domenica 20 ottobre 2019

Bees: Buon compleanno Claire

In onore di Claire Elizabeth Beauchamp Randall Fraser Randall Fraser Grey Fraser.
Ascoltavo con mezzo orecchio le carinerie di Mandy a Esmeralda mescolate alle accuse contro suo fratello e Germain, ma la maggior parte della mia attenzione era concentrata su cosa stava succedendo nella radura di sotto.
Potevo sentire la voce di Jem, alta e polemica, e quella di Roger, ferma e molto più bassa, ma non riuscivo a cogliere nessuna parola. Roger stava parlando, comunque, e non sentivo nessun soffocamento o tosse… che era una buona cosa.
Il ricordo di lui che urlava ai bambini era ancora migliore. Lo aveva fatto prima – era una necessità, essendo i bambini e grandi spazi aperti quello che erano – ma non lo avevo mai sentito farlo senza che la sua voce si rompesse, con un conseguente colpo di tosse e la gola che si schiariva. MacEwan aveva detto che era un piccolo miglioramento, e che ci sarebbe voluto tempo per guarire.
Avevo davvero fatto qualcosa per essere d’aiuto?
Guardai con occhio critico il palmo della mia mano, ma sembrava come al solito; il taglio da carta quasi guarito sul medio, macchie per aver raccolto more, e una vescica rotta sul mio pollice, per aver agguantato senza uno straccio una pentola piena di pancetta che aveva preso fuoco sul focolare. Sicuramente nessun segno di luce blu.
“Cosa è, Nonnina?” Amanda si protese sulla tavola per guardare la mia mano all’insù.
“Cos’è cosa?” Questa macchia scura? Penso sia inchiostro; stavo scrivendo il mio libro dei casi ieri sera. L’eruzione cutanea di Kirsty Wilson.” All’inizio avevo pensato che l’eruzione fosse sommaco velenoso, ma si stava attaccando in maniera piuttosto preoccupante… nessuna febbre comunque… forse era orticaria? O una specie di psoriasi atipica?
“No, quetta.” Mandy conficcò un dito umido e paffuto alla base della mia mano. “Quetta lettera!” Girò la testa a metà per guardare più da vicino, riccioli neri che mi solleticavano il braccio. “Lettera J!” annunciò trionfante. “J sta per Jemmy! Io odio Jemmy” aggiunse, accigliandosi.
“Er…” Dissi, completamente disorientata. Era la lettera “J”. La cicatrice si era sbiadita in una piccola linea bianca, ma era ancora chiara se la luce la colpiva dritta. La ferita che mi aveva fatto Jamie quando lo avevo lasciato a Culloden. Lasciato a morire, scaraventandomi tra le pietre per salvare il suo bambino non nato e sconosciuto. Il nostro bambino. Se non lo avessi fatto?
Guardai Mandy, con gli occhi blu e riccioli neri e perfetta come una piccola mela primaverile. Sentivo Jem fuori, che ora ridacchiava con suo padre. Ci era costato venti anni di separazione – anni di crepacuore, sofferenza e pericolo. Ma ne era valsa la pena.
“Sta per il nome di Nonno. J sta per Jamie”, dissi ad Amanda che annuì come se questo avesse perfettamente senso, stringendosi una molliccia Esmeralda al petto. Toccai la sua guancia splendente e per un attimo immaginai che le mie dita potessero tingersi di blu.
“Mandy,” dissi, d’impulso. “Di che colore sono i miei capelli?”
“… Quando i tuoi capelli saranno bianchi, entrerai in possesso del tuo pieno potere…” Una vecchia donna saggia Tuscarora, di nome Nayawenne mi aveva detto questo, anni fa – insieme a molte altre cose inquietanti.
Mandy mi guardò con attenzione per un momento, poi disse distintamente “Striati”.
“Cosa? Dove hai imparato quella parola, per l’amor del cielo?”
“Zio Joe. Dice che questo è il colore di Badger.”
“Chi è Badger?”
“Il cagnolino di Zietta Gail.”

sabato 12 ottobre 2019

Outlander: Diana Gabaldon autrice di un episodio della nuova stagione

L’autrice di Outlander Diana Gabaldon sta scrivendo un episodio della stagione 5 della serie Starz.
Alcune volte è meglio andare direttamente alla fonte.
L’autrice Diana Gabaldon ha rivelato ai fan di Outlander che sta scrivendo un episodio della stagione 5 del dramma di Starz, che ritorna a febbraio. Dopo che il produttore esecutivo Matthew B. Roberts aveva inviato un tweet impudente a Gabaldon in merito a trovare il tempo “per fare qualcos’altro” oltre a scrivere “Go Tell the Bees That I Am Gone” – il nono libro della sua saga best seller – l’autrice ha risposto con l’ammissione che sì, era riuscita a trovare il tempo per scrivere un episodio.
Questa, naturalmente, è giunta come una buona notizia per i fan, che si sono rallegrati alla possibilità che Gabaldon scriva di nuovo per la serie. (L’ultimo copione che ha scritto per Outlander era l’episodio 11 della stagione 2, intitolato “La vendetta è mia”). Comunque, Gabaldon è veloce a ricordare alla gente che a lei piace non avere nessun trattamento speciale. Quando uno dei suoi follower ha commentato su Twitter, “Probabilmente sarà il migliore e più coerente episodio della stagione,” Gabaldon ha replicato, “TUTTI gli episodi passano attraverso più riscritture, durante le quali altre persone oltre all’autore originale possono aggiungere o cambiare cose.”
Inoltre, Gabaldon ha già guadagnato il suo primo bravo dalla star Caitriona Balfe. “Ed è (nessuna sorpresa) un episodio brillante… non vedo l’ora di condividere le riprese questa settimana…” ha twittato. Gabaldon ha risposto, “Mi fa piacere che ti sia piaciuto finora!”
Ha anche condiviso una battuta dal suo episodio 5 su Twitter – solo perché è stata tagliata. “Voltaire non ha mai scavato una latrina in vita sua,” era la battuta – probabilmente riferita a qualcuno che non sembra essere contento del lavoro manuale (o qualcosa di disgustoso) che deriva dalla vita nelle lande selvagge.
(X)

mercoledì 9 ottobre 2019

Outlander: news dal New York ComicCon 2019

OUTLANDER infiamma il NYCC 2019 con storie d'amore, whisky e un'anteprima della Stagione 5
Oh, aye, Sassenachs! Il cast e la troupe di Outlander sono scivolati attraverso il tempo per dare al New York Comic Con 2019 un assaggio di cosa ci aspetta nell’imminente stagione 5. Anche SYFY Wire ha viaggiato attraverso quelle misteriose pietre, e siamo stati lì per avere tutti i dettagli. Prima che il panel cominciasse, un fan ha contribuito a portare su di giri il romanticismo di Outlander quando si è proposto alla sua fidanzata proprio sul palco durante un gioco precedente al panel. Può aver perso l’occasione per alcune “cose gratis” ma la sua fidanzata ha detto sì. Altrimenti sarebbe stato imbarazzante.
Il panel includeva i produttori esecutivi Ronald D. Moore e Maril Davis, l’autrice Diana Gabaldon (che ha scritto la serie su cui è basato lo show), e i membri del cast Duncan Lacroix (Murtagh), Maria Doyle Kennedy (Jocasta), David Berry (Lord John Grey), e, ovviamente, Sam Heughan (Jamie) e Caitriona Balfe (Claire).
Il pubblico è completamente impazzito quando è venuto fuori Berry, e l’eccitazione è diventata solo più grande mentre entravano tutti gli attori. Quando Heughan e Balfe sono arrivati... è stato un pandemonio assoluto. I fan di Outlander sono veramente appassionati da non crederci, questa non è una novità, ma quando ci sei in mezzo, è veramente qualcosa. I membri del cast Richard Rankin (Roger) e Sophie Skelton (Brianna) non potevano essere lì di persona (attualmente stanno girando in Scozia), ma hanno inviato uno speciale video messaggio per i fan, dicendo che pensano che i loro personaggi probabilmente vorrebbero poter sgattaiolare indietro nel futuro per un po’ di tempo lontano dal dramma. Hanno portato anche una speciale anteprima della Stagione 5.
Le cose stanno diventando pericolose (terribile), e sembra che Jamie possa pensare che tutti sarebbero più al sicuro nell’epoca di Claire. La nuova coppia di sposi Brianna e Roger sta pensando la stessa cosa. Infatti, Davis ha detto che stanno ancora facendo i conti con le conseguenze negative della Stagione 4.
Anche se lo show ora è ambientato in America, stanno ancora filmando in Scozia – Moore è sorpreso di come sono riusciti a trasformare la Scozia così simile all’America coloniale. Gabaldon era divertita dal fatto che nella Stagione 5 il pubblico sentirà le parole “f..to bastardo di un serpente.”
Anche se Murtagh non è vivo nei libri, è ancora nello show. “Personalmente è come se l’impegno crescesse a ogni stagione per me,” ha detto Lacroix. “Penso che il miglior lavoro che io abbia fatto in questo show sia in questa stagione.” A questo Davis ha aggiunto, “La ragione per cui lo abbiamo reintrodotto è che amiamo molto Duncan, e non vogliamo lasciarlo andare.”
Barry vorrebbe interpretare qualcun altro nello show oltre a Lord John Grey? “Sono un tale talento, non è vero?” ha scherzato. “Jamie, ecco, dammi chiunque… lo farò.” Potrebbe interpretare Claire nella prossima stagione, in quello che, Heughan ha detto scherzando potrebbe essere un episodio musicale. È stato più o meno a questo punto che il moderatore del panel ha detto che c’erano degli shot di whisky per loro se volevano. Kennedy era preoccupata di condividere la sua scena favorita a causa dello spoiler, così ha preso il whisky. “Ho una reputazione nazionale da mantenere,” ha detto.
Heughan e Balfe sono produttori nella Stagione 5 – questo avrà impatti sulla nuova stagione? “Penso che per noi il grosso sia stato osservare e imparare,” ha detto Balfe, elogiando la troupe dello show e anche il lavoro di produzione in generale. Heughan si è collegato a questo rimarcando “è stato davvero grandioso essere a bordo dall'inizio.
Cosa possiamo aspettarci sull’epica storia d’amore di Jamie e Claire? Balfe ha risposto che continua a rafforzarsi e a crescere, e che lo vedremo anche di più in questa stagione, se è possibile. “Si supportano a vicenda in tempi molto difficili” ha detto. A questo Heughan ha aggiunto, “Insieme sono davvero forti. Abbiamo fatto una scena proprio l’altro giorno… abbiamo fatto l’amore, senza fare l’amore.”
Naturalmente, il pubblico si è di nuovo perso quando ha detto questo.
Di recente hanno imparato qualcosa l’uno dell’altro che li ha sorpresi? Non proprio dato che lavorano insieme da tanto tempo, e così strettamente. Heughan aveva cominciato a rispondere alla domanda... ma ha preso il whisky. Se per Jamie della Stagione 1 fosse possibile incontrare Jamie della Stagione 5 quale sarebbe il suo consiglio? “Non avvicinarti a lei,” ha scherzato Heughan. “Ogni volta che si avvicina a lei vede la sua fine.” Stava chiaramente giocando, perché poi ha detto che non c’è dubbio che Jamie morirebbe per lei. Kennedy ha fatto eco a questo, dicendo che questo amore sopravvive a qualunque cosa, e questo è ciò che vedremo in questa stagione.
Presumibilmente, a Balfe viene chiesto spesso un vero consiglio medico. Mentre lei interpreta una donna medico, non lo è effettivamente nella vita reale. “Penso che sia una combinazione di Claire che usa le sue conoscenze degli anni ’60 e quello che la circonda,” ha detto, proseguendo col dire che Claire avrà parecchi di interventi chirurgici da eseguire in questa stagione.
Gabaldon riporterebbe indietro qualche personaggio morto? “Se li uccido, restano morti,” ha detto. “Senza offesa per Murtagh o Duncan…” ha aggiunto velocemente. Ha dato anche un veloce aggiornamento sul libro 9 in corso, che dice sarà più lungo dei libri precedenti della serie.
Di quale lusso moderno il cast sentirebbe la mancanza se fossero nel mondo dello show? La risposta di Moore è stata onesta: “La televisione, ragazzi!” La risposta di Balfe è stata molto più pratica, preferendo un bagno con lo sciacquone. È stato da qualche parte durante questa conversazione che Heughan ha detto “Sassenach” e il pubblico si è perso di nuovo. Poi ha provato a recitare una battuta di Outlander con l’accento di New York, cosa che... non è stata terribile. Ci ha provato tutto il cast – Balfe si è rivelata di gran lunga la migliore, pronunciando una battuta dalla Stagione 1 come una Real Housewife (serie tv americana ndr.) “Se alzerai di nuovo una mano su di me…”
Quando è stato chiesto in quale altro periodo il loro personaggi viaggerebbero, Lacroix ha detto che sembrava necessario “proprio adesso.” Balfe ha dato la stessa risposta, dicendo che Claire probabilmente potrebbe fare alcune cose buone per le donne. Heughan lascerebbe Jamie proprio dove sta.
Dal momento che il giorno prima era stato il compleanno di Balfe, il pubblico le ha cantato un gioioso “Happy Birthday”. Kennedy non ha partecipato, dato che ha detto di aver “perso la voce” festeggiando Balfe la sera prima. Una fan ha aggiunto al festival dell’amore che lei si dedica alla medicina grazie a Claire. La fan si è anche scusata per essere stata una fan veramente pessima anni prima quando Balfe è stata scritturata. Alcune altre domande dei fan hanno fatto urlare al pubblico la frase "leggi il libro". Lo hanno urlato abbastanza forte.
Quando è stato chiesto in che modo Heughan e Balfe interpretano i loro personaggi a differenti età, Balfe ha dato una riposta che ha davvero riassunto la loro relazione dei personaggi. “Ho la sensazione che lei sia una persona senza età con lui,” ha detto. “Non sono vecchi. I loro cuori e le loro anime sono senza età quando sono l’uno con l’altra.”
Heughan si è aggiunto a questo, dicendo, “Finché sono insieme, non sono sé stessi.”
(X)

domenica 29 settembre 2019

Bees: Virtù

Sentii Jamie, accanto a me, avvicinarsi come se avesse preso una decisione, e raccontò a tutti di Sylvia Hardman una donna quacchera che aveva incontrato per caso nella sua casa vicino a Philadelphia, e che si era presa cura di lui per diversi giorni, dal momento che la sua schiena aveva deciso di immobilizzarlo.
“Oltre che dalla sua grande gentilezza” disse, “sono stato accolto dalle sue tre figliolette. Erano gentili come la loro madre – ma erano i loro nomi che mi sono piaciuti di più. Si chiamavano Patience, Prudence e Chastity. Perciò vorrei chiederti Rachel – gli Amici chiamano spesso i loro figli come le virtù?”
“Lo fanno,” disse e sorridendo a Jemmy, che aveva cominciato a contorcersi un po’, aggiunse, “Jeremiah – se non ti fossi chiamato Jeremiah, che nome avresti scelto? Se ti fossi chiamato come una virtù, voglio dire.”
“Cosa è una virtù?” chiese Mandy, guardando in modo torvo suo fratello come se si aspettasse che ne facesse spuntare una da un momento all’altro.
“Una cosa buona,” le disse Germain. “Come…” guardò dubbioso Rachel in cerca di conferma, “… Pace? O forse Gentilezza?”
“Esattamente,” disse, annuendo solennemente. “Che nome sceglieresti, Germain, mentre Jemmy ci pensa? Pietà?”
“No!” disse, inorridito e in mezzo alle risate generali, le persone avevano cominciato a proporre nomi di virtù, sia per sé stessi che per i vari membri della famiglia, con conseguenti scoppi di risate o – una volta o due – con accese discussioni sull’adeguatezza del suggerimento.
“Hai cominciato tu, Pà,” disse Brianna, divertita. “Ma ho notato che non hai scelto un nome virtuoso.”
“Lui ha già i nomi di tre re scozzesi,” protestò Roger. “Si monterà la testa se gli darai altri nomi con cui giocare.”
“Neanche tu ne hai scelto uno, vero Mamma?” Potevo vedere le rotelle girare nella mente di Brianna, e mi mossi per prevenirla.
“Er… che ne dici di Delicatezza?” Dissi facendo scoppiare a ridere molti dei presenti.
“Spietatezza è una virtù?” chiese Jamie, facendo un gran sorriso verso di me.
“Probabilmente no,” dissi, piuttosto brusca. “Comunque penso che dipenda dalle circostanze.”
“Vero,” disse, e prendendo la mia mano, la baciò. “'Determinazione,'” allora – o forse 'Risoluzione?'”
“Be’, Risoluzione Fraser suona bene,” dissi. “Ne ho anche uno per te.”
“Oh, aye?”
“Perserveranza.”
Non smise di sorridere, ma nei suoi occhi arrivò un certo sguardo di mestizia.
“Aye,” disse. “Andrà bene.”

mercoledì 25 settembre 2019

Outlander: Frank e Jamie si incontreranno nel finale della serie?

Outlander non finirà presto, tuttavia, con la notizia che Diana Gabaldon sta cominciando a lavorare agli ultimi due romanzi della serie di libri, alcuni fan hanno cominciato a chiedersi come si concluderà lo show.
La stagione cinque di Outlander andrà in onda a Febbraio 2020 e si baserà sui libri The Fiery Cross (La croce di Fuoco e Vessilli di Guerra ndr) e A breath of Snow and Ashes (Ceneri infuocate e Cannoni per la Libertà ndr). Mentre la sesta uscita dovrebbe utilizzare il materiale dal settimo e ottavo libro. Se lo show dovesse avere la luce verde per una settima stagione da Starz, allora forse il nono romanzo imminente e l’atteso decimo potrebbero servire come base per la stagione finale.
L’autrice Diana Gabaldon ha già parlato di come vuole concludere i suoi romanzi della serie di Outlander e ha condiviso dei dettagli della scena finale.
Ha confermato che Outlander si concluderà con il fantasma di Jamie Fraser (interpretato da Sam Heughan) che compare a Inverness negli anni ’40.
Cercherà Claire (Caitriona Balfe) e loro si incontreranno essenzialmente per la prima volta per l’infermiera di guerra.
Mentre i dettagli dell’incontro restano sconosciuti, ci sono state delle teorie, secondo cui i due sventurati amanti potrebbero essere catturati in un circuito temporale e questo si era sempre pensato.
Ci sono altre teorie secondo cui Jamie promette il suo amore a Claire prima che venga mandata indietro attraverso le Pietre.
Tuttavia, Jamie potrebbe incontrare Frank Randall (Tobia Menzies) con un faccia a faccia finale tra i due mariti di Claire?
Frank certamente vede il fantasma dell’Highlander, perciò c’è, per loro, l’opportunità di incontrarsi e questo darebbe una chiusura anche a Jamie che si è sempre chiesto di lui e ha provato un senso di gelosia.
Jamie si è sempre chiesto di Frank, un fantomatico rivale che ha cresciuto la sua figlia naturale Brianna (Sophie Skelton).
Un incontro tra i due sarebbe la perfetta fine ciclica della storia che è sottolineata dai viaggi nel tempo.
Resta da vedere come si concludono i libri e lo show televisivo, ma con Gabaldon che sta pianificando la fine, lo scopriremo prima o poi.
La stagione cinque riprenderà dall’ultima puntata in cui Brianna coraggiosamente perdona il suo stupratore Stephen Bonnet (Ed Speleers) e va avanti con la sua vita.
Si riconcilia anche con il suo amore Roger MacKenzie (Richard Rankin) e la coppia decide di sposarsi e di crescere insieme il bambino.
Tuttavia, Bonnet riesce a fuggire dalla prigione e probabilmente causerà problemi in futuro a Brianna.
Ci sonno anche problemi politici che crescono lentamente con la Guerra di Rivoluzione Americana all’orizzonte e Jamie è costretto a scegliere da quale lato stare.
Claire sa cosa sta per succedere e teme per la vita della sua famiglia e per la sua casa a Fraser’s Ridge.
La serie in arrivo vedrà Jamie e Claire diventare nonni e muoversi in un nuovo ruolo.
Potrebbe anche esserci un incontro tra la famiglia e Willy, il figlio di Jamie che è stato presentato brevemente nella quarta serie.
Ancora una volta Claire e Jamie affronteranno i nuovi pericoli che nasceranno.

giovedì 29 agosto 2019

Outlander S5 arriva a Febbraio 2020!

La Croce di Fuoco di Outlander inizierà ad ardere domenica 16 febbraio 2020 (programmazione americana), la Starz l'ha annunciato oggi.
L'hanno fatto sapere ai fan le star della serie Caitriona Balfe e Sam Heughan, durante un Q&A su Instagram.
Inoltre, la Starz ha annunciato che al Comic Con di New York ci sarà un panel del show storico che si svolgerà sabato 5 ottobre alle 5:30 presso l'Hulu Theatre del Madison Square Garden. I relatori comprendono la Balfe, Heughan, Duncan Delacroix, Maria Doyle Kennedy, David Berry e l'autrice Diana Gabaldon. Il meteorologo Ginger Zee di Good Morning America modererà.
La produzione della stagione 5 è iniziata a maggio ed è stata mostrata da un video con il cast - tra cui la Balfe, Heughan, Lacroix, Sophie Skelton e Richard Rankin - durante alcune delle riprese all'aperto che saranno presenti in un prossimo episodio.




La serie segue la formula di un libro a stagione quindi la Stagione 5 si baserà sugli eventi di The Fiery Cross della Gabaldon.
La stagione 4 si è conclusa con Roger che torna da Brianna dopo una prolungata assenza (durante la quale lei ha dato alla luce il loro bambino) e Jamie ha ricevuto ordini dagli inglesi di dare la caccia al suo padrino ribelle, Murtagh (che era riuscito ad avvicinarsi alla zia di Jamie, Jocastae prima che si desse alla fuga).

[x]

Bees: Il sonno dei giusti

William, per quella che anche lui avrebbe ammesso con sé stesso nella profondità del suo cuore era semplice ostinazione (anche se nella sua coscienza la passava come onestà e orgoglio – di natura inaspettatamente repubblicana, ma comunque orgoglio), aveva continuato a indossare gli abiti con i quali era arrivato a Savannah, anche se il valletto di Lord John li portava via ogni sera e li spazzolava, li lavava o li rammendava prima di riportarglieli il mattino.
In quella particolare mattina, tuttavia, William si svegliò alla vista di un vestito di velluto grigio scuro, con un panciotto di seta ocra, bordato con gusto con piccoli scarabei di vari colori, ognuno con piccoli occhi rossi. Biancheria pulita e calze di seta erano sistemate accanto – ma la sua tenuta dell’esercito era sparita, ad eccezione dei suoi disdicevoli stivali, che stavano in piedi come un rimprovero davanti al portacatino.
Si fermò per un momento, poi indossò la camicia indiana che Papà gli aveva prestato – di lana blu a trama fine, confortante in una mattina fredda – si lavò la faccia e scese per la colazione.
Papà e Amaranthus erano a tavola, entrambi con l’aspetto di chi era stato riesumato, piuttosto che svegliato, dal letto.
“Buongiorno,” disse William, a voce piuttosto alta, e si sedette. “Dov’è Mr. Cinnamon?”
“Da qualche parte con Trevor, “disse Amaranthus, sbattendo le palpebre assonnata. “Dio lo benedica.”
“Il piccolo demonio ha ululato tutta la notte”, disse Lord John, spingendo un barattolo di senape in direzione di William. “Le aringhe stanno arrivando”, disse, evidentemente come chiarimento per la senape. “Non lo hai sentito?”
“A differenza di alcune persone, ho dormito il sonno dei giusti,” disse William imburrando un pezzo di toast. “Non ho sentito niente.”
Entrambi i parenti lo guardarono con uno sguardo pungente al di sopra del porta toast.
“Lo metterò nel...tuo…letto stanotte” disse Amaranthus, tentando di lisciare i suoi riccioli trasandati. “Vedremo quanto ti sentirai giustificato verso l’alba.”
Un profumo di pancetta affumicata e dolce si diffuse dal retro della casa e tutti e tre i commensali si tirarono su a sedere involontariamente mentre la cuoca portava un generoso piatto d'argento con non solo pancetta, ma anche salsicce, black pudding e funghi grigliati.
“Elle ne fera pas cuire des tomate_s” disse sua grazia, con una leggera alzata di spalle. Non vuole cucinare pomodori. “Elle pense qu’ils sont toxiques” Pensa che siano velenosi.
“La facon dont elle les cuisine, elle a raison”, mormorò Amaranthus, in un buon francese con uno strano accento. Per come li cucina, ha ragione.