trattenuto Trevor infilandolo sotto un’ala del suo banyan tirata in avanti frettolosamente, evidentemente mascherando il suo spostamento nello stesso movimento, perché il bambino si era bloccato sul suo petto e stava facendo forti rumori da lattante in maniera imbarazzante.
“Er… Myotis? Sembrava vagamente greco, ma non era una parola che William conosceva.
“Un pipistrello notturno,” rispose, cambiando la presa per sistemare il bambino più comodo. “Hanno denti molto affilati. Vi chiedo scusa, my lord.” E con questo, si girò sui piedi nudi e sparì.

giovedì 16 gennaio 2020

Outlander: la storia continua

Outlander’: Starz è entusiasta di continuare il dramma sui viaggi nel tempo con spin-off, sequels & estensioni della storia.
L’universo Outlander sembra destinato a continuare su Starz nel tempo a venire dato che la rete, appoggiata da Lionsgate, parla dei piani per mantenere la serie in onda per un po’ di tempo e della pianificazione un sacco di spin-off, sequels ed estensioni della storia.
La quanta stagione del dramma uscirà il 16 febbraio e la sesta stagione è stata commissionata a Sony Picture Television che ha prodotto la serie.
Ora, Starz sta parlando con i produttori di altro. “Fintanto che i fan continueranno a desiderare la storia, noi continueremo a trasmettere Outlander”, dice a Deadline Jeffrey Hirsch, presidente e CEO di Starz. “Siamo così eccitati per la stagione cinque e perché abbiamo acquistato le stagioni cinque e sei (insieme), sentiamo che questa storia è grandiosa e Ron e Maril stanno facendo un ottimo lavoro.”
Outlander, che si basa sui libri di Diana Gabaldon, ha come protagonista Caitriona Balfe nei panni di Claire Randall, un’infermiera sposata della Seconda Guerra mondiale che nel 1946 si trova trasportata in Scozia nel 1743. Gabaldon ha scritto otto libri con il nono – Go Tel the Bees That I Am Gone – in uscita.
La produttrice esecutiva Maril Davis, parlando durante la sessione dedicata a Outlander al Winter TCA, ha detto, “Ci sono ancora molti altri libri. Noi siamo disponibili se gli attori sono disponibili.”
Anche Sam Heughan è protagonista nel dramma sviluppato da Ronald D. Moore nei panni dell’affascinante guerriero delle Highland Jamie Fraser.
Hirsch aggiunge, “Pensiamo che ci siano molte opportunità nell’universo Outlander per avere delle estensioni della storia, spin-off o sequel, continueremo a guardare a questi e a parlare con i nostri partner di Sony. Se tutto va bene troveremo qualcosa che sembra ottimo e potremo continuare a raccontare questa storia.”
I fan spesso invocano la storia di Lord John Gray, un fedele amico dei personaggi chiave, per uno spin-off. Gabaldon ha scritto diverse novelle su Lord John.
Tuttavia, Hirsch ha detto a Deadline che è ancora molto presto in termini di ciò che apparirà sullo schermo. “Abbiamo appena cominciato a pensare a che tipo di storia sia. C’è la prossima generazione di personaggi nello show, che potrebbe essere una storia ricca. La stiamo mettendo insieme con Sony ma non c’è ancora niente nel processo di sviluppo.”

sabato 4 gennaio 2020

Il trailer ufficiale di Outlander S5

"Sono grata per ogni giorno che abbiamo."
Claire (Caitriona Balfe) parla per lei e Jamie o per l'intero - e molto assennato - stuolo di fan di Outlander?
Nell'ultimo trailer dello show di Starz, possiamo vedere un po' di tenerezza tra Roger (Richard Rankin) e Bree (Sophie Skelton), una visuale ampia di Fraser's Ridge e la richiesta minacciosa da parte degli inglesi che è tempo per Jamie (Sam Heughan) di "tenere fede al suo giuramento". La guerra sta arrivando, quindi il 18° secolo potrebbe non essere il posto migliore per la figlia di Jamie e Claire per crescere il figlio appena nato insieme a Roger.
E non sembra che qualcuno debba chiedere due volte a Roger per un eventuale ritorno al futuro: Bree guarda il suo uomo negli occhi e chiede: "Vuoi tornare indietro, vero?"
Uhm, si.
Si parla anche di "giocare a fare Dio" e se sia prudente cambiare il corso della storia americana. E sembra che Jamie stia ancora combattendo quelle fastidiose reazioni allergiche al cotone: la sua camicia è ancora a terra!
C'è molto di cui parlare in questo trailer, Sassenachs! 





[x]

venerdì 3 gennaio 2020

La locandina di Outlander S5

I fan possono dare un'altra occhiata a Claire (Caitriona Balfe) e Jamie (Sam Heughan) in vista della premiere della quinta stagione di Outlander.
Giovedì, i canali social dello show hanno svelato la locandina con i protagonistu con lo slogan "Stand for all". Il prossimo capitolo dell'epico dramma inizia domenica 16 febbraio - oltre un anno dopo la conclusione della quarta stagione - e promette molta azione e romanticismo.
In un tweet è stato anche rivelato che il trailer completo debutterà su Good Morning America, venerdì 4 gennaio.
"Uniamoci per sbloccare la locandina ufficiale della quinta stagione di Outlander...e abbiamo appena cominciato. Sintonizzati su Good Morning America domani dalle 8 alle 9 E / P per essere tra i primi a vedere il trailer ufficiale", si legge nel tweet.




Allegato al tweet c'era la locandina ufficiale con la Balfe e Heughan che si ergono alti e uniti mentre il conflitto si presenta di nuovo. Questa volta, gran parte del dramma si concentrerà sulla relazione di Jamie con il padrino Murtagh (Duncan Lacroix) che è stato preso di mira dalle giubbe rosse, l'esercito a cui Jamie ora risponde.

La lealtà familiare sarà più profonda delle relazioni d'affari? Molto probabilmente, ma scopriamolo attendendo il trailer e guardando Outlander quando andrà in onda su Starz questo febbraio.



[x]

lunedì 23 dicembre 2019

Bees: La benedizione del focolare

L’attenzione solenne dell’assemblea durò per più o meno 5 secondi di silenzio.
“Ora mangiamo!” disse Mandy allegramente.
Jamie rise insieme agli altri, ma si fermò e le mise una mano sulla guancia.
“Aye, M’annsachd. Ma non fino alla posa della pietra del focolare domestico. Stai un po’ indietro, togliti di mezzo.”
Brianna acchiappò Mandy e la fece indietreggiare, guardando in modo minaccioso Jem e Germain in direzione di un simile, sebbene riluttante, ritiro. Gli uomini fletterono le spalle e le mani un paio di volte, poi al segnale di Jamie, si piegarono e afferrarono la pietra.
“ARRRRRGH!” strillavano Jem e Germain, incoraggiando gli uomini, che stavano facendo rumori simili. Oggy si svegliò all’improvviso, la bocca una perfetta “O” di orrore, e Jenny, con perfetto tempismo, ci ficcò il pollice. Lui di riflesso, chiuse la bocca e cominciò a succhiare, anche se con gli occhi ancora rotondi per lo stupore.
Un sacco di grugniti, manovre, indicazioni mormorate, grida di allarme mentre la pietra scivolava, risa e chiacchiere tra gli spettatori mentre veniva afferrata, e con un ultimo rantolo per lo sforzo, la pietra fu girata in piano e messa in posizione.
Jamie era piegato, le mani sulle ginocchia, ansimando. Si raddrizzò lentamente, rosso in faccia, il sudore che gli scorreva sul collo, e mi guardò.
“Spero che questa casa ti piaccia, Sassenach,” disse, e prese un profondo respiro, “perché non te ne costruirò mai un’altra.”
A poco a poco tutti si sistemarono e ci ricomponemmo ai margini del nuovo focolare, per la benedizione finale. Con mia sorpresa – e anche loro – allungò le mani e prese Roger con una e Ian con l’altra, così stavano in piedi uniti davanti al camino, le teste chinate, gli uomini della famiglia.
“Benedici per me, o Dio,” disse “la luna che è sopra di me.
Benedici per me, o Dio, la terra che è sotto di me,
Benedici per me, o Dio, mia moglie e miei figli,
E benedici, o Dio, me che mi prendo cura di loro;
Benedici per me mia moglie e i miei figli,
E benedici, o Dio, me che mi prendo cura di loro.
Benedici, o Dio, la cosa su cui si posa il mio occhio,
Benedici, o Dio, la cosa su cui si poggia la mia speranza,
Benedici, o Dio, la mia ragione e il mio scopo
Benedici, benedici loro. Dio della vita;
Benedici, o Dio, la mia ragione e il mio scopo,
Benedici, benedici loro. Dio della vita.
Benedici per me la compagna di letto del mio amore.
Benedici per me i gesti delle mie mani.
Benedici, benedici per me, o Dio, il recinto della mia difesa.
E benedici, benedici per me l’angelo del mio riposo;
Benedici, benedici per me, o Dio, il recinto della mia difesa.
E benedici, benedici per me l’angelo del mio riposo.
Con un cenno della testa indicò che potevamo unirci a lui, e lo facemmo.
Benedici, o Dio, la dimora,
E quelli che riposeranno qui questa notte;
Benedici, o Dio, i miei cari
In ogni luogo in cui essi dormono;
Nella notte che è stanotte,
E ogni singola notte;
Nel giorno che è oggi,
E ogni singolo giorno.”
Tra indicazioni mormorate, ognuno prese un bastoncino di legno e lo portò nel focolare, dove Brianna li posò e premette con cura manciate di inneschi di sua costruzione.
Presi il mio respiro profondo, e prendendo il groviglio di paglia che mi porgeva, lo spinsi nel vaso per il fuoco del mio ambulatorio, poi mi inginocchiai sulla nuova pietra verde e accesi il fuoco.

mercoledì 11 dicembre 2019

Nuovo ruolo per Sam Heughan?

Che un nuovo ruolo di Sam Heughan nel film biografico di Roald Dahl sia stato rivelato accidentalmente?


Anche se adoriamo guardare Sam Heughan interpretare Jamie Fraser nella popolarissima serie Outlander, siamo anche seriamente colpiti da quanto stia diventando ampia la sua filmografia! È stato rivelato che l'attore sarà protagonista di un prossimo film biografico basato sulla vita di Roald Dahl. Sebbene non ci sia stato un annuncio ufficiale sul cast, il regista del film, Michael Gallivan, ha taggato Sam in un post su Instagram riguardo al film. Condividendo una foto di una piccola casa, pensata per essere il capannone in cui Roald ha firmato i suoi famosi romanzi, Michael ha scritto: "Quando ho letto la sceneggiatura per la prima volta ero pieno di emozioni! È scritto meravigliosamente e sembra assolutamente incredibile!"




Ha aggiunto: "Con un cast stellare #hughbonneville #samheughan #keeleyhawes ogni giorno c'è una costante battaglia per la mancanza di sonno che non promette nulla di buono. Sono molto grato a cast e troupe per esserci stato vicino ed essersi superato. Credo che stiamo realizzando qualcosa di veramente magico... anche se potrebbe uccidermi!!! Roald Dahl era un personaggio piuttosto complesso! E anch'io! La vita riguarda l'inizio, la metà e la fine." I fan sono stati rapidi nel commentare il post con domande tipo: "È vero che Sam Heughan interpreterà Paul Newman. Mike per favore, confermalo" mentre un altro ha aggiunto: "Un altro dei film di Sam da seguire."
L'attore ha recentemente concluso le riprese della nuova stagione di Outlander, che andrà in onda nel febbraio 2020. Chiacchierando al Comic-Con di New York, ha detto: "Questa stagione è... sulla famiglia. E penso che questa stagione riguardi molto il fatto che la famiglia sia più forte insieme e divisa da tutti questi diversi fattori". Il nuovo trailer sembra anche suggerire che i legami familiari diventerano difficili e Claire si incolperà di ciò che accadrà. Nel teaser si sente dire: "È colpa mia se siete tutti qui, a combattere i pericoli della natura selvaggia della Carolina".



[x]

sabato 7 dicembre 2019

I primi minuti di Outlander S5

La Starz sta organizzando uno speciale weekend con una maratona dedicata ai suoi show ispirati ai libri, tra cui The Spanish Princess, Dublin Murders e, naturalmente, Outlander.
La maratona inizierà sabato 14 dicembre e proseguirà fino a domenica 15, momento in cui i fan di Outlander avranno una speciale sorpresa. 
In attesa della maratona, tuttavia, sabato 7 dicembre, gli spettatori del canale Starz avranno la possibilità di riguardare le puntate più amate di Outlander di tutte le stagioni tra cui "The Wedding" della stagione 1, "Dragonfly in Amber" della stagione 2, l'episodio della reunion della stagione 3 "A. Malcom"e "The Birds & The Bees" della stagione 4 quando Jamie (Sam Heughan) e Brianna (Sophie Skelton) si incontrano per la prima volta. 
Ma coloro che soffrono per la Droughtlander dovranno attendere fino alla messa in onda della "Page to Screen" del fine settimana successivo, domenica 15 dicembre, perché incastrato tra gli episodi di Outlander e Dublin Murders verrà mostrata una clip della stagione 5. Secondo il comunicato stampa, la clip includerà i primi quattro minuti dall'episodio della premiere che debutterà ufficialmente domenica 16 febbraio 2020.

[x]